Monte Catria, alla Festa della Montagna: tavola rotonda "Il Catria: il cuore dell'Appennino in tre Province. Quale futuro per le popolazioni"

14/lug/2010 15.35.02 Marco Spadola Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

Monte Catria, alla Festa della Montagna: tavola rotonda "Il Catria: il cuore dell'Appennino in tre Province. Quale futuro per le popolazioni"

 

Il prossimo week end, sabato 24 e domenica 25 luglio, torna, con la sua miscela esplosiva di iniziative originali e di qualità, la Festa della Montagna dedicata a quel paradiso naturalistico che è il Monte Catria, la suggestiva cima più alta delle Province di Pesaro-Urbino e di Ancona.

                                                    

“A spasso sul Gibbo delle Aquile” è il titolo dell’evento organizzato dalle Pro Loco di Acquaviva, Cagli, Cantiano, Frontone, Isola Fossara, Scheggia e Serra Sant'Abbondio, con il sostegno dei Comuni di Cagli, Cantiano, Frontone, Scheggia e Serra Sant'Abbondio, e il patrocinio delle Province di Pesaro-Urbino e Perugia, delle Regioni Marche ed Umbria, delle Comunità Montane del Catria-Nerone, Catria-Cesano e dell'Alto Chiascio, delle Università/Comunanze Agrarie presenti sui Comuni aderenti, e dell'Ente Parco del Monte Cucco.

 

L’obiettivo è la valorizzazione dell'offerta turistica ed ambientale del Comprensorio del Monte Catria attraverso un evento che coinvolge un'ampia gamma di realtà culturali e sportive.

Una festa capace di mettere in vetrina le perle del Catria, sia naturalistiche che enogastronomiche.

 

Il programma come al solito è stato ideato per catturare ogni gusto e spazia dalla cultura allo sport, dalla musica all’astronomia, dalle escursioni naturalistiche all’enogastronomia, dalla fotografia a momenti dedicati ai bambini.

 

Tra le tante iniziative spicca la tavola rotonda in programma domenica alle ore 10.30 presso il rifugio a Valpiana, dal titolo "Il Catria: il cuore dell'Appennino in tre Province. Quale futuro per le popolazioni".

 

Parteciperanno: Fabrizio Giuliani, Presidente Comunità Montana Esino Frasassi; Massimo Ciabocchi, Presidente Comunità Montana Catria e Nerone; Luca Baldelli, Presidente Commissione della Provincia di Perugia; Tarcisio Porto, Assessore Ambiente Provincia di Pesaro e Urbino; Gino Traversini, Consigliere Regione Marche; Orfeo Goracci, Vice Presidente del Consiglio Regione Umbria; Vittoriano Solazzi, Presidente del Consiglio Regione Marche; Alberto Giombetti, membro della Giunta Nazionale Confederazione Italiana Agricoltori; Aldo Cucchiarini, imprenditore (Cooperative). Interverranno anche alcuni sindaci dei Comuni interessati.

Modererà la tavola rotonda, la giornalista Veronique Angeletti.

 

L’obiettivo del convegno �“ spiega Carlo Zaia, vice sindaco di Cantiano e coordinatore della Festa della Montagna �“ forse è anche troppo ambizioso e sta tutto nel titolo. Tutti i soggetti che partecipano hanno una rilevanza nel loro settore di appetenza e sono di tutte e tre le province in cui il Catria si trova. Per la prima volta il Catria e le sue genti vogliono avere almeno delle risposte sul loro futuro. Di crescita economica o di fuga verso altri luoghi. Il dibattito mette al centro il Catria per la prima volta in maniera concreta e chiediamo ai rappresentanti politici, anche di notevole livello, cosa intendono fare per questi territori e quale politica futura propongono di intraprendere. Alle associazioni di categoria e agli imprenditori chiediamo se è possibile credere nel futuro in un economia di sviluppo economico. Il Parco del Catria è una di queste?”

 

www.catria.eu

Info: 339.8429426 �“ 335.6449117

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl