"ALTERNATTIVIAMOCI" Risparmio energetico - Energie rinnovabili. 1^ Conferenza Provinciale sull'Energia. Sassoferrato 13 gennaio 2006

"ALTERNATTIVIAMOCI" Risparmio energetico - Energie rinnovabili.

09/gen/2006 09.21.37 Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

 

“ALTERNATTIVIAMOCI” Risparmio energetico - Energie rinnovabili. 1^ Conferenza Provinciale sull’Energia. Sassoferrato 13 gennaio 2006

 

E’ stata presentata oggi in conferenza stampa nella Sala Giunta della Provincia di Ancona la prima Conferenza Provinciale sull’Energia organizzata dall’Assessorato all’Ambiente e Urbanistica della Provincia di Ancona con il contributo dell’Agenzia per il Risparmio Energetico. “Alternattiviamoci” è il titolo del convegno che si svolgerà venerdì 13 gennaio a Palazzo degli Scalzi, con inizio alle ore 9,30, a cui interverranno illustri relatori per trattare il tema dello sviluppo delle energie rinnovabili e del risparmio energetico.

 

Questa occasione mi è particolarmente cara - ha spiegato l’Assessore all’Ambiente e Urbanistica delle Provincia di Ancona Patrizia Casagrande - perché posso finalmente presentare un fiore all’occhiello della nostra Amministrazione Provinciale: l’Agenzia per il Risparmio Energetico, qui rappresentata dal Direttore Alessandro Rabini, che ha contributo attraverso idee, progetti e ricerche scientifiche alla prima Conferenza Provinciale sul Risparmio Energetico che abbiamo intitolato “Alternattiviamoci”. Riteniamo che l’ambiente sia fattore un culturale centrale per la qualità della crescita di una società. Il nostro impegno è volto ad uno sviluppo sostenibile costruito partendo da esperienze locali e dal rapporto coi cittadini. L’energie rinnovabili ed il risparmio energetico fanno sicuramente parte di questo  sviluppo sostenibile che significa conoscere ciò che fa bene e  ciò che non fa bene per eliminare quest’ultimo.

Le energie eoliche, le bio-masse, l’energia solare, tutte queste tecnologie innovative di produzione energetica è necessario che vengano quanto prima applicate e noi come Amministrazione Provinciale sentiamo il dovere di affrontare e comunicare tali tematiche nel modo più professionale possibile. Partiremo proprio da questo convegno di venerdì a Sassoferrato, una città che è stata oggetto di interesse relativamente ai sistemi eolici. Sassoferrato è una città della comunità montana del nostro territorio, forse la più lontana geograficamente ma tra le più vicine per disponibilità e presenza.

Nel contesto della conferenza di venerdì dove potremo ascoltare relazioni di grande spessore ed utilità ci sarà anche un momento espositivo curato dall’Agenzia per il Risparmio Energetico per rispondere a molte delle domande che ci poniamo in tema di energia, che coinvolgerà anche gli studenti delle scuole. Riteniamo infatti che sia importante adoperarsi per una crescita culturale nelle scuole sull’utilizzo consapevole dell’energia e la condivisione delle buone pratiche legate al consumo energetico. Attivare piccoli cambiamenti per avere grandi trasformazioni.

Una sezione della conferenza sarà invece dedicata dalla divulgazione attraverso l’arte con l’intervento di arte pubblica “Geopuzzle” a cura di Massimo Cartaginese e Silvia Paoletti.”

 

“Abbiamo un enorme giacimento di fonti rinnovabili - spiega il Direttore dell’Agenzia per il Risparmio Energetico Alessandro Rabini - la prima è il risparmio energetico. Attraverso l’utilizzo razionale dell’energia possiamo arrivare a risparmiare fino al 30 / 40 % dell’attuale domanda energetica. Poi di seguito vengono tutte le altre fonti rinnovabili. In questa direzione è importantissimo che la politica metta in campo le strutture operative come l’Agenzia o Agenda 21 per applicare le scelte operate. Come Agenzia siamo una realtà unica nelle Marche ma certamente non in Italia dove se ne contano circa sessanta. Siamo una forza coordinata delle amministrazioni pubbliche centrali e locali.”

 

La mattinata di lavori inizierà con i saluti del Sindaco di Sassoferrato Luigi Rinaldi e l’intervento del Presidente della Provincia di Ancona Enzo Giancarli. La prima relazione sarà a cura dell’Assessore Regionale alle Politiche Energetiche Gianni Giaccaglia, poi sarà la volta del segretario del (CURE) Comitato per l’Uso Razionale dell’Energia Maurizio Pallante che parlerà di: “Ridurre le emissioni di CO2, non per amore ma per interesse. Riduzione dei consumi alla fonte a parità di servizi energetici”.

La relazione successiva sarà volta a fare “Un’analisi delle opportunità legate alle Energie Rinnovabili in un contesto locale” a cura del fondatore di ProRinnovabili.org Lorenzo Spadoni.

La Responsabile della Fondazione per la Formazione sulle Energie Rinnovabili della Navarra (regione all’avanguardia a livello europeo in tema energetico, considerata un modello di eccellenza) Begoña Urien Angulo presenterà le “Prospettive di sviluppo delle Energie Rinnovabili nel periodo 2005/2010 nella regione spagnola della Navarra”.

L’ultima relazione a cura di Giuseppe Minardi Ags PetroliMarche verterà sul tema “Co-generazione: esperienza in Italia”. Conluderà i lavori l’Assessore all’Ambiente e Urbanistica della Provincia di Ancona Patrizia Casagrande. Coordina i lavori Massimo Sbriscia Dirigente IX settore Tutela dell’Ambiente della Provincia di Ancona.

 

Il noto saggista Maurizio Pallante, fondatore insieme con Tullio Regge del CURE, si occupa da anni di tecnologie e di economia ambientali. Ha pubblicato tra gli altri: Le tecnologie di armonia (Bollati Boringhieri 1994) Scienza e ambiente. Un dialogo con Tullio Regge (Bollati Boringhieri 1996); L’uso razionale dell’energia. Teoria e pratica del negawattora. Con Mario Palazzetti. (Bollati Boringhieri 1997); Ricchezza ecologica (Manifestolibri 2003); Un futuro senza luce? (prefazione di Beppe Grillo) come evitare i Black out senza costruire nuove centrali (Editori Riuniti 2004); La decrescita felice (Editori Riuniti, Roma 2005) presentato l’1 novembre 2005 a Forlì insieme a Beppe Grillo e Dario Fo alla presenza di oltre 6.000 persone.

Ha collaborato e collabora con alcuni giornali e periodici, tra cui il settimanale Carta, il supplemento settimanale della Stampa, Tuttoscienze, Il Manifesto, Il Ponte, Rinascita.

 

La regione spagnola della Navarra è riuscita a rendersi autosufficiente con l’utilizzo di energie rinnovabili attraverso principalmente l’uso di turbine eoliche. Da questo si è avuta la creazione di nuovi posti di lavoro sia per la costruzione, sia per l’installazione e la manutenzione degli impianti.
In Navarra si è voluto favorire un’alta accettabilità di centrali eoliche ed altri impianti per la produzione di energia da parte della popolazione residente, puntando su un’accurata progettazione dei siti che minimizza l’impatto ambientale e favorisce lo sviluppo economico e sociale delle comunità locali. Nell’ambito di questa politica la compagnia spagnola ha anche avviato un programma di educazione energetico-ambientale che ha coinvolto negli ultimi anni 60.000 giovani studenti della regione.

 

Lorenzo Spadoni si è laureato nel 1998 presso la facoltà di Fisica dell’Università degli Studi di Bologna, con un intensivo e proficuo anno di studio presso la Sussex University a Brighton (UK). Attualmente è impegnato in un’azienda spagnola (in Spagna sono presenti molti istituti di ricerca fortemente rivolti alle tematiche delle rinnovabili), che si sta operando nello sviluppo del mercato italiano. E’ fondatore insieme con Federico Brucciani di ProRinnovabili.org Associazione impegnata nella diffusione e crescita della cultura sulle Energie Rinnovabili in Italia.

 

 

 

ALTERNATTIVIAMOCI

Prima Conferenza Provinciale sull’Energia

Ufficio Stampa

Alessandro Piccinini

338.4169263

071.7922244

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl