Roma: Darwin 1809 - 2009, dal 12 Febbraio al 3 Maggio 2009

16/feb/2009 10.39.58 Francesca Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 




Nel 2009 non ricorre solo il bicentenario della morte di Charles Darwin, il grande scienziato inglese, ma anche il 150° anniversario della pubblicazione della sua opera più conosciuta, L’origine delle Specie, in cui Darwin illustrava la sua teoria dell’evoluzione per selezione naturale, che sarebbe poi diventata il fondamento di tutta la biologia moderna.

Due ricorrenze così importanti non possono di certo passare inosservate, e infatti Roma celebrerà il grande biologo, geologo e zoologo con una eccezionale mostra: “Darwin 1809 – 2009”, dal 12 febbraio al 3 maggio a Palazzo delle Esposizioni, il più grande spazio espositivo interdisciplinare della città. L’evento trae origine dalla mostra dedicata a Darwin dall’ American Museum of Natural History di New York, che ha già fatto tappa in diverse città in tutto il mondo. Ora tocca all’Italia (dopo Roma si sposterà anche a Milano), e per l’occasione verrà ampliata con delle sezioni inedite che illustreranno il legame tra Darwin e l’Italia, come Darwin fosse stato influenzato da scienziati italiani quali Gian Battista Brocchi, e come la sua teoria venne recepita dall’Italia del tempo. La mostra si comporrà anche di molte altre sezioni, che permetteranno ai visitatori e ai turisti, che soggiornano in un B&B a Roma, di ripercorrere la biografia dello scienziato britannico individuando i momenti topici che lo portarono a sviluppare la sua celeberrima teoria.



Si comincia con una sezione dedicata al mondo prima di Darwin: tramite illustrazioni naturalistiche del tempo e l’esposizione di scheletri di animali, i visitatori hanno modo di capire com’era la visione del mondo in epoca vittoriana, e come il mondo e la natura venivano considerati dagli scienziati di allora. Si scopre quindi che non si pensava che esistessero dei legami tra le diverse specie, né che tali specie potessero mutare nel tempo, e da ciò si può quindi comprendere la portata rivoluzionaria delle teorie darwiniste.

Dopo questo excursus sulla cultura del tempo, la mostra si focalizza su Darwin, la sua vita e i suoi studi. La sezione dedicata a Darwin giovane naturalista ci offre la possibilità di visionare oggetti d’epoca, copie delle specie collezionate da Darwin, copie di suoi disegni e di lettere da lui scritte, che ci fanno capire come il giovane studente cominciò ad appassionarsi all’osservazione della natura. Ma la parte centrale della mostra è quella dedicata al viaggio intorno al mondo che Darwin compì a bordo del Beagle, e che per 5 anni, dal 1831 al 1836, gli diede la possibilità di osservare e studiare moltissime specie diverse di animali, piante, insetti e rocce, fornendogli gli spunti principali per tracciare la sua teoria. Per permettere ai visitatori e ai turisti che albergano in appartamenti per le vacanze di rivivere quell’incredibile viaggio, verranno esposti appunti e lettere scritte da Darwin a famigliari e amici in quel periodo, che rivelano come lo scienziato abbandonò definitivamente le posizioni fissiste. Si potranno inoltre ammirare anche dei fossili e degli animali vivi (iguane, armadilli e tartarughe), oltre che ricostruzioni di animali estinti, come per esempio il gliptodonte gigante, che permetteranno ai visitatori di immergersi nel mondo che aveva affascinato e ispirato Darwin.


Altre sezioni della mostra ci rivelano anche come, di ritorno dal viaggio, Darwin riorganizzò i suoi scritti per dare forma alla sua teoria, e come decise di trasferirsi da Londra a Down House, in un piccolo villaggio, dove completò la sua opera sull’origine delle specie, tuttora alla base degli studi sull’evoluzione. Per capire la portata di quell’opera, una sezione della mostra verrà infine dedicata alle conoscenze sull’evoluzione che si hanno al giorno d’oggi, e a come gli studi di Darwin siano ancora utili in molti settori scientifici.

Grazie a questa spettacolare mostra su Darwin, Roma diventa la capitale della scienza. Non perderti questa mostra di livello internazionale, prenota subito un ostello economico a Roma.

Biglietti: intero 12.50 euro, ridotto 10.00

Date: 12 Febbraio – 3 Maggio 2009

Dove: Palazzo delle esposizioni, Roma, Italia

Articolo a cura di Trenet Srl – Progettazione Siti
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl