La Galzega del Riso. 2-3-4 settembre 2011

Tre giorni per raccontare la storia del riso di Minerbe e riscoprire una società fatta di "paroni, mondine, castaldi, granarari, foresti e spie", un mondo antico, magico ed evocativo.

Persone Otello Perazzoli, Grazia
Luoghi Veneto, Bovolone, Minerbe, San Zenone, Bassano del Grappa, provincia di Verona
Organizzazioni Gruppo Promotore Iniziative, El Paiar
Argomenti agricoltura, gastronomia

10/ago/2011 10.52.35 Comunicanews Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La Galzega del Riso è il titolo della manifestazione promossa dal Comune di Minerbe, con il patrocinio di Regione Veneto e Provincia di Verona, e grazie al contributo della Riseria del Basso Veronese Grazia di Minerbe. Tre giorni per raccontare la storia del riso di Minerbe e riscoprire una società fatta di “paroni, mondine, castaldi, granarari, foresti e spie”, un mondo antico, magico ed evocativo.

La società del riso a Minerbe scandiva le stagioni con i rituali tipici della campagna: l'aratura, l'inondazione dei campi, la semina, la monda, la raccolta e infine la galzega,  la festa di fine raccolto. Da questa festa prende il nome la manifestazione,  con un ricco calendario di eventi, mostre e visite guidate. Per tutta la durata della festa, inoltre, il Pala Minerbe ospiterà uno stand gastronomico con menù a tema: risotti, polenta di riso e torta di riso, accompagnati dalle golosità tradizionali come il “pessin” e la soppressa.

Si inaugura venerdì 2 settembre alle ore 18.00 con l’apertura della mostra fotografica che ripercorre la vita delle mondine (la mondina, o mondariso, lavorava stagionalmente nelle risaie) e alle 21.00 nella tensostruttura del Pala Minerbe si potrà assistere allo spettacolo del cantastorie Otello Perazzoli: “Le cante del filò”.

Il Sabato alle 11.30, presso la Sala Civica, verrà presentato alla cittadinanza il progetto di riqualificazione dell’antica via delle pile , e dalle 16.30 in poi,  in Piazza IV Novembre,  si potrà rivivere l’atmosfera del mercato del ‘900: una precisa e rigorosa ricostruzione storica e filologica con artigiani e venditori, messa in scena da sessanta figuranti della Compagnia “Le Arti per Via” di Bassano del Grappa. Infine, alle 21.00, si canta e si balla con  Il gruppo folkloristico “El Paiar” di Bovolone.

Domenica lo stand gastronomico sarà aperto anche a pranzo e alle 14.30 tutti in bici per la pedalata guidata lungo la  “La via delle Pile”. Partenza dalla Riseria Grazia e arrivo presso Corte Comuni, dove il pubblico sarà accolto dalla presenza di figuranti di antichi mestieri, un’ esposizione di giochi e arnesi d’un tempo, e un gustoso rinfresco con prodotti a base di riso a cura del Gruppo Promotore Iniziative di S. Zenone. Per l’occasione l’antica pila sarà rimessa in funzione.  La festa si chiude alle ore 21.00, presso il Pala Minerbe, con il Concerto delle Mondine di Novi.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl