Bambini protagonisti a “GRADO GIALLO” con laboratori e incontri per aspiranti piccoli investigatori.

Nelle tre giornate del festival "Grado Giallo" ampio spazio è dedicato ai bambini, coinvolti in iniziative di ampio respiro per avvicinarli alla scoperta del genere giallo-noir.

22/set/2010 11.00.24 Blu Wom Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Nelle tre giornate del festival “Grado Giallo” ampio spazio è dedicato ai bambini, coinvolti in iniziative di ampio respiro per avvicinarli alla scoperta del genere giallo-noir. Dall’incontro con il noto entomologo Prof. Giorgio Celli ai laboratori creativi, dai giochi e dall’animazione in centro fino allo spettacolo teatrale che ne farà i protagonisti della riduzione pensata per Grado Giallo 2010 del testo di Giovanetti ispirato ad un fatto realmente accaduto a Grado.
 
Una panoramica a 360° nell’universo letterario dei gialli e dei noir per far scoprire a bambini e ragazzi questo affascinante filone, attraverso un ricco programma di attività dedicate ai giovani ospiti, che spazieranno dagli incontri con gli autori all’animazione nel centro storico, dai giochi ai laboratori teatrali è una delle molteplici attrattive dell’edizione 2010 del festival “Grado Giallo”, in programma a Grado dall’1 al 3 ottobre 2010.
Nella giornata inaugurale del festival, venerdì 1 ottobre alle ore 18.00 presso la biblioteca Civica “Falco Marin” di Grado, sarà presentato in anteprima il gioco “Quelli del delitto – Il Gioco di Carte”, appassionante gioco di carte aperto a grandi e piccini, in gruppi da 2 a 6 giocatori, ispirato al giallo e al mistero.
È però nella giornata di sabato 2 ottobre che le attività per i ragazzi e le scuole entreranno nel vivo con “Rodari Giallo”, un originale laboratorio dedicato ai ragazzi delle scuole che si trasformeranno in piccoli giallisti e, applicando le regole de “La grammatica della fantasia” (celebre dichiarazione di poetica, oltre che innovativo strumento di Fantastica), si addentreranno in avvincenti percorsi gialli di investigazione nell’intreccio delle calli del centro storico di Grado, a partire dalle ore 9.30. Il progetto “Giallo Rodari/Rodari Giallo”, dedicato a bambini e famiglie, è un omaggio a Gianni Rodari e alla sua opera, raccontata ai bambini con modalità originali e coinvolgenti, nell’anno rodariano. Nel 2010 ricorre, infatti, il novantesimo anniversario della nascita (1920 a Omegna), il trentennale della morte (1980 a Roma) ed il quarantennale dell’assegnazione a Rodari dell’H.C. Andersen Award (1970 a Bologna), il più prestigioso riconoscimento per scrittori di libri per ragazzi.
Sempre sabato 2 ottobre, alle ore 11.00 nell’aula magna della Scuola Media M. Polo, è in programma l’appuntamento “I ragazzi interrogano i giallisti”, con il celebre entomologo Giorgio Celli, conosciuto dal grande pubblico per le sue trasmissioni televisive Rai dedicate al mondo animale, che parlerà ai ragazzi delle avventure del Commissario Michelucci, ma soprattutto della personalità straordinaria del suo valido aiutante: un furbissimo gatto siamese molto particolare.
Domenica 23 ottobre 2010 alle ore 15.00 nello Spazio Noir della Diga Nazario Sauro di Grado, i ragazzi della Scuola Media M. Polo di Grado si faranno a loro volta interpreti di un giallo, grazie al Laboratorio teatrale diretto da Luisa Venier che porterà in scena una speciale riduzione dello spettacolo “Il sipario chiuso”, tratto dall’omonimo testo di Marco Giovanetti, ispirato ad un fatto veramente accaduto proprio a Grado.
Inoltre, nei giorni che precedono il Festival, dal 28 al 30 settembre 2010, le operatrici di Damatrà entreranno nelle classi con brevi letture animate delle “Favole al telefono” e i bambini, come in un gioco, andranno alla ricerca degli indizi che svelano la vita dell’autore. Mentre durante il festival, proporranno nello spazio Coop Nordest il laboratorio di animazione per ragazzi “Asprissimo Giallo”: storie gialle illustrate o raccontate che partono dallasprissimo limone giallo. Lacre sensazione darà vita a facce, espressioni, suoni vocali che, catturate dal foglio, intrappolate e ingannate da un desiderio di suggestione gialla, daranno vita a spunti, idee, o forse addirittura a intere storie illustrate. Un laboratorio aperto a tutti quelli che accogliendo la buccia e il succo del giallo limone, se ne andranno con la faccia dellautore/illustratore o con solo unidea gialla nella testa.
Per grandi e piccini, poi, durante tutte le giornate del Festival saranno presenti alcuni stand per la vendita di libri gialli, noir, horror, spy story, polizieschi a cura delle Librerie.Coop che, con Coop NordEst Consumatori, sponsorizzano la manifestazione.
Grado Giallo è un’iniziativa ideata dal Comune di Grado il cui coordinamento è affidato al prof. Elvio Guagnini dell’Università degli Studi di Trieste, allo scopo di valorizzare l’Isola del Sole, sempre più meta turistica destagionalizzata, protagonista di svariate iniziative legate al mondo della letteratura con una spiccata attenzione al coinvolgimento di bambini, ragazzi e famiglie. Il Comitato scientifico, oltre al Prof. Guagnini, è composto dalla dott.ssa Flavia Moimas, dirigente del Servizio Cultura del Comune di Grado e dal dott. Marco Giovanetti, scrittore di gialli e noir e dal dott. Claudio Zaccaria, direttore del DISCAM dell’Università degli Studi di Trieste.
Enti sostenitori della III Edizione del Festival GRADO GIALLO sono: oltre a TURISMO FVG, la FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI GORIZIA e la COOP CONSUMATORI NORDEST che sarà presente nella giornata di domenica con laboratori ad utenza libera per i bambini condotti da Damatrà.
 
Informazioni per il PUBBLICO
Comune di Grado _ Servizio Cultura 
Tel. 0431_898148-898265
Fax 0431_898122
cultura@comunegrado.it
turismo@comunegrado.it
 
Ufficio stampa_BLU WOM srl
www.bluwom.com | Udine - Milano
Resp. Ufficio Stampa: Laura Elia laura.elia@bluwom.com 
Tel. 0432_886638 Fax. 0432_886644

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl