ZERO CIRCUS - Questa settimana + aggiornamenti - CON PREGHIERA DI PUBBLICAZIONE

03/gen/2006 13.41.07 Anomalia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
All’attenzione di: Redazione spettacoli
Da: FAB FOETUS

Con preghiera di pubblicazione
Vi prego per quanto possibile di dare il massimo risalto



ZerO CIRCUS
musica dal vivo, domenicalcio, dj, cabaret, ottime birre, mercatino dell'artigianato, 9 tipi di assenzio .......and more!!!
Sotto una vera tenda da circo!!!!

V.le Pier Paolo Pasolini 2 Sesto Fiorentino
Info 055 2469353 e-mail:zerofirenze@libero.it
In collaborazione e sotto il patrocinio del comune di Sesto Fiorentino


LA DIREZIONE CONSIGLIA CALDAMENTE L’UTILIZZO DELL’AMPIO PARCHEGGIO IPERCOOP


DAL 4 GENNAIO ZERO CIRCUS SARA’ APERTO DAL MERCOLEDI’ ALLA DOMENICA

Mercoledì 4 gennaio 2006 - disco-pub Fab Foetus dj
Giovedì 5 gennaio 2006 - Bad Experience in concerto Segue rockoteca scoppiettante: Dottor Lorenz  dj
Hanno esaltato le folle con i loro concerti pirotecnici. E hanno cambiato la storia della musica con una serie di piccole rivoluzioni. Tutto sui Bad Experience, la band che salì sul furgone di Pierino per entrare nell'olimpo del rock.
Non c'è solo l'immortalità delle canzoni dietro il mito dei Bad. La loro mistura esplosiva di blues, hard rock e psichedelia aggiornò le intuizioni dei Rapsodia e stravolse i canoni del rock'n'roll all'alba degli anni ‘90. Furono anche i primi a raggiungere un successo di massa.
Più ancora delle hits, ad attrarre moltitudini di fan sono le loro esibizioni dal vivo. Esibizioni che, sull'onda emotiva di Woodstok-Serravalle, riportavano il rock alla sua dimensione più selvaggia e genuina. I concerti dei Bad Experience sono pervasi da un'energia feroce, da una fantasia allucinata, da un furore quasi mistico. Sono baccanali assordanti e melodie folk, deliqui blues e sciabolate elettriche: un'orgia sonora dominata dai virtuosismi iper-veloci di Walter e dal canto stridulo e possente di Stefano e Mara.
"Capelloni" per antonomasia (a causa delle folte chiome venne loro negato il visto d'ingresso in Cina), i Bad Experience sono figli del ’70. Nati dal nocciolo duro (da “Nara”)  dei Divieto d’accesso (Simone “gibbone” Giusti - tastiere, Antonio tabacc-Gori - chitarre, “Boba” Bertolucci - basso , Naso - batteria, Michela Lombardi - voce)  il gruppo assume la formazione attuale (con Walter Bandini - chitarra, Alessandro Pellegrini - batteria,  Stefano Pardini e  Mara Mazzei - voci, Massimo Pelliccia alle luci e “proclami”), a partire dal 1995… e da allora non ha piu’ cambiato repertorio!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Nel repertorio dei Bad non c'è solo il blues e l'hard rock, ma anche il folk celtico e i miti medievali, uniti a una passione particolare per l'occulto e il demenziale. Ispiratori assoluti, sono i primi (anche se Walter dice di no, vedi i suoi “Estremi rimedi”), ad aver adottato un look a dir poco eccentrico e bizzarro durante le varie esibizioni. Primi anche ad essere arrestati per atti osceni in luoghi pubblici (vedi sempre Walter lo “sbrina vetri” ECOLOGICO) compiuti nei locali stracolmi di gente (soprattutto donne!!!)
L’arte dei Bad è una delle più emblematiche espressioni musicali della "riscoperta" del barocco nel Novecento. La versione dei Bad Experience di una "musica caleidoscopio", tragica e comica al tempo stesso, aperta verso l’infinitamente grande e verso l’infinitamente piccolo, malata di grandeur e disillusione, un gran calderone in cui mescolare ingredienti impossibili, è per molti aspetti vicina nello spirito al barocco letterario degli inizi del '600, e ci regala uno dei momenti più alti di quella follia disorientata – tipicamente novecentesca -  priva di certezze sulla via da seguire, che darà origine da un lato alle tendenze minimaliste che segnano tutto il nostro tempo, dall’altro ad alcuni episodi isolati di malinconica smania di grandezza.

Bad Experience su web http://badexperience.it/

Venerdì 6 gennaio 2006 - Plebs in concerto Segue rockoteca scoppiettante: Hanzel & Emotional Violence  dj’s
Skatenati, adrenalinici, divertenti.
In una parola, Plebs, la band fiorentina – per la precisione di Scandicci – in concerto venerdì 6 gennaio sul palco di Zero Circus, il nuovo spazio giovani di Sesto Fiorentino, in via Pasolini proprio davanti all’Ipercoop (ampio parcheggio auto gratuito a disposizione).
Dei Plebs si parla da un paio di anni: in così poco tempo hanno conquistato ribalte, palchi, occasioni, credibilità da far invidia a tante stelle e stelline del rock (per dirne una: il 25 aprile 2004 hanno diviso il palco del Palasport di Scandicci con Caparezza).
Un successo confermato dalle ottime recensioni della stampa specializzata, che subito ha colto l’originalità di questa band. Samuele Cangi e soci non sono però abituati a dormire sugli allori, adesso come agli esordi continuano a studiare per migliorarsi tecnicamente, per offrire ai sempre più numerosi fans uno show esaltante e di qualità.
E non solo al pubblico italiano: nel 2004 i Plebs hanno suonato infatti in Slovenia, al Rock Otocec
(occasione conquistata per aver vinto il festival Suoni nella Notte a Cerreto Guidi) e ci sono ritornati nel 2005 a grande richiesta. Insomma tutte le promesse sono state mantenute e in pochi anni la band ha collezionato oltre 200 concerti. Tra le tappe più importanti la finale Rockcontest 2003, dove hanno conquistato un meritatissimo secondo posto, il vibrante concerto del 25 aprile 2004 al Palasport di Scandicci e l’acclamata partecipazione alla “Festa degli artisti di strada” di Imola, nel 2005 (dove sono stati invitati anche per l’edizione 2006).
Impossibile non ricordare poi l’album di debutto, “the 3rd secret”, uscito nel marzo 2004 e accolto da ottime recensioni. Un cd che conferma la sfaccettata identità musicale del gruppo, che parte dallo ska, per arrivare al jazz-reggae, al punk, con un brillante impiego dei fiati. Tra i 19 brani l’ormai conosciutissima “Ralph”, ma anche la dolce “My first love song” e “I want a dog”.
Dopo vari cambi di formazione, i Plebs si ritrovano adesso con una line-up di ben dieci elementi ed una importante new entry, un percussionista cubano. Il loro stile è influenzato da una grande varietà di generi, fondendo ritmiche tipiche del sud america con nuovi suoni che ricordano la drum’n’bass.
L’uscita del secondo album è prevista per prossimi mesi.


Sabato 7 gennaio 2006 - ore 18 Fiorentina-Reggina su grande schermo
  -  ore 22 -
Socialismo e Barbarie (Cccp tribute band)
Segue rockoteca scoppiettante: Ruspa  dj (ingresso 5 euro)
concerto/spettacolo
produzione originale Zero con musiche, testi, costumi del tour CCCP 1985/86

 Cos’è l’eternità, se gli anni 80 sono tanto tempo fa?
(Giovanni Lindo Ferretti per gli Ustmamò)

 I CCCP non erano solo un gruppo musicale, erano qualcosa di più, forse qualcosa di meno, sicuramente qualcosa d’altro. Punk filosovietico, proclami, tribalità, slogan, musica melodica emiliana, fedeltà ad una linea anche quando non c’è: due accordi sulla cui esecuzione si può discutere, ma strutture musicali algebriche e complesse.

 “Socialismo e barbarie” nasce come compagnia teatrale del popolo che, brechtianamente, recita i CCCP Fedeli alla Linea. Non una semplice cover-band dunque, ma un gruppo che, con filologica devozione, reinterpreta un vero e proprio spettacolo, recitativo e corale.

“Socialismo e barbarie” vede coinvolti personaggi “storici” delle scene musicali toscane come Fabio Fantini (ex Edipo e il suo complesso, apprezzato vocalist della compagnia Kaspar Hauser: Rocky Horror Show ecc.) e Massimiliano Chiamenti, che per l’occasione interpretano rispettivamente i ruoli di Giovanni Lindo Ferretti e Fatur.

Lo spettacolo ricalca quello messo in scena dai CCCP nell’anno di grazia 1985-86, con brani tratti dai primi EP e dai primi due album. Non mancano un paio di estratti cronologicamente successivi, per un repertorio musicale che spazia da “Noia” a “Live In Pankow”, da  “Punk Islam” a “Emilia Paranoica”.

Messo in scena per la prima volta nell’estate 2005, lo spettacolo è una produzione originale dell’associazione culturale Zero.

 
Personaggi e interpreti:

Fabio Fantini nel ruolo di Giovanni Lindo Ferretti

Alessandro Rimorini nel ruolo di Massimo Zamboni

Pablo Bruschi nel ruolo di Umberto Negri o di Ignazio Orlando o di Gianni Maroccolo

Andrea Bruschi nel ruolo di Carlo Chiapparini o di Giorgio Canali

Massimiliano Chiamenti nel ruolo di Fatur

Lisa Kant nel ruolo di Annarella

Il minidisc nel ruolo della batteria elettronica

 

Cittadine e cittadini, ecco i miei gioielli:

Noia – Rozzemilia – Mi ami? – Live In Pankow – Allarme – Tu menti – Per me lo so –

Huligani dangereux – Punk Islam – Spara Juryj – Libera Me Domine – Curami – Io sto bene –

A Ja Ljublju SSSR – CCCP – Emilia Paranoica

Domenica 8 gennaio 2006 - ore 20 Milan-Parma su grande schermo


Sesto Fiorentino si accende con un nuovo spazio illuminato dalla fantasia, l'immaginazione e la musica.  Una grande tenda da circo di 1000 metri quadri (35 metri di diametro) bella e scenografica, allestita in via Pasolini 2, proprio di fronte all’Ipercoop di Sesto. Ma soprattutto un nuovo spazio per lo spettacolo e la cultura, capace di ospitare fino a 1000 spettatori, che l’associazione culturale Zero e Comune di Sesto Fiorentino gestiranno insieme, con il coinvolgimento di molte associazioni del comprensorio sestese che da anni lavorano nei settori della cultura, del volontariato e della solidarietà.
Si parte con una grande festa di San Silvestro, sabato 31 dicembre 2005, rigorosamente ad ingresso gratuito, con Lucille e Ruspa dj, per una serata all’insegna della dance-rock.
Dai primi di gennaio partirà la programmazione di Circus: concerti, teatro ma anche incontri, forum e tante altre iniziative. Circus sarà aperto al pubblico cinque giorni su sette, dal mercoledì alla domenica.
Dall’11 gennaio, ogni mercoledì per sei settimane, qui si daranno battaglia i partecipanti di “Cavallo di battaglia”, concorso teatrale ideato da Silvano Panichi, che torna con una nuova, esilarante, formula, sempre ad ingresso gratuito.
Già in cartellone anche l’edizione invernale 2006 di “Vietato ai maggiori”, da giovedì 12 a sabato 14 gennaio: dopo i grandi consensi delle due precedenti edizioni estive, torna la rassegna/vetrina dedicata alle nuove realtà giovanili, organizzata dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Sesto Fiorentino in collaborazione con le cooperative sociali Arca, Alice, Cat.
Sabato 21 gennaio concerto della Combriccola del Blasco, sabato 18 febbraio Cathedral, Electric Wizard e Grand Magus, venerdì 10 marzo Dark Funeral, Maglfar, Endstille.
Ed ancora, al giovedì, le serate live di Melkweg, spazio giovani che da anni anima le feste dell’Unità di Firenze con concerti, performance, presentazioni editoriali, dj set. Poteva mancare il calcio? Ovviamente no: in occasione delle partite delle Fiorentina, da Zero Circus grande schermo e tifo da stadio.
Salvo appuntamenti particolari, l’ingresso a Zero Circus è gratuito.
 
 

PROGRAMMA ZERO CIRCUS
Mercoledì 11 gennaio - Cavallo di Battaglia (spettacolo/concorso per attori/comici emergenti)
Ritorna il CAVALLO DI BATTAGLIA, il rinomato concorso comico dal quale molti anni addietro sono usciti i comici toscani che oggi vanno per la maggiore, Pieraccioni, Migone, Ceccherini, Anna Meacci.
 in questa nuova versione il cavallo di battaglia si sposta in un vero e proprio circo e sarà articolato in sei serate, nel corso delle quali si esibiranno trenta giovani comici provenienti da tutta Italia.
un'altra novità del concorso è quella di garantire ai concorrenti un tempo di esibizione abbastanza lungo ( max 8 minuti), invece degli oramai consueti tre minuti televisivi. Ci sarà anche un premio barbara Nativi, alla memoria di colei che inventò il concorso.
 le serate inizieranno mercoledì 11 gennaio ed andranno avanti per altri 6 mercoledì di fila e saranno condotte da Andrea Muzzi, anch'esso ex partecipante di un cavallo di battaglia nel lontano 1989
Giovedì 12 gennaio - Vietato ai Maggiori 2006 (dal gio 12 a sab 14: proiezioni video, mostre graffiti e arti figurative, spazio giochi...)
    - ore 17: presentazione video "in-legal city tour" e del nuovo sito internet “Progetto Giovani” del Comune di Sesto             Fiorentino.  A seguire inaugurazione della mostra "Un logo per il Progetto Giovani"
    - ore 21: concerto band emergenti
    - ore 24: dj set  con i dj dell'associazione Fucinart
Venerdì 13 gennaio - Vietato ai Maggiori 2006
    - ore 17 Hip Hop Party: giornata all'insegna della cultura hip hop con writers, breakers, freestyle..
    - ore 21 concerto band emergenti
    - ore 24: dj set  con i dj dell'associazione Fucinart
Sabato 14 gennaio - Vietato ai Maggiori 2006
    - ore 16  The Day Punk: giornata all'insegna della cultura punk con concerti, mostre, incontri
Domenica 15 gennaio - Domenicalcio - ore 15 Fiorentina-Chievo, ore 20 Roma-Milan
Mercoledì 18 gennaio - Cavallo di Battaglia (spettacolo/concorso per attori/comici emergenti)
Giovedì 19 gennaio - Melkweg Project, inaugurazione spazio a cura della Sinistra giovanile.
    "Melkweg City Rocker":musica live, dj set, proiezioni
Venerdì 20 gennaio - Disco Inferno in concerto
Sabato 21 gennaio - La Combriccola del Blasco (Vasco Rossi Tribute band) in concerto
Mercoledì 25 gennaio - Il Cavallo di Battaglia (spettacolo/concorso per attori/comici emergenti)
Giovedì 26 gennaio - Melkweg Project in occasione della giornata della memoria
    (del 27/01), lo spazio del Melkweg Project ospita lo spettacolo teatrale  sulla resistenza dal titolo "Dimenticare...mai" a         seguire dj set, proiezioni
Venerdì 27 gennaio - Jesus Christ Superstar (musical)
Sabato 28 gennaio - An Cat Dubh (U2 Tribute band) in concerto
Mercoledì 01 febbraio - il cavallo di battaglia quarta serata
Giovedì 02 febbraio - melkweg project
Sabato 04 febbraio - santiago litfiba tribute band
Domenica 05 febbraio - domenicalcio
Mercoledì 08 febbraio - il cavallo di battaglia quinta serata
Giovedì 09 febbraio - melkweg project
Sabato 11 febbraio - Echoes Pink Floyd tribute band
Domenica 12 febbraio - domenicalcio
Mercoledì 15 febbraio - il cavallo di battaglia sesta serata
Giovedì 16 febbraio - melkweg project
Venerdì 17 febbraio - Rumble in the Jungle Guns and Roses tribute band
Sabato 18 febbraio -
Cathedral, Electric Wizard, Grand Magus in concerto (in collaborazione con Metalmillennium)
Giovedì 23 febbraio - melkweg project
Venerdì 24 febbraio - Di Maggio connection feat. Greg (Le Iene)
Sabato25 febbraio - Killer Queen Queen tribute band
Domenica 26 febbraio - domenicalcio
Venerdì 10 marzo 2006 -
Dark Funeral, Naglfar, Endstille in concerto (in collaborazione con Metalmillennium)





C L O S E R

Music Club

info 33887108383
info@closerclub.com

http://www.closerclub.com

Siamo in chat!!! #closerclub su azzurra



IL CLOSER E’ CHIUSO, Segnatevi la data del 25 gennaio, le novità sono alle porte ;).



Closer@cencios

Ogni venerdì nel priveé del Cencios
dark, goth, ebm, wave sinthpop and More Dj Fab Foetus & Guest

Il Cencios è a prato in Via Strobino 1 (Zona industriale)
Ingresso libero ai tesserati ACSI

Venerdì 6 Gennaio in consolle Fab Foetus + Candyman
Venerdì 13 Gennaio in consolle Fab Foetus + Koan
Venerdì 20 Gennaio in consolle Fab Foetus + Egodrom
Venerdì 27 Gennaio in consolle Fab Foetus + Hanzel



Da GIOVEDI’ 12 GENNAIO:

Closer@baraonda

Ogni giovedì sul palco del Baraonda di Cinquale
Le migliori cover band italiane

Dj Fab Foetus & Guest
E tutta la gamma di assenzi del closer!!!!!

Il Baraonda è a Cinquale, Via Stradella, 547   Marina di Massa (MS)
http://www.baraondadiscobar.it/



SABATO 21 GENNAIO

Terzo appuntamento

Closer@mulligans

Settlefish + Mr. Fletcher in concerto

Dj Fab Foetus & Koan (2 piste – rock & dark gothic)
E tutta la gamma di assenzi del closer!!!!!

Il Mulligan‘s è in Loc. Ortimino, Via Volterrana Sud, 357 Montespertoli (FI)

http://www.mulligans.it/




GIOVEDI’ 25 MAGGIO 2006

ZerO - cencio’s & Metalmillenium presentano:
KING DIAMOND IN CONCERTO

Una leggenda dell’Hard Rock mondiale già leader dei Mercyful Fate......

CONSIGLIATA LA PREVENDITA

Il Cencios è a prato in Via Strobino 1 (Zona industriale)

INFO: www.cencios.it - WWW.TEA4ONE.COM


______
Questo messaggio ti viene inviato in osservanza della legge 675/96 sulla tutela dei dati personali. Se non sei interessato a riceverlo (o la consideri un'invasione per la tua privacy), ti basterà inviare una e-mail avente come oggetto la dicitura cancella. Non riceverai più alcun messaggio. Ricordati di usare lo stesso nome e la stessa e-mail con cui risulti iscritto.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl