Il Museo Fantasma. A Caserta fotografie per portare alla luce un sapere invisibile.

Il libro è a cura del Prof. Luigi Esposito, Presidente della Wild Animals Vigilance Euromediterranean Society.

24/giu/2010 20.35.02 Filomena Camanzo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


 

Il Museo Fantasma. A Caserta fotografie per portare alla luce un sapere invisibile.

 

Museo fantasma: reperti storici e scientifici dimenticati nei corridoi e nelle stanze dei dipartimenti di molti atenei italiani.

Per mancanza di fondi, di spazi o per semplice incuria tanti tesori culturali sono diventati invisibili.
Il testo fotografico “The Ghost Museum” (DISCIZIA Ed.) si propone di far rivivere alcuni reperti scientifici della facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università “Federico II” di Napoli, sottraendoli al sonno dell’abbandono. L’elaborazione fotografica evidenzia lo stato di degrado dei reperti museali, in una riproduzione sia oggettiva che emozionale dello stato dei luoghi e degli oggetti.

Il libro è a cura del Prof. Luigi Esposito, Presidente della Wild Animals Vigilance Euromediterranean Society.

Antonio Calamo e Vincenzo Pagliuca sono gli autori delle foto.

Le immagini del testo sono inoltre protagoniste della mostra fotografica “Il Museo Fantasma” (sponsorizzata dalla ditta Photohouse di S. Maria Capua Vetere), che trova la sua ideale cornice espositiva negli eleganti spazi del palazzetto ottocentesco dell’ “Antico Cortile” di Caserta.

Interverranno gli autori ed il presidente della Società Fotografica Casertana, Dr. Giovanni Saladino.
A conclusione dell’evento, sarà offerto un buffet a cura dell’”Antico Cortile”. Vini della Cantina Rossetti di Alvignanello (Ruviano).

 

Martedì 29 giugno

Ore 19,30

c/o B&B “L’Antico Cortile“ �“ Via Tanucci, 53 �“ Caserta

Info: 3335923670



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl