Comunicato stampa - Nuova passeggiata narrata dell'associazione culturale Insolitaguida

: diffidate dalle imitazioni e fidatevi solo di "Insolitaguida", perch l'esperienza non si inventa e soltanto noi sappiamo veramente come si concepisce una passeggiata narrata: un modo diverso di vivere la citt, godersela senza lo stress quotidiano, guardare con occhi diversi angoli di strada che nemmeno avevamo mai scorto prima.

18/apr/2011 18.36.10 Insolitaguida.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA ASSOCIAZIONE CULTURALE INSOLITAGUIDA

“34 a Cap. Storie di teste napoletane”

 

La smorfia napoletana ed il trentaquattro: messe assieme diventano “ ‘a capa”. Ovvero, la testa. I luminari della cabala, cos? come i semplici avventori della tombola natalizia, sanno bene che a Napoli anche i numeri vanno oltre il loro significato pi immediato ed entrano nell’immaginario collettivo per raffigurare ed alimentare i sentimenti, le passioni e la saggezza popolare.    

Ebbene, al numero trentaquattro l’associazione culturale “Insolitaguida” ha pensato di dedicare il nuovo appuntamento dell’ormai famoso itinerario narrato. Cosa sono le passeggiate narrate? A Napoli e dintorni, sono ormai in tanti a saperlo. Un discreto successo che qualcuno ha deciso di emulare. In fondo non ci dispiace: vuol dire che le nostre idee funzionano!

Un consiglio, per?:   diffidate dalle imitazioni e fidatevi solo di “Insolitaguida”, perch l’esperienza non si inventa e soltanto noi sappiamo veramente come si concepisce una passeggiata narrata: un modo diverso di vivere la citt, godersela senza lo stress quotidiano, guardare con occhi diversi angoli di strada che nemmeno avevamo mai scorto prima. Ma soprattutto un modo insolito e coinvolgente di conoscere l’arte e la storia, scoprendo le proprie radici attraverso i miti e le leggende popolari.   

Il leit motiv di questo nuovo tour, come detto poc’anzi, il numero trentaquattro, che nella cabala rappresenta la testa. Sono appunto le teste che, in un modo o nell’altro, sono protagoniste dei diversi aneddoti e delle intriganti storie che popolano le vie di Napoli. Proprio come nel caso della sirena Donna Marianna “ ‘a cap e’ Napule”, oppure delle inquietanti storie di fantasmi, oppure delle “capuzzelle”, desiderose di essere adottate, contenute nell’ipogeo all’interno di una chiesa, ben conosciuta anche per altri motivi. Preferiamo non svelare altro, giusto per non rovinare la sorpresa. Aggiungiamo solo che il percorso toccher anche alcuni luoghi conosciuti solo di nome, ma che soltanto in pochi conoscono realmente nella loro bellezza artistica.

Un esempio su tutti, il “cippo a forcella”: tutti lo nominano, ma quasi nessuno sa di cosa si tratta. Cos? come per la ruota degli esposti, la porta Nolana e Campo moricini. Agli appuntamenti previsti per domenica 1 - 15 - 29  maggio ore 10.30  se ne aggiungeranno altri su richiesta di gruppi di almeno 4 persone.

Si ricorda che per prendere parte all’evento (contributo di partecipazione 6 - previste agevolazioni per studenti, over 65 e CRAL convenzionati) necessario prenotare chiamando il numero 338.965.22.88, oppure visitando il sito internet www.insolitaguida.it, ove possibile reperire ulteriori informazioni e curiosit sulla Napoli raccontata da Insolitaguida.

 

Per foto http://www.insolitaguida.it/34-a-cap.html

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl