Carpino Folk Festival Reunion 2005 : II serata

album incisi con gli Inti-Illimani e a circa otto anni dalla decisione di

05/ago/2005 12.32.01 Ufficio Stampa Antonio Piccëninnë Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
CARPINO, venerdi 05 agosto 2005
'Carpino Folk Festival Reunion 2005'
Musica che circonda, musica che contamina. La tradizione diventa traccia nel presente e memoria nell'oralità della melodia.
Nella seconda serata del Carpino Folk Festival Reunion 2005 si esibiranno i : Terza Moresca, Phaleg, Tarantula Garganica, Popularia Cilentana, Opa Cupa e con l'ospite d'eccezione sarà Max Berrù.
Dopo tanti album incisi con gli Inti-Illimani e a circa otto anni dalla decisione di «ritirarsi» dal palcoscenico, ritorna a noi la magica e delicata voce di Max Berrù, uno dei fondatori (nel 1967) dello storico gruppo degli Inti-Illimani di cui è stato parte attiva per oltre trent’ anni. Insieme allo storico gruppo, è apparso sulle scene internazionali con i più grandi artisti esistenti al mondo, da Peter Gabriel a Bruce Springstein, Sting, Tracy Chapman, Youssou’n’Dour. L’Italia, coem si saprà, si è trasformata per i giovani musicisti nella loro patria per quattordici anni. Nel 1988, gli Inti Illimani sono potuti rientrare in Cile, divenendo di fatto ambasciatori, in tutto il mondo, della musica dell’America latina.
Risvegliare la la tribalità inconscia dello spettatore è l'obiettivo primo della serata di domani del Carpino Folk Festival Reunion 2005 quando sarà la volta di : Argentovivo, Carlo Faiello, Ariacorte, Folkabbestia, Bag Ensemble con Nico Berardi.
Carlo Faiello
Sono nato nei quartieri spagnoli di Napoli. Da sempre scrivo e canto canzoni, compongo musica, e mi considero un grande appassionato di cultura popolare.
Ariacorte
Il gruppo di musica popolare Ariacorte nasce nel 1996 a Diso, piccolo centro agricolo di antichissime origini messapiche, situato tra la Marina di Castro e quella di Tricase a circa 50 Km. a sud di Lecce, con l’intento di mantenere viva la tradizione orale e la cultura popolare salentina.
Folkabbestia
Un nome che dai travagliati territori dell’ underground italiano ha decisamente debordato verso una popolarità più ampia. Alla base dei riconoscimenti ricevuti dal gruppo c’è senz’altro la grande capacità di “musicisti intrattenitori” affermatasi
in centinaia di concerti. Un ondata di musica e vitalità verso la quale è difficile rimanere indifferenti.
Bag Ensemble & Nico Berardi
La zampogna è a pieno titolo nell'arte dei suoni. E' da sempre espressione delle più belle atmosfere del Natale. E' ricca di
un patrimonio musicale di allegri salterelli e sfrenate tarantelle.
Per notizie più dettagliate vi invitiamo a visitare il sito internet: www.carpinofolkfestival.com
Ufficio Stampa
Associazione Culturale Carpino Folk Festival
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl