Turismo in Trentino Alto Adige, tra vette innevate e buona tavola

Turismo in Trentino Alto Adige, tra vette innevate e buona tavola p { margin-bottom: 0.21cm; } Secondo l'analisi della Coldiretti, il turismo enogastronomico italiano si conferma per il 2010 (con 5 miliardi di fatturato), un settore in forte espansione.

22/ott/2010 11.47.44 Assunta Rea Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
p { margin-bottom: 0.21cm; }

Secondo l'analisi della Coldiretti, il turismo enogastronomico italiano si conferma per il 2010 (con 5 miliardi di fatturato), un settore in forte espansione. Immancabile per gli appassionati della buona tavola la visita in Trentino Alto Adige, dove l'enogastronomia si coniuga con l'arte e la natura.

 

Cucina e vino: motivazione di viaggio sempre più forte. Tanti dunque gli eventi e le manifestazioni che questa stagione autunnale prevede per gli appassionati della buona tavola, alla ricerca di sapori tipici e tradizioni autentiche.

 

Tra queste Simposio Wine 2950, la manifestazione enogastronomica probabilmente “più alta” al mondo.

Giunta alla sua dodicesima edizione, si svolgerà infatti il 23 ottobre 2010 in cima alla vetta del Sass Pordoi, maestosa terrazza naturale sulle Dolomiti.

Evento imperdibile per i buongustai e per gli amanti dell'altitudine, Simposio Wine 2950 rappresenta un'ottima occasione per visitare, tra una degustazione e l'altra, i diversi luoghi che compongono l'incantevole scenario del Trentino Alto Adige.

 

Secondo un'indagine condotta di recente dalla Coldiretti, il turismo enogastronomico italiano, con 5 miliardi di fatturato stimato, si conferma un fenomeno in forte espansione e pienamente affermato in Trentino Alto Adige, dove l'enogastronomia si coniuga con l'arte e le bellezze naturalistiche.

 

Molteplici le opportunità di svago e divertimento che la regione offre ai turisti in questo, come in tutti i periodi dell'anno:

 

  • piste innevate e percorsi escursionistici per i patiti dello sport

  • visita a castelli, monumenti e musei per gli appassionati di arte e cultura

  • vino e prodotti tipici per gli aspiranti maitre e assaggiatori

  • centri benessere e terme dove concedersi piacevoli momenti di relax, per chi invece desidera semplicemente riposarsi.

 

Numerose le possibilità di alloggio. Tra queste il Dolasilla Park Hotel, struttura immersa nel cuore della Val Di Fassa. Ubicazione favorevole che permette ai turisti di raggiungere facilmente tutti i principali impianti sciistici, culturali e sportivi della zona e di ammirare al contempo gli incredibili scorci paesaggistici fatti di cime innevate, sentieri inesplorati e verdi vallate.

Adatto a tutti i visitatori, grandi e piccoli che siano, il Dolasilla Park Hotel rappresenta la soluzione ideale per chi vuole partire alla scoperta della natura incontaminata e delle tradizioni locali.

 

Hai mai degustato il vino ad alta quota? Vieni in Trentino Alto Adige e se cerchi un alloggio, visita questa pagina.

 

Assunta Rea

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl