Mirabilandia, 2 milioni di ingressi nel 2009 un business per le agenzie di viaggi in franchising

27/ott/2009 15.59.55 Alessandro Monti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L’ottimo andamento meteo di luglio, agosto e settembre ha permesso a Mirabilandia di bissare il risultato di visitatori del 2008, con 2 milioni di ingressi, “sovvertendo” i pronostici iniziali, dettati tra venti di crisi e un inizio di stagione caratterizzato dalla pioggia.
Il risultato è frutto anche della politica dinamica del Parco, che in due anni ha investito 27 milioni di euro in attrazioni, e dell’ottima accoglienza ricevuta da “iSpeed”, rivoluzionario roller coaster a spinta magnetica inaugurato nel corso della stagione 2009 e costato 15 milioni di euro.
«Il mondo dei ragazzi – spiega Claudio Bertozzi, ad di Mirabilandia – ha apprezzato molto “iSpeed”. E questo nuovo impulso ci ha permesso di calmierare un leggero calo, fisiologico vista la crisi, che hanno avuto le famiglie, e di chiudere la stagione con un fatturato di 56,7 milioni di euro, 4,3 milioni di euro in più dello scorso anno».
Il pacchetto parco+hotel, che grazie a un’offerta concorrenziale, promossa anche dalle agenzie di viaggi in franchising, ha riscosso l’apprezzamento delle famiglie italiane
Nella stagione 2009 sono stati venduti 621.000 pernottamenti, con un incremento del 13% sullo 2008. L’offerta Mirabilandia+hotel ha coinvolto circa 300 alberghi della riviera romagnola. Ora l’attenzione è puntata al 2010, con un occhio di riguardo proprio alla famiglia, cliente numero uno del parco e un buon motivo per far riflettere chi vuole aprire un'agenzia di viaggi in franchising, pur restando prioritarie tantissime destinazioni lungo e medio raggio come dove trovare occasioni imperdibili come last minute maldive.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl