Lago d'Orta (No): domani è il Miss Day

Lago d'Orta (No): domani è il Miss Day Saranno una ventina le ragazze che domani, a partire dalle ore 18, si contenderanno l'ambita fascia di Miss Piemonte nella piazza di Orta San Giulio, sull'omonimo lago.

21/ago/2010 17.30.26 Consorzio Cusio Turismo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Saranno una ventina le ragazze che domani, a partire dalle ore 18, si contenderanno l'ambita fascia di Miss Piemonte nella piazza di Orta San Giulio, sull'omonimo lago. La corona vale l'accesso diretto alle finali nazionali in onda su Rai Uno dall'11 settembre.
Per celebrare degnamente l'evento, il Consorzio Cusio Turismo, ente che organizza la finalissima in collaborazione con l'agente regionale Vito Buonfine, ha pensato di regalare a cittadini e turisti un vero e proprio Miss Day, una giornata ricca di iniziative interamente dedicata alle aspiranti reginette. Si parte dal mattino: le ragazze arriveranno all’Hotel San Rocco di Orta verso le ore 10, dove si concederanno qualche ora di sole a bordo piscina incontrando curiosi e fan. Più tardi si sposteranno in battello verso il camping Punta di Crabbia, a Pettenasco, per poi tornare a Orta solo dopo una breve visita all’isola di San Giulio, località turistica tra le più affascinanti e rinomate del Piemonte. A Orta il Consorzio Cusio Turismo darà vita al trenino delle miss, curiosa iniziativa che consentirà alle ragazze di visitare il borgo e di incontrare da vicino i cittadini. “Ma il clou di questo Miss Day sarà proprio la selezione – spiega il presidente del Consorzio Cusio Turismo Andrea Giacomini, ideatore di numerose manifestazioni per la promozione del lago – sul palco saliranno anche campioni dello sport, artisti e scrittori. Sarà una vera e propria sfilata delle eccellenze, come del resto è nel nostro stile”.
Musica e animazione negli intermezzi della serata, con nomi celebri del territorio. In piazza saranno allestiti quattro stand con i prodotti tipici dell’enogastronomia locale e regionale, distribuiti gratuitamente al pubblico di Miss Italia. Insomma, un modo originale per vivere a pieno la manifestazione nel nome dell’eccellenza e del made in lago d’Orta. Tra le altre cose, gli addobbi del palco e i bouquet per le miss saranno realizzati dai maestri della floricoltura Donetti, conosciuti oltreconfine per le loro magnifiche installazioni.
E a proposito di arte, ciliegina sulla torta saranno i 14 aquiloni della bellezza, tanti quante le vincitrici delle fasce regionali del concorso, che li decoreranno con pennarelli e bombolette spray, trasformandoli in veri e propri capolavori pronti a spiccare il volo con i loro messaggi d’amore e di pace.
Inoltre, a Orta San Giulio ci saranno anche la regina della body art Natali Grunska e l’ormai famosa Amanda De Mar: madrine d’eccellenza del piccolo lago piemontese, porteranno ancora una volta la loro testimonianza sul palco di Piazza Motta, in uno dei luoghi più suggestivi e incantevoli d’Italia. I nomi di Amanda e di Natali sono legati da tempo al concorso e al territorio, visto che l’anno scorso le due ragazze si fecero portavoce del territorio a Salsomaggiore Terme, regalando un’insolita performance di body art alla patron di Miss Italia Patrizia Mirigliani, in occasione delle finali nazionali del concorso.
Iniziativa originale sarà il battello delle miss che, nel dopocena, porterà le ragazze a Omegna, dove si terrà un meraviglioso spettacolo pirotecnico all'interno dell'iniziativa Fiori di Fuoco, campionato mondiale di fuochi d'artificio. Le ragazze assisteranno allo spettacolo direttamente dall'imbarcazione, messa a disposizione dalla Navigazione Laghi.
Un'ultima curiosità: anche quest'anno verranno assegnate le consuete fasce fuori concorso di Miss Lago d’Orta, Miss Consorzio Cusio Turismo e Miss Isola di San Giulio, a testimoniare il legame tra il territorio e il concorso. “Sul lago d’Orta, il fascino delle miss incontra l’armonia dei luoghi e del paesaggio, in un connubio ideale tra bellezza interiore ed esteriore”. Non a caso la visita all’isola di San Giulio, dove le aspiranti Miss Italia sperano di incontrare madre Anna Maria Canopi, badessa del monastero di clausura che già l’anno scorso lanciò alle ragazze un messaggio di vita particolarmente toccante.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl