Renzo Arbore sarà alla sesta edizione del “Summer Ja?ÿ?Windows-1252?Q?mboree”

30/lug/2005 12.51.53 Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

 

Renzo Arbore sarà a Senigallia per la sesta edizione del “Summer Jamboree

 

Alla sesta edizione del “Summer Jamboree”, festival internazionale dedicato alla musica e alla cultura dell’America degli anni ’40 e ’50, che si svolgerà a Senigallia dall1 al 7 agosto ci sarà anche Renzo Arbore.

Verrà a trovare i suoi amici di Senigallia, quelli del Summer Jamboree. Quelli che ha voluto nella sua "Arboristeria" durante tutte le diciassette puntate di "Speciale per me, ovvero meno siamo meglio stiamo".  

“Loro sono i miei amici di Senigallia - aveva esordito presentando in trasmissione gli organizzatori del Summer Jamboree Angelo Di Liberto, Andrea Celidoni e Alessandro Piccinini - e fanno un festival meraviglioso a cui partecipano da tutto il mondo migliaia di persone, dedicato a quella musica d’epoca da riscoprire.”

Era già qualche anno che Arbore aveva espresso la sua volontà di fare un salto a Senigallia per il Summer Jamboree di cui è un entusiasta estimatore e del quale non perde mai occasione di parlare in moltissime interviste. Era intervenuto virtualmente all’evento nel 2003 attraverso una telefonata con Angelo Di Liberto, direttore artistico del festival, trasmessa in viva voce sul palco di Senigallia: “Il prossimo anno anche io sarò presente a tutti i costi al Summer Jamboree - aveva detto Arbore alla folla che gremiva il Foro Annonario - Per il momento non mi rimane che invidiarvi.”

Ad accompagnare Renzo in questa vacanza senigalliese, prevista per il sei agosto ci sarà il presentatore che lo ha affiancato a “Speciale per me” Antonio Stornaiuolo e l’autore televisivo Ugo Porcelli. Inoltre non mancheranno anche altri due grandi aficionado del festival il critico musicale Dario Salvatori e Claudio “Greg Gregori del duo “Lillo & Greg”.

 

Il “Summer Jamboree festival ideato dall’Associazione culturale Summer Jamboree e promosso dal Comune di Senigallia Assessorato al Turismo con la collaborazione di Regione Marche, Provincia di Ancona leggere il novecento, Daddy.b, Chupa Chups - Haribo Italia Spa (che per l'occasione distribuirà gratuitamente oltre 50.000 lollipop, il famoso lecca lecca), svetta fra i primi tre festival al mondo del genere, il primo come free event.

Oltre 150 artisti da tutto il mondo, una settimana di grandi concerti (tutti ad ingresso gratuito) swing, rock’n’roll, Jive, Doo-wop, Texas Cat Music, rhythm’n’blues, hillbilly e western swing, con la partecipazione di big dell’epoca e le migliori band di oggi, 20 DJs internazionali, iniziative culturali, musica fino all’alba e una gigantesca Festa Hawaiana (3 agosto Bagni Millebolleblu), sulla soffice spiaggia di velluto in mezzo a migliaia di persone, aspettando il tramonto fino a notte inoltrata, tra gare di limbo, collane di fiori, balli in riva al mare, concerti, musica suonata da Dj e ballerine di Hula.

Moltissime le novità della sesta edizione del festival tra cui un intera serata dedicata al Rock’n’Roll Show (giovedì 4 agosto MAMAMIA di Senigallia) ispirato al suo inventore Alan Freed: Presentato rigorosamente in inglese dal batterista degli Ocean's Seven Paul Richardson, sarà uno show esaltante che vedrà alternarsi sul palco ad un ritmo incalzante nomi d’eccezione, quattordici grandi artisti, in una colossale staffetta musicale. “…metti una mano bianca e una mano nera e otterrai rock’n’roll” Alan Freed.

Per la prima volta in Italia a cinquant’anni dalla loro formazione Danny & The Juniors (Usa - 1955) autori del celebre “At the hop” primo in classifica nel 1957 per 21 settimane.

…e poi Barrence Whitfield (USA) un’artista non troppo vecchio per essere considerato un big dell’epoca ne troppo giovane per essere un rocker dei giorni nostri, un musicista che ha visto il passaggio di testimone dal vecchio al nuovo rock’n’roll…

Dalla trasmissione di Renzo ArboreSpeciale per me, ovvero meno siamo meglio stiamo: Boop Sisters, Charlie Cannon, Matthew Lee musicista e cantante ventitreenne di smisurato talento e grande carisma. Funambolico pianista rock’n’roll alla maniera di Jerry Lee Lewis, al quale lo accomuna anche una grande somiglianza. E’ capace di infuocare il pubblico con numeri di rara fattura, assoli eseguiti con i gomiti e piedi, da sotto la tastiera o seduto sul coperchio del suo pianoforte.

Per mangiare in stile ci sarà dall’1 agosto l’American 50s Diner con la cucina multietnica Cajun e Tex Mex degli Stati Uniti dove si potrà assaggiare: Chili Con Carne, Cajun Jambalaya, Chicken Fajitas Y Guacamole, Kentucky Fried Chicken, Southwestern Bar-Be-Que, French Fries, Onion Rings, Cajun Maque Choux...

La settimana di concerti si aprirà l’1 al Finis Africae, martedì 2 ci si sposterà al Mamamia, il 3 agosto la festa hawaiana sulla spiaggia, giovedì 4 r’n’r show al Mamamia, e gli ultimi tre giorni, dal 5 al 7 agosto il festival si sposterà tutto nel centro storico di Senigallia con i grandi concerti al Foro Annonario storica piazza da poco restaurata dedicata ai grandi eventi che di giorno accoglie con le sue 24 colonne in stile dorico il quotidiano mercato del pesce, frutta e verdura. Durante i concerti naturalmente ci si potrà scatenare tra un woogie, un rock’n’roll, un Jive… e per chi non sapesse ballare ci sono i corsi gratuiti di balli d’epoca, come gratuiti saranno il barbiere e la parrucchiera old style per confondersi nella folla dei ciuffi più stravaganti.

Al Rockin’Village si potranno trovare oltre 35 stand di modernariato e memorabilia, dove poter comprare tra le altre cose (oggetti, gadgets, dischi in vinile, CD, scarpe bicolore, abbigliamento d’epoca e tutto ciò che riguarda la cultura dell’America degli anni ’40 e ’50) gli abiti in stile. Ma sono ancora moltissime le iniziative collaterali del festival a partire dall’esposizione e sfilata di oltre 40 auto americane degli anni ’40 e ’50 che arriveranno appositamente da tutta Europa, mostra di radio d’epoca, mostra di riproduzioni di gioielli dell'epoca, aperitivi e musica sul lungo mare (Tartana, Gaia, Mascalzone) a pranzo e cena, rockers e pin up provenienti da ogni parte del globo che si presenteranno in autentico stile retrò, mescolandosi con il resto del pubblico, diventando così parte integrante della scenografia della manifestazione.

Lo scorso anno sono state oltre 70.000 le presenze al festival, ed anche questa estate sono attese migliaia di persone (da ogni parte d’Italia, Germania, Inghilterra, Grecia, Hamburgo, Spagna, Finlandia, Olanda, Francia, Usa, Croazia, Svizzera, Austria, Giappone, Australia)

Il “Summer Jamboree”, prestigioso punto di riferimento attuale per quella musica nata mixando il blues nero e il country bianco ed occasione di incontri internazionali, tornerà a travolgere la città di Senigallia (Bandiera Blu d’Europa, spiaggia di velluto, perla della Riviera Adriatica, …ma anche “città del rock’n’roll”…) in un viscerale tributo alla musica che negli anni ’40 e ’50 scaldava cuore e pelle ridando la gioia di vivere e di essere insieme dopo il buio della guerra.

SUMMER JAMBOREE, THE HOTTEST ROCKIN’ HOLIDAY ON EARTH!

Info Festival e booking: www.summerjamboree.com  

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl