Tutto pronto per “Notte Tinta” che colorerà le not?ÿ?Windows-1252?Q?ti di luglio…

05/lug/2005 19.41.38 Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

 

 

Tutto pronto per “Notte Tinta” che colorerà le notti di luglio…

 

 

Tutto pronto per immergersi nella “Notte Tinta”, innovativo contenitore che racchiude eventi diversi (tutti ad ingresso gratuito) al Foro Annonario, ore 21,30. mune  9 luglio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Senigallia che prenderà il via il 9 luglio al Foro Annonario con lo spettacolo dei velisti per caso Syusy Blady e Patrizio Roversi per la notte blu come il mare di Senigallia e la sua bandiera blu, la nona, che verrà consegnata al Sindaco proprio in quella occasione. Ancora top secret il programma della serata. Quello che si sa è che i due giramondo ha richiesto la presenza persone che intorno al mare operano. Un sub, un biologo marino, un rappresentante degli amici del molo, una persona impegnata in recite dialettali… insomma personaggi che tra il serio ed il faceto saranno protagonisti di improbabili interviste e divertenti gag con Blady e Roversi che in questi giorni è nella sua imbarcazione dall’altro capo del mondo, ma che contattato al telefono ha detto di essere molto felice di poter essere a Senigallia per questa occasione. Ad accompagnare i “velisti per caso” il gruppo Yatra, il nuovo progetto musicale di Jamal Ouassini. L’ensamble propone un repertorio ricco e variegato, mistico grazie ai ritmi della Tabla che ci riporta sulle rive del Gange e alle sue misteriose forze vitali, energico come il Mediterraneo, che attorno alle sue acque raccoglie i popoli più diversi.

Gli altri appuntamenti previsti nell’ambito delle quattro notti ispirate al tema del colore che vedono nomi noti del panorama artistico internazionale saranno il 14 luglio con l’attesissimo concerto del grande Steward Copeland ex batterista dei Police insieme a Raiz e la Taranta compagnia di 25 elementi, per la notte rossa, il 17 luglio invece sarà la volta della notte rosa, simbolo della creatività femminile, che vedrà protagonista Francesca Reggiani con lo spettacolo “Tutto quello che le donne no dicono”. Il 20 luglio per la notte multicolore ci sarà Terra Brasilis, in collaborazione con l’Associazione Il Giardino degli Angeli, un ponte di solidarietà verso il sud del mondo.

“Notte tinta rientra in un contenitore format che sarà mantenuto anche nei prossimi anni e che si basa su un unico evento che racchiude in sé tanti spettacoli diversi come la gastronomia, la musica, il cinema e il teatro - ha spiegato l’assessore alla cultura, promozione e spettacoli Velia Papa - percorsi attraverso il filo conduttore dei colori”.

All’interno di Notte Tinta inoltre videoistallazioni curate dal critico d’arte Marcello Smarelli presso la settecentesca Chiesa dei Cancelli. Si tratta di quattro progetti di istallazioni video legate ai temi delle serate. Il blu con “Derek Jaraman” - Blue (1993), il rosa con “Ra Di Martino” - “Not 360 (2002), per la notte della Taranta “Pimpilotti Rist” - “I’m Not The Girl Who Misses Much” (1986), La notte del Brasile “Laura Erber” - “Carnet du Sertao”. In contemporanea un programma no stop di cinema a cura della Linea d’Ombra e della Mediateca e sculture gastronomiche cromatiche da assaggiare realizzare dall’Istituto Alberghiero Panzini”.

 

 

Ufficio Stampa

Alessandro Piccinini

338.4169263

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl