comunicato stampa

comunicato stampa WINE KISS presenta a Roma le Eccellenze del Monferrato A Piazza di Spagna per degustare i sapori e le bellezze dei territori tra Piemonte e Liguria Un magico connubio quello tra vini prestigiosi e cibi ricercati, un'armoniosa alchimia che WINE KISS, con la Regione Piemonte, mette di nuovo in scena il prossimo 2 dicembre nel cuore della Capitale.

22/nov/2010 11.18.15 silvia lavezzari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

WINE KISS presenta a Roma le Eccellenze del Monferrato

 

A Piazza di Spagna per degustare i sapori e le bellezze

dei territori tra Piemonte e Liguria

 

Un magico connubio quello tra vini prestigiosi e cibi ricercati, un’armoniosa alchimia che WINE KISS, con la Regione Piemonte, mette di nuovo in scena il prossimo 2 dicembre nel cuore della Capitale. Questa volta l’evento di degustazione  punta i riflettori in esclusiva sulle Eccellenze del Monferrato, deliziando il pubblico con gli straordinari prodotti che i territori tra Piemonte e Liguria sanno creare.

 

Appuntamento dunque a partire dalle 18.30 nella cornice di Piazza di Spagna (Roma Eventi, Via Alibert 5) per questa esperienza polisensoriale legata alla musica, all’olfatto, al gusto, con le suggestioni del Natale e della tradizione enogastronomica, che si è ormai affermata come un appuntamento periodico ed atteso: il salotto dell’eccellenza, che gode del patrocinio di Regione Piemonte, Provincia di Asti, Provincia di Alessandria, Consorzio Operatori Turistici Asti e Monferrato, Consorzio dell’Asti docg, Consorzio tra Operatori Turistici Langa Astesana Riviera, Go Asti, Piemonte Incoming.

 

A WINE KISS si incontrano istituzioni, gourmandises, giornalisti, esperti di vini, ambasciate, chef, opinion leader, amanti del buon vivere e della buona cucina, associazioni di promozione, consorzi ed aziende produttrici in una vera e propria atmosfera “Slow time”.

 

Una serata dedicata alla scoperta del Monferrato, con i tesori del suo territorio, ma anche alla beneficenza, perché gli incassi saranno a sostegno di AMREF, la principale organizzazione sanitaria privata africana senza fini di lucro.

 

Una selezione di  bollicine, vini blasonati, indimenticabili prelibatezze, tutti rigorosamente provenienti dal Monferrato, tra cui spiccano la Barbera d'Asti (recentemente fregiata con il marchio D.O.C.G. - Denominazione di Origine Controllata e Garantita, riconoscimento che premia i miglioramenti sia nella qualità del vino che nelle tecniche di vinificazione), l’Asti (il primo spumante italiano nato a metà dell’Ottocento dall’intenso profumo di uva moscata), il Brachetto d’Acqui (profumato, gradevole, brioso, frizzante, ideale per i brindisi di Natale), l’Alta Langa (raffinato spumante prodotto con il metodo classico dalle uve Pinot Nero e/o Chardonnay, con la seconda fermentazione naturale in bottiglia), i vini super premiati dell’Enoteca Regionale Nizza che hanno vinto i Tre Bicchieri del Gambero Rosso, prodotti da Coppo, Scrimaglio, Olim Bauda, Marchesi Alfieri, Avezza, il Grignolino ed il Ruchè delle Cantine Sant’Agata, e gli eccellenti ed unici olii della Riviera dei Fiori e delle ridenti colline di Moncalvo. Un percorso degustativo che giunge fino alle dolcezze dei Baci di Alassio e agli Amaretti di Mombaruzzo Moriondo e Vicenzi: prelibatezze del territorio accuratamente selezionate dalle condotte Slow Food del Monferrato.

 

WINE KISS sposa l’iniziativa “Progettiamo il Monferrato”. E’ questa la mission che gli imprenditori turistici delle province di Asti, Alessandria e Savona dovranno compiere da qui al 2015. Un progetto ambizioso voluto dal Consorzio Operatori Turistici Asti e Monferrato, dal Consorzio Langa Astesana Riviera, da imprenditori e Associazioni Alessandrine e Liguri: creare una nuova identità del Monferrato, dagli Appennini liguri alla Terre del Riso. Storia e tradizione, sapori e grandi vini.

Una terra per il relax ma anche per le forti emozioni.

Il Monferrato è terra di grandi vini come la Barbera docg e l’Asti docg e di insuperabili olii; chateux e relais da favola unici per il relax e per le atmosfere che offrono; chef stellati per soddisfare i palati più esigenti; è proprio di queste terre il tartufo bianco, croce e delizia di ogni gourmet; eventi storici e folkloristici come il Palio di Asti e l’Assedio di Canelli. Colline uniche, candidate a diventare Patrimonio dell’Umanità Unesco. Quattro anni per costruire un territorio che sia la naturale porta di ingresso per conoscere il Piemonte in occasione dell’Expo 2015 di Milano.

Sono previsti oltre 26 milioni di turisti in poco più di 6 mesi.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl