Itinerario nei versi di padre Turoldo a "Libri in Barca" a Grado

Itinerario nei versi di padre Turoldo a "Libri in Barca" a Grado Navigando nella laguna di Grado per l'ultimo appuntamento della fortunata rassegna "Libri in Barca", mercoledì 11 agosto 2010 con partenza alle ore 20.00 dal porto di Grado in Riva San Vito, Paola Bacchetti e Massimiliano Sassi porteranno in scena in barca "Con la mia voce", un itinerario poetico e musicale nei versi di padre David Maria Turoldo.

09/ago/2010 13.17.59 Blu Wom Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Navigando nella laguna di Grado per l’ultimo appuntamento della fortunata rassegna “Libri in Barca”, mercoledì 11 agosto 2010 con partenza alle ore 20.00 dal porto di Grado in Riva San Vito, Paola Bacchetti e Massimiliano Sassi porteranno in scena in barca “Con la mia voce”, un itinerario poetico e musicale nei versi di padre David Maria Turoldo. 

È giunta al terzo e ultimo appuntamento la rassegna “Libri in Barca”, l’iniziativa che permette di coniugare il fascino della lettura di opere celebri condotta da artisti professionisti, alla suggestione della navigazione nella laguna di Grado alla luce del tramonto, quando il sole riflettendosi sul mare crea un fantasmagorico acquerello di colori, il tutto deliziato da una degustazione di specialità gradesi. 

Mercoledì 11 agosto 2010, con partenza dal porto di Grado in riva San Vito alle ore 20.00 a bordo della motonave “Nuova Cristina”, Paola Bacchetti e Massimiliano Sassi (A.Artisti Associati), accompagnati dall’intervento della cantante Megan Stefanutti, si esibiranno in “Con la mia voce”, itinerario poetico e musicale nei versi di padre David Maria Turoldo. Socialmente e politicamente impegnato, Padre Turoldo è un autore spigoloso, dialettico, scandaloso, che impone alla coscienza una dura lotta che reclama una scelta di campo, etica se non religiosa. ”Dunque vi parlerò con la mia voce. Forse parlerò solo per me stesso, non so. Forse troverò anche udienza. A volte qualcuno grida e urla per tutti; specialmente quando prega”: una serata per riscoprire la forza universale e l’attualità della poesia turoldiana, immersi nella suggestione della laguna di Grado sul far della sera. L’azione di Turoldo tocca i più vari campi, ma sempre tende a riconnettersi alla presenza della poesia, come pochi egli ne ha sentito l’enigma e la necessità, e l’ha percepita come una delle sedi più alte in cui la parola verifica se stessa e il mondo. I suoi versi sono un’invocazione a Dio, una richiesta di manifestazione della sua presenza, una ricerca continua che vale in quanto tale, perché così si riafferma la fede: è un colloquio mistico attraverso la parola poetica. 

Il rientro in porto è previsto per le ore 23.00 circa. Il costo del biglietto è di € 20,00, comprensivi di una piccola degustazione a bordo, con prenotazione obbligatoria presso la Biblioteca civica “Falco Marin” (tel. 0431/82630). In caso di maltempo le letture avranno luogo sull’imbarcazione ancorata in porto. 

Sperimentata per la prima volta nel 2006 e accolta subito con entusiasmo dal pubblico, “Libri in Barca” è un’iniziativa che coniuga l’escursione nella laguna di Grado con il racconto delle più belle pagine nella letteratura mondiale. Si tratta di una serie di uscite a bordo della motonave “Nuova Cristina” per assistere a reading esclusivi con attori professionisti nel corso della navigazione in laguna. L’iniziativa, resa possibile grazie al finanziamento di Turismo FVG e della Coop Consumatori Nordest, si propone di favorire un atteggiamento coinvolgente ed emozionante nei confronti della pagina scritta e della voce narrante e di proporre nuove modalità di conoscenza dell’ambiente e dell’offerta turistica di Grado.


 

I primi due appuntamenti dell’edizione 2010 di “Libri in Barca” hanno registrato entrambi il tutto esaurito. Dopo il successo dello spettacolo “Beatnix” di Shel Shapiro il 14 luglio, infatti, nella magica atmosfera della notte in laguna Ariella Reggio e Adriano Giraldi della Contrada di Trieste hanno incantato, emozionato e divertito il pubblico con un’interpretazione magistrale lo scorso 28 luglio, attraverso la lettura di pagine da alcune delle opere di maggior successo di Pino Roveredo. Brani tratti da “Ballando con Cecilia”, “Mandami a dire” e “Attenti alle rose”, che hanno offerto un’immagine dell’amore, coniugato negli svariati e personalissimi colori della scrittura di Roveredo. Mentre per deliziare i palati dei presenti, è stata offerta una degustazione delle migliori specialità gradesi, realizzata dal ristorante “Tavernetta all’Androna” di Grado.

  

Servizio prenotazioni:

Biblioteca civica “Falco Marin” (via Leonardo da Vinci, 20 – Grado), tel. 0431/82630.

In caso di maltempo le letture avranno luogo sull’imbarcazione ancorata in porto.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl