Le Lune di Pompei conquistano il pubblico: poche settimane ancora per prenotare la tua visita

Le Lune di Pompei conquistano il pubblico: poche settimane ancora per prenotare la tua visita.

Persone Ottavio Quartione
Luoghi Napoli, Vesuvio, Capri, Pompei, Sorrento, Vico Equense, Amalfi, Positano, Ravello
Argomenti economia, archeologia, turismo, edilizia

07/set/2011 14.25.32 Alessandra Storti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L’elevato numero di presenze registrate finora decreta il successo della manifestazione, uno spettacolo suggestivo alla scoperta della antica città vesuviana, tra luci, suoni e profumi. Restano poche settimane per sperimentare la magia di un viaggio a ritroso nel tempo, all’interno di uno dei siti archeologici più importanti al mondo.

Grande successo e nuovo record di visitatori per Le Lune di Pompei, suggestivo percorso notturno  all’interno degli scavi, giunto quest’anno alla sua terza edizione. 
Oltre 5000 presenze registrate nel solo mese di Agosto. Il picco di visite si è avuto il 17 agosto con oltre 400 biglietti acquistati.
Chi ancora non ha avuto l’opportunità di assistere a questo affascinante spettacolo, deve affrettarsi. Il calendario delle visite terminerà il 30 ottobre.

Le Lune di Pompei è un itinerario notturno alla scoperta dell’antica città romana e dei suoi abitanti sommersi dalla furia violenta del Vesuvio nel 79 d.c.
Attraverso  giochi di luce, proiezioni, suoni  e voci fuori campo il percorso ci trasporta indietro nel tempo, in un viaggio che coinvolge tutti e cinque i sensi.
Il visitatore osserva stupito e affascinato le antiche strade trafficate, le botteghe operose,  ascolta le grida provenienti dall’arena, assapora l’opulenza delle domus. Grazie al supporto della tecnologia, l’antica città vesuviana rivive in tutto il suo splendore e svela al pubblico i suoi segreti.
Nel 79 d.c.  quando fu colpita dalla tremenda eruzione, Pompei era infatti una città ricca ed elegante, vivace centro di traffici e commerci provenienti da ogni parte dell’impero, adornata da templi, statue, fontane e sede di stupende ville patrizie.

Il percorso delle Lune tocca i luoghi più significativi della città sepolta: la Necropoli, l’Orto dei Fuggiaschi, la Casa del Profumiere, Via dell’Abbondanza, la villa di Ottavio Quartione, la Casa della Nave Europa e L’Arena.

Nell’aria  l’odore delle fiaccole alimentate ad olio, l’aroma del rosmarino e delle antiche piante coltivate dai romani per la produzione di profumi  e poi il sapore del vino, l’alternarsi di luci e colori, i suoni e le voci del mercato. Un’esperienza straordinaria, un viaggio nella storia ma anche un percorso multisensoriale in grado di coinvolgere e sedurre lo spettatore.
L’organizzazione dell’evento è curata quest’anno dal Comune di Pompei in collaborazione con la Soprintendenza archeologica di Napoli e Pompei.

Per gli appassionati di turismo culturale, Pompei è una meta obbligata e le Lune di Pompei rappresentano un’occasione unica e imperdibile per visitare gli scavi in una chiave inedita e suggestiva.
Numerose le soluzione di alloggio. Tra queste l’Aequa Hotel, un’elegante e confortevole struttura situata nel centro di Vico Equense, in posizione strategica tra Napoli, Sorrento, Capri, Pompei, Positano, Amalfi, Ravello.
L’albergo dispone di parco con piscina, solarium, terrazza giardino, centro congressi e parcheggio.

Se desideri visitare uno dei più importanti siti archeologici al mondo e vivere allo stesso tempo un’esperienza suggestiva e indimenticabile, non perderti  la magia delle Lune di Pompei.
E se cerchi un posto in cui alloggiare, visita il sito dell’Aequa Hotel.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl