Guide e libri per visitare le città d'arte

12/lug/2012 12.30.48 Francesca Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Estate, tempo di vacanze e di visite alle città d’arte. Per non perdersi nulla è sempre meglio partire con una guida sottomano!

Avete programmato le vostre vacanze in una bella città d’arte come Venezia e vorreste vedere il maggior numero di cose possibili, senza perdervi nemmeno quei particolari curiosi che rendono città come queste magiche e indimenticabili? In questo caso, un libro d’arte come quelli che si trovano sul sito arsenaleeditore.com o una o più guide alla città che vi accingete a visitare sono indispensabili! Perché è vero che, quando si visita una città, a volte è bello perdersi tra le sue strade (o calli, se siete a Venezia), e scoprire così scorci e anfratti che nelle guide spesso non sono segnati ma che possono risultare interessanti tanto quanto i luoghi più famosi della città in questione, ma è anche vero che quando si ha un limitato numero di giorni a disposizione per visitare una bella città, seguire almeno in parte una guida è necessario per non rischiare di perdere troppo tempo e di lasciare per strada alcuni must da vedere assolutamente. L’ideale, quindi, è partire con una guida in mano ma senza però seguirla pedissequamente e anzi dimenticandosene di tanto in tanto.

Da consigliare, quando si viaggia, sono le guide che contengono anche la mappa della città e dei mezzi pubblici (ormai se ne trovano diverse in commercio) e che, oltre ai musei, ai luoghi di interesse storico e artistico, ai monumenti e palazzi celebri e così via, contengano anche delle informazioni e dei dettagli sulla vita della città, quindi sui ristoranti e locali in cui assaggiare le specialità tipiche, sugli eventi in programma di mese in mese, sui mercatini locali e così via. Una guida completa non solo per visitare la città, ma per conoscerla a fondo anche nella sua quotidianità.

Un’altra cosa da tenere a mente, quando si vuole visitare a fondo una città e tutte le sue bellezze, è che molto spesso le guide contengono informazioni molto utili e dettagliate per quanto riguarda la storia e l’evoluzione della città, i monumenti, i palazzi e le piazze principali, ma difficilmente risulteranno esaustive nella spiegazione delle opere contenute nei musei, dei quali solitamente forniscono solo alcune indicazioni di massima. Se siete degli appassionati d’arte e volete soffermarvi su gran parte delle opere contenute nei musei, e non solo sulle principali, l’ideale è acquistare una guida specifica, acquistabile anche all’interno dei musei.

Ultimo suggerimento: per capire l’anima della città, a volte, anziché avvalersi solo delle guide tradizionali, è molto utile ed interessante leggere libri che parlano della città o che sono ambientati in questi posti, ma che non sono delle guide vere e proprie. “Venezia è un pesce” di Tiziano Scarpa, ma anche “Berlin” di Eraldo Affinati sono degli esempi calzanti in questo senso: libri scritti da abitanti della città (Scarpa) o da persone che comunque ci hanno vissuto (Affinati) e che possono svelare ai lettori segreti e particolari e farci quindi conoscere le città da un diverso ed inedito punto di vista. Perché solo andando oltre la prospettiva del turista si può dire di conoscere veramente una città, dopo averla visitata!



Articolo a cura di Francesca Tessarollo
Prima Posizione Srl – web marketing agency

 

 

Prima Posizione Srl
Viale dell'Industria, 60/B - 35129 Padova PD
Tel. 049 7380052 - Fax. 049 8172019
www.prima-posizione.it - info@prima-posizione.it

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl