Enrica Bonaccorti chiude “Libri e Autori a Grado” venerdì 30 luglio.

Dalla radio al romanzo che inquieta: Enrica Bonaccorti si racconta presentando a Grado il suo ultimo libro "L'uomo immobile", venerdì 30 luglio 2010 alle ore 18.00 presso l'Auditorium Biagio Marin di Grado per l'ultimo appuntamento della rassegna "Libri e Autori a Grado".

29/lug/2010 14.45.58 Blu Wom Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 Dalla radio al romanzo che inquieta: Enrica Bonaccorti si racconta presentando a Grado il suo ultimo libro “L’uomo immobile”, venerdì 30 luglio 2010 alle ore 18.00 presso l’Auditorium Biagio Marin di Grado per l’ultimo appuntamento della rassegna “Libri e Autori a Grado”.

 

Si conclude la rassegna “Libri e Autori a Grado”, ventesima edizione, che nel corso del mese di luglio ha regalato agli ospiti dell’Isola del Sole dieci incontri con giornalisti, autori e personaggi di spettacolo, protagonisti della scena letteraria contemporanea, con le novità editoriali del 2010 e un ventaglio di argomenti e approfondimenti di ottima qualità culturale e capacità di attrazione.

Ospite dell’ultimo incontro, venerdì 30 luglio 2010 alle ore 18.00 presso l’Auditorium Biagio Marin di Grado, sarà Enrica Bonaccorti, che presenterà il proprio secondo romanzo “L’uomo immobile”, pubblicato da Marsilio. Una storia inusuale, di una vita rotta che si sta riavviando dentro  un uomo immobilizzato. Una vita, come si suole dire, vegetativa, ma in cui il protagonista sente e pensa, fra una moglie arida ed una collega medico che gli dona amore e un figlio.

Dialogando con il gironalista Paolo Scandaletti, presentatore della rassegna, e con il pubblico di Grado, Enrica Bonaccorti parlerà del suo libro, ma anche della radio e della propria ricchissima carriera, scandita da esperienze artistiche eterogenee. Dapprima volto noto e figura rilevante della televisione, poi del cinema e del teatro, autrice di sceneggiature e di testi per le canzoni di Modugno, premiata con vari riconoscimenti giornalistici, Enrica Bonaccorti, che guida oggi il programma “Tornanado a casa” nei pomeriggi di Rai Radio 1, rappresenta la rivincita della radio. Nel consumarsi banale della televisione, infatti, la radio sta ritrovando una seconda vita. Lo va facendo da qualche anno: non solo con la frequenza degli appuntamenti dell’ informazione, ma ancor più con le trasmissioni, ormai davvero molte, che vivono coinvolgendo gli ascoltatori. Raccogliendo altre informazioni, ma soprattutto ascoltando e valorizzando le opinioni degli altri. In queste trasmissioni senza volto vale assai il protagonista che sta al microfono. Fa premio la sua capacità di raccogliere le altre voci, quelle non professionali, di diventare persona affidabile, alla quale vale la pena dire la propria opinione o esperienza. Di essere persona pacata e dialogante, come conviene ancora alla tavola delle famiglie normali.


La manifestazione, curata da ormai vent’anni da AZ Comunicazione - Giuliana Variola, è promossa dall’Assessorato regionale alle Attività produttive e al Turismo e dal Comune di Grado, con il sostegno di ENEL, Fondazione Antonveneta, e la collaborazione di GIT e della libreria Dante di Grado.

 

Per informazioni: Giuliana Variola, tel. 337.530769 e Paolo Scandaletti, tel. 335.7220714.

 

Informazioni per il PUBBLICO

Comune di Grado

Ufficio Turismo e Relazioni esterne 

Tel +39_0431_898239-898224

Fax +39_0431_898205

turismo@comunegrado.it urp@comunegrado.it

www.grado.info

 

 

Informazioni per la STAMPA

BLU WOM – www.bluwom.com

20123 Milano_Via San Vittore, 40

33100 Udine_Via Marco Volpe, 43

Tel. 0432 886638 Fax. 0432 886644

Responsabile Ufficio Stampa: Laura Elia laura.elia@bluwom.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl