Lago d'Orta (No): sui pattini a fin di bene

11/gen/2010 15.59.45 Consorzio Cusio Turismo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Lago d'Orta (No): sui pattini a fin di bene

 

Pattini solidali a San Maurizio d’Opaglio, sulla sponda occidentale del Lago d’Orta, dove il Consorzio Cusio Turismo e l’amministrazione comunale hanno dato vita ad un’iniziativa straordinaria con la collaborazione di tutte le associazioni del paese.
Si tratta di una pista di ghiaccio, evento nuovo accolto positivamente dal territorio in grado di richiamare oltre 1200 persone a meno di due settimane dall’inaugurazione. Numeri di tutto rispetto per un comune delle dimensioni di San Maurizio, fulcro dell’industria del rubinetto che scopre lentamente una nuova vocazione, quella al turismo.
Prezzi politici per cittadini e visitatori: le tariffe sono ben lontane da quelle praticate nelle grandi città, visto che qui pattinare costa soltanto 5 euro all’ora (3 euro fino ai 10 anni). Da notare però che l’intero ricavato viene devoluto in beneficenza, mentre le spese di gestione sono a carico del Consorzio e dell’amministrazione comunale. “I fondi raccolti – spiega il primo cittadino Diego Bertona - servono a finanziare un progetto della scuola elementare del paese a favore di alcuni ragazzi disabili. Ringrazio il Consorzio Cusio Turismo che, nel promuovere l’iniziativa, ha voluto pensare anche ai ragazzi meno fortunati, raggiungendo il duplice obiettivo di promuovere il territorio e di aiutare i più deboli”. Fondamentale il ruolo delle associazioni, dalla Pro loco al Toro Club, dall’Avis alle Piccole Voci del Cusio, fino al Comitato Alpiolo. Il loro apporto, assolutamente gratuito e volontario, è essenziale per la gestione della struttura, aperta tutti i giorni fino a tarda sera.
Insomma una causa nobile, sposata pienamente dalle autorità locali e anche da alcune miss del concorso più famoso d’Italia, che nei giorni scorsi hanno voluto indossare i pattini per dimostrare tutta la loro solidarietà. In pista sono scese tre finaliste dell’ultima edizione di Miss Italia, le torinesi Martina Mastroberardino e Virgina Braggion, rispettivamente Miss Piemonte e Miss Valleverde Ragazza in Gambissime 2009, e la valdostana Giorgia Moriondo, alias Miss Val d’Aosta. Accanto a loro il sindaco e la giunta sanmauriziese, ma anche i volontari delle associazioni e il presidente del Consorzio Cusio Turismo Andrea Giacomini. “Un’iniziativa importante che ci consente di far conoscere il nostro lago – ha commentato proprio Giacomini – sono arrivati curiosi da ogni dove, contenti di visitare il nostro territorio e contemporaneamente di dare il loro contributo alla nostra causa”.
La pista, ampia 300 metri quadrati, si trova presso il Centro Sportivo di San Maurizio d’Opaglio ed offre un ampio parcheggio gratuito. Gli orari di apertura sono dalle 14 alle 20 nei giorni feriali e fino alle ore 22 nei festivi, fino a domenica 24 gennaio. Il noleggio dei pattini è compreso nel prezzo, durante gli orari di apertura è attivo un servizio bar. 
Ulteriori informazioni al sito del Consorzio:
www.lagodorta-cusio.com

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl