CARPINO FOLK FESTIVAL 2005 REUNION

09/lug/2005 21.49.40 Ufficio Stampa Antonio Piccëninnë Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

CARPINO FOLK FESTIVAL 2005 REUNION

Il festival della musica popolare e delle sue contaminazioni

e più di un incontro di tradizioni popolari

è un dialogo tra culture, nel segno della pace e della convivenza tra i popolo

 

L’EVENTO FESTIVAL

 

Un’unica direzione artistica per un cartellone ricco di eventi: laboratori, musica, mostre, azioni innovative, performance e turismo. L’obiettivo dichiarato della decima edizione è quello di festeggiare il festival che negli ultimi anni più di altri ha saputo stimolare la gente a riappropriarsi della propria identità e a riconoscere le proprie radici in una cultura ormai quasi scomparsa, ma certamente degna di essere rivalutata. Quale modo migliore per festeggiare se non invitando tutti coloro che in questi anni hanno condiviso con noi questa esperienza unica e inimitabile, festeggiare insieme a chi c’è già stato ma anche a chi al Carpino Folk Festival non ha potuto esserci, insieme a chi c’è stato vicino ed insieme a chi nel corso degli anni si è allontanato, insieme a tutti i gruppi che si sono separati e vogliono tornare a suonare uniti.

 

Molti hanno dato il loro assenso e molti lo stanno facendo in queste ore.

 

Ecco la lista ad oggi degli artisti che a Carpino ci saranno nelle giornate dal 01 al 07 agosto 2005.

Cantodiscanto, Radicanto, Rosapaeda, I Tamburi del Vesuvio, Terza Moresca, Popolaria Cilentana, Opa Cupa, Argentovivo, Carlo Faiello, Ariacorte, Folkabbestia, Faraualla, Alfio Antico, Indaco feat Raffaello Simeoni,infine i Cantori di Carpino.

 

Non mancheranno : gli Stage di danze Popolari, Percussioni, Organetto e Chitarra Battente - le proiezioni di Film e Corti - la presentazione di Libri - concerti di Tradizione.

 

 

 

Il progetto del CarpinoFolkFestival

 

Il progetto del CarpinoFolkFestival è partito dall’esigenza di restituire valore alle diverse espressioni dei saperi, degli usi e costumi, delle pratiche tradizionali che caratterizzano la quotidiana esistenza delle nostre comunità e dei nostri territori.

Attraverso questa azione maieutica di riscoperta è apparso chiaro come questo patrimonio culturale rappresenti oggi un valore capace di ribaltare l’uso improprio di “provinciale”, come aggettivo riduttivo e subalterno rispetto alle proposte culturali metropolitane. Anche perché le tradizioni e le manifestazioni delle cultura popolare del territorio si sono perpetuate, attraverso il tempo storico, come insieme di beni e di valori tutt’altro che sterilmente imbalsamati e immutabili ma, al contrario, come materia duttile e plasmabile, attenta al mutare dei tempi e delle sensibilità, pronta ad essere rielaborata senza sosta per costruire i progetti del futuro delle comunità, affermandone l’autonoma identità. Identità da aprire agli altri, al confronto, al dialogo.

 

Prendendo avvio da queste constatazioni, l’Associazione Culturale CarpinoFokFestival ha ideato e realizzato una rete di contatti con tutte quelle realtà pubbliche e private che determinano il ricco panorama delle tradizioni popolari italiane.

Nel 2005 il Festival, alla decima edizione, si è trovato al centro di una riflessione importante, dove le realtà performative che hanno saputo trasmettere i principi della tradizione del proprio territorio chiedono di essere protette, valorizzate e comunicate al pubblico del futuro.

Il progetto si articola su un piano scientifico e divulgativo con l’obiettivo della creazione di un centro di documentazione; di una banca dati; di una news-letter con distribuzione presso tutti gli enti, le associazioni e i comitati del settore; lo sviluppo di un turismo sostenibile culturale legato ai siti di provenienza delle tradizione individuate; favorire progetti didattici per la conoscenza delle peculiarità culturali delle tradizioni popolari; sollecitare le istituzioni nazionali ad una maggiore attenzione nei loro confronti; mettere in rete il nostro progetto con altre iniziative nazionali ma soprattutto in un orizzonte che guarda alla nuova Europa.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl