Parata del giorno del ringraziamento a New York

Si tratta di una tradizione di origine cristiana risalente al 1623, anno in cui, terminato il periodo del raccolto, il Governatore della Colonia fondata dai Padri Pellegrini del Massachussettes ordinò che tutte le famiglie si riunissero nella casa delle assemblee per rendere grazie a Dio per il successo del primo raccolto (i pellegrini erano infatti sbarcati sul suolo americano solo nel 1620).

07/ott/2008 11.19.33 Francesca Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Il giorno del ringraziamento, festività particolarmente sentita negli Stati Uniti, viene tradizionalmente festeggiato il quarto giovedì del mese di Novembre, a segnare l’inizio delle feste natalizie.

Si tratta di una tradizione di origine cristiana risalente al 1623, anno in cui, terminato il periodo del raccolto, il Governatore della Colonia fondata dai Padri Pellegrini del Massachussettes ordinò che tutte le famiglie si riunissero nella casa delle assemblee per rendere grazie a Dio per il successo del primo raccolto (i pellegrini erano infatti sbarcati sul suolo americano solo nel 1620). Da questo episodio si spiega dunque anche l’origine del nome della festa, che viene tuttora celebrata dalle famiglie americane con una cena a base di tacchino e zucca che svolgono nei propri appartamenti a New York.

Nel corso degli anni il giorno del ringraziamento ha assunto sempre di più i contorni di una festa profana, che viene festeggiata in tutti gli stati americani con parate, carri allegorici e festeggiamenti vari. In particolare, uno degli appuntamenti più attesi del giorno del ringraziamento è la parata di New York, un evento spettacolare e grandioso che attrae ogni anno moltissimi visitatori. Quest’anno la grande mela ospiterà l’82ª edizione della Parata, che si è svolta ogni anno a partire dal 1924, con la sola interruzione durante gli anni della Seconda Guerra Mondiale.

La parata venne organizzata per la prima volta da un gruppo di dipendenti dei grandi magazzini Macy, che sfilarono sulla 34 strada vestiti con degli originali costumi (da qui il nome originario dell’evento, “Macy’s Thanksgiving Day Parade”). La parata era animata da bande musicali, carri allegorici e addirittura animali veri presi in prestito dallo zoo cittadino, ed ottenne un tale successo che Macy’s decise di farlo diventare un appuntamento fisso, molto atteso anche dai commercianti e da tutti i gestori di hotel economici NYC. Nel 1926, per la prima volta, la parata venne rallegrata e resa ancor più spettacolare da grandi palloni riempiti d’elio e realizzati con le forma più diverse, che fluttuavano sulla città e che sostituirono definitivamente gli animali in carne ed ossa. Questa tradizione venne poi ripresa negli anni a seguire, e ogni anno i palloni assumono le forme più bizzarre, ispirandosi per lo più ai personaggi più amati dei cartoni animati: il primo personaggio a fluttuare sulla città fu il gatto Felix, mentre Topolino fece la sua comparsa nel 1934, e Shrek è stato il protagonista dell’edizione del 2007. Ma è di Snoopy il record delle presenze, con 6 partecipazioni.

La parata comincia alle 9 del mattino e segue un percorso fisso che parte dalla 77 strada, percorre Central Parc West fino a Columbus Circel, prosegue fino ai grandi magazzini Macy’s sulla 34 strada e termina sulla Seventh Avenue. Chi decide di cogliere questa occasione per fare un viaggio a New York non dovrà accontentarsi solo dei palloni, ma potrà ammirare tutte le altre attrazioni che caratterizzano questo evento: primo fra tutti, la sfilata dei Falloons, dei carri allegorici su cui vengono issati dei palloni dalle forme particolari (il mome falloon deriva dalla combinazione dei termini float, che significa carro, e balloon, pallone), ma anche le esibizioni di numerose bande musicali e gli spettacoli di danza, nonché le apparizioni di diverse celebrità, il tutto per rendere l’atmosfera della festa ancora più gioiosa.

Durante il periodo natalizio New York diventa ancora più bella e spettacolare, e la parata del giorno del ringraziamento rappresenta l’inizio ideale di questo periodo, con i suoi carri e i suoi festeggiamenti. Non perdetevi questo evento unico, prenotate subito una guesthouse di New York oppure un albergo economico nella grande mela.

Biglietti: evento gratuito
Data: 27 Novembre 2008
Dove: New York, USA

Distribuzione a cura di Michele De Capitani
Prima Posizione Srl – Trovare utenti

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl