Luminara di Pisa 2010 e Palio di San Ranieri

16/giu/2010 19.45.30 Toscana e Tirreno Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Luminara di San Ranieri

Luminara di Pisa 16<br /> giugnoIl 16 giugno di ogni anno, sui Lungarni di Pisa si ripete lo spettacolo della Luminara di San Ranieri.

Quest'anno sono circa 100 mila i lumini a cera che illuminano e decorano le facciate dei palazzi che si affacciano sull'Arno, e che ogni anno prima che faccia buio vengono meticolosamente appesi in appositi telai di legno dipinti di bianco (la cosiddetta biancheria), così come i palazzi illuminati dovrebbero arrivare alla cifra record di 100 su 120, grazie all'impegno dell'organizzazione.

Tra i palazzi prima spenti che la sera del 16 giugno si illumineranno c’è il Casino de’ Nobili e la Chiesa di San Vito sul Lungarno Simonelli, dove nel 1154 si stabilì San Ranieri, di ritorno dalla Terra Santa. E anche Ponte di Mezzo e Ponte Solferino. E legata al Santo è anche una delle novità: ripristinata la tradizione della processione del Santo lungo il fiume.

L'illuminazione artificiale è bandita dai Lungarni (e quest'anno in special modo l'amministrazione comunale si è impeganata in tal senso) ed i palazzi, ponti, chiese e torri che si specchiano sull'Arno vengono illuminati con la tremula luce dei lumini di cera, creando un'atmosfera magica e suggestiva.

Si narra che questa usanza della luminara sia nata nel 1688 in occasione dello spostamento dei resti di San Ranieri, patrono della città, in un'urna più fastosa nella Cappella del Duomo di Pisa. Questa traslazione del Santo fu l'occasione per una memorabile festa che da allora iniziò a ripetersi ogni tre anni, fino ad essere (seppur con qualche interruzione dovuta alla guerra e all'alluvione del '66) quella che oggi conosciamo.

leggi tutto

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl