Lione: Festival Internazionale del Poliziesco del 27 al 29 Marzo 2009

Allegati

30/gen/2009 16.18.08 Francesca Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

L’origine del genere poliziesco, molto amato dal pubblico sia che si parli di letteratura che di cinema, viene fatta risalire al XIX secolo, in particolare alla pubblicazione, nel 1841, del racconto I delitti della Rue Morgue di Edgar Allan Poe. Il XIX secolo vide anche la nascita di Sherlock Holmes, probabilmente l’investigatore più famoso della letteratura, creato da Arthur Conan Doyle nel 1887. Il genere si è poi sviluppato nel tempo in tutto il mondo, ed è arrivato fino ai giorni nostri conservando immutati fascino e attrattiva.

Per offrire a questo genere lo spazio e l’attenzione che merita, dal 2005 si svolge a Lione il “Festival internazionale del poliziesco” (il nome originale è “Quais du Polar”), uno degli eventi più importanti in questo settore. La prossima edizione (la quinta) del festival si svolgerà nella città francese dal 27 al 29 marzo: tutti gli amanti di questo genere e tutti i turisti che si stanno godendo un pacchetto vacanze sono dunque invitati a Lione per partecipare a numerosi, interessantissimi eventi.

Il festival si propone di offrire un panorama esauriente sullo stato attuale della letteratura poliziesca, e lo fa invitando importanti autori, sia francesi che provenienti dal resto del mondo, che nell’ultimo anno hanno contribuito, con il successo delle proprie opere, a portare avanti e a tenere vivo questo genere. Gli autori presenti al festival saranno protagonisti di presentazioni di libri, dibattiti e letture, che permetteranno a tutti i visitatori di avere un contatto diretto con i loro scrittori preferiti, e che rappresenteranno anche un’occasione unica per gli autori stessi, dato che avranno modo di confrontarsi con colleghi provenienti da ogni parte del mondo.

Il festival prevede anche l’assegnazione di alcuni premi: il premio “Quais du polar – 20 minutes”, assegnato dai lettori al miglior romanzo poliziesco in lingua francese dell’anno e scelto tra sei titoli selezionati dalle librerie e biblioteche della città; il premio “Prix BD-polar” assegnato al miglior fumetto poliziesco; il “Prix du polar européen” assegnato dalla rivista Point al miglior romanzo poliziesco europeo.

Oltre che per la letteratura, al Quais du Polar ci sarà spazio anche per il cinema: il festival propone infatti una rassegna di film polizieschi, sia di oggi che di ieri, ed è prevista, come ogni anno, la presenza di registi e attori di richiamo, che avranno modo di confrontarsi con il pubblico. Molti eventi del festival saranno dedicati a Léo Malet, di cui nel 2009 ricorre il centenario dalla nascita: all’autore, creatore di uno dei detective francesi più conosciuti, Nestor Burma, saranno dedicate esposizioni, letture e proiezioni.
Oltre a questi eventi principali, il festival propone anche numerose attività di altro tipo che soddisferanno i visitatori di tutte le età che approfittano delle numerose offerte speciali per Lione: se da un lato tutta la città, durante il periodo del festival, sarà animata da incontri, appuntamenti a teatro e concerti, dall’altro sono previsti anche degli spazi dedicati ai più piccoli, con letture di attori professionisti, laboratori di scrittura e di disegno, una ludoteca e incontri con gli autori, il tutto per trasmettere, sin dall’infanzia, il fascino della letteratura, in particolare del genere poliziesco.

Se siete interessati al Festival del poliziesco, vi conviene prenotare sin da ora il vostro albergo economico a Lione: la città, grazie ai suoi numerosi luoghi di interesse storico e culturale, è sempre affollata di turisti.

Date: 27 – 29 Marzo 2009
Dove: Lione, Francia
Articolo a cura di Trenet Srl - Creazione siti

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl