Umbria Jazz attraversata da “Le Vie del Bio”

Tra gli stand allestiti in occasione di Umbria Jazz nel cuore di Perugia uno è stato dedicato a "Le Vie del Bio", otto inediti itinerari turistici dell'Umbria: 100 aziende agricole e agrituristiche biologiche che offrono servizi di accoglienza.

Luoghi Umbria, Perugia, Foligno, Marsciano, Trevi, Bovara, Le Strade, provincia di Perugia
Organizzazioni Confagricoltura, Associazione Italiana Agricoltura Biologica
Argomenti enologia, economia, agricoltura, commercio

01/ago/2011 10.47.20 MenteGlocale Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Tra gli stand allestiti in occasione di Umbria Jazz nel cuore di Perugia uno è stato dedicato a “Le Vie del Bio”, otto inediti itinerari turistici dell’Umbria: 100 aziende agricole e agrituristiche biologiche che offrono servizi di accoglienza.

 

Da venerdì 8 a domenica 17 luglio 2011 è stato possibile conoscere le “Vie del Bio” presso lo stand situato in Piazza Italia (Pg).

 

Lo stand ha ospitato l’azienda agricola Sorelle Zappelli di Bovara di Trevi (Pg) e l’azienda agricola Clarici di Foligno con il loro olio extravergine di oliva. La Piccola cantina dei Rossi di Marsciano (Pg) con i suoi vini (Vino Igt Umbria: Rosso, Bianco, Grechetto, Sangiovese, Merlot).

 

È stata un’occasione in cui i produttori hanno incontrato i consumatori e hanno presentano i prodotti tipici delle loro aziende, fornendo  informazioni e chiarimenti sul metodo di produzione bio che utilizza tecniche rispettose dell’ambiente e della salute (umana e animale).  

 

Obiettivo  turismo sostenibile

I percorsi sono organizzati per favorire un contatto diretto tra chi produce e chi vuol assaporare l’Umbria che offre cibi buoni e sani: ristorazione, vendita diretta, ospitalità, escursioni , visite aziendali, fattorie didattiche.

 

Un risultato del Piano di azione nazionale per il bio (Pan)

 

Il progetto “Le Strade del bio” - percorsi educativi ed enogastronomici alla scoperta delle eccellenze biologiche dell’Umbria - azioni 3.1 e 3.2 dell’asse 3 del “Piano di azione nazionale per il bio” (Pan)  è interamente finanziato dalla Regione Umbria e realizzato da un pool di enti e associazioni: 3A-Parco Tecnologico Agroalimentare dell’Umbria, Associazione Italiana Agricoltura Biologica (Aiab Umbria) come capofila, Pro.bio., Umbria Biologica (di Confagricoltura), Umbria natura (Unab - Coldiretti), Cia Umbria (servizi all’impresa), MenteGlocale.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl