Castelbello: è alle porte la stagione degli asparagi

11/feb/2010 14.59.10 Studio Carbonari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Anche quest’anno a Castelbello prenderà il via la degustazione più attesa dell’anno: “la stagione degli asparagi”. Dal 17 aprile al 15 maggio 2010 in Alto Adige tutti i buongustai e gli intenditori potranno degustare tante prelibatezze a base di asparagi e quindi soddisfare la loro golosità.

Nei terreni sabbiosi della piana dell’Adige viene coltivato il gustoso asparago venostano Mentre gli asparagi d’oltremare sono spesso privi di gusto a causa del lungo trasporto durante il quale perdono i loro valori nutritivi, quelli coltivati nella zona di Castelbello, oltre ad essere freschi, contengono un’alta percentuale di vitamine e di sali minerali come calcio, potassio, fosforo e vitamina A, B1, B2, C ed E.

Grazie alla collaborazione di alcuni noti ristoranti di Castelbello/Ciardes, gli amanti di questa verdura “antica” (fu coltivata e utilizzata per la prima volta circa 2000 anni fa) potranno assaggiare numerose prelibatezze a base di asparagi. I ristoranti di Castelbello/Ciardes vi vizieranno con piatti creativi e prelibati, accompagnati da vini pregiati.

Oltre alle delizie a base di asparago, la zona propone meravigliosi paesaggi dove poter fare lunghe passeggiate tra i sentieri vicino a Laces e a Castelbello - Ciardes. Chi preferisce la cultura ha l’imbarazzo della scelta: oltre ai numerosi musei e alle innumerevoli chiese, meritano una visita il castello di Castelbello, la mostra permanente “Via Claudia Augusta” e il famoso Castello Juval di Reinhold Messner, raggiungibile facilmente percorrendo lo "Schnalswaal", un canale d'irrigazione.

 

Per informazioni:

 

Associazione Turistica Val Venosta

Tel.: 0473.737000

www.valvenosta-altoadige.info

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl