San Martino Arte

E' lui che entra nella mitica stanza dove tanti anni prima passava indimenticabili pomeriggi ai tempi delle medie insieme ai suoi migliori amici: Angelo, Paolo e Tommaso.

Allegati

08/ott/2010 14.08.50 Pro Loco Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 Al via la XXXVIII San Martino Arte

 

Tutto pronto per la serata inaugurale della XXXVIII San Martino Arte organizzata dalla Pro Loco e dal Comune di San Martino Valle Caudina. Una edizione molto particolare per la rassegna che ritorna dopo il grande successo dello scorso anno. Infatti, per la prima volta, durante le serate in programma saranno presenti le Associazioni di volontariato Ail, LILT ed Emergency.

In scena mercoledì 11 a alle ore 21, “Un minuto di silenzio” Una serata di teatro brillante con la compagnia teatrale rappresentata dai famosi attori televisivi: ANGELO ORLANDO, CRISTIAN MARAZZITI e l’irpino NICOLA CANONICO con la regia di GIANNI CORSI.
Una storia di ricordi, emozioni, battute e scherzi tali da intrattenere il pubblico fra risate e riflessioni. Un incontro con gli amici d'infanzia, quelli di classe che non si dimenticano. C’è Renato, sensibile idealista, vorrebbe fare volontariato girando il mondo … “ma alla fine non parte mai”. E’ lui che entra nella mitica stanza dove tanti anni prima passava indimenticabili pomeriggi ai tempi delle medie insieme ai suoi migliori amici: Angelo, Paolo e Tommaso. Ad accoglierlo entusiasta trova Angelo, il bizzarro “becchino” titolare di un impresa di pompe funebri, poi arriva anche Paolo, imprenditore brillante di caratura internazionale tutto “bisiniss” e donne …. “a parte qualche piccolo problema con il suo fornitore russo” e infine Tommaso nella stanza accanto,  muto, dentro una cassa di legno…

Angelo, si comporta come ad una qualsiasi festa di classe, e Paolo e Renato, senza neanche accorgersene, si ritrovano a prenderlo in giro come se il tempo non fosse passato.

I tre, raccontandosi, dopo vent’anni, scoprono subito le differenze tra loro, ma ben presto si lasciano trasportare in quel fiume di ricordi che tutti noi abbiamo vissuto: i vecchi cartoni animati, le imitazioni delle professoresse, gli anni ottanta… e tra vecchi scherzi, battute sfottò e situazioni paradossali, arrivano anche a raccontarsi le varie esperienze personali  che  li hanno fatti maturare.

Il destino, che ha lasciato Renato e Paolo soli nella stanza,mentre Angelo controlla che “Tommaso non si sia mosso di un millimetro!”, …  fra superstizioni e disagi scoprono quello che non avrebbero mai potuto immaginare.

 

Giovedì 12 invece ci sarà la serata dedicata alla commedia napoletana. Sarà di scena il Teatro di Donna Peppa con “Carmelì ‘a mamma…cu chi l’hai vista a luna e maggio?”, una rivisitazione di “nu bambiniell e tre San Giuseppe” di Gaetano di Maio; una brillantissima commedia in due atti adattata dal regista Antonello Aprea.

Una tipica ragazza di campagna nostrana, bella e solare, che vive in un paesino arroccato, lontano dalla mondanità, con una famiglia semplice, dedita al lavoro della terra ed ai suoi frutti, ed attorniata da tanti compaesani pettegoli e inciucioni che non aspettano altro che mormorare sul fatto del giorno, si ritrova incinta prima ancora di essere sposata e, soprattutto senza sapere chi dei suoi tre amanti è il padre del bambino. Una storia scontata? Niente affatto. La voglia di emergere a tutti i costi e, il difficile e delicato rapporto madre-figlia, la rendono più che mai contemporanea ed emblematica.

A seguire, venerdì 13, Peppe Iodice in un one man show e sabato 14 una serata con tutti gli amici di Made in Sud e la partecipazione straordinaria di Paolo Caiazzo.

Gli spettacoli saranno allestiti presso lo spazio scenico Luisa Conte con ingresso gratuito.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl