Chi ha la fortuna di ascoltare i “Cantori di Carpino”, entra in un circuito magico, primordiale.

Ti senti proiettato in un mondo scomparso, ma che

31/gen/2006 14.32.45 Ufficio Stampa Antonio Piccëninnë Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Disponibilità: Open Booking 2006
Formazione: n. 9 artisti + 1 tecnico del suono + 1 tour manager
Costi: Euro ? + IVA 10% (comprensivi di cachet, spese di viaggio 400 Km) ENPALS?
+ hotel*** (n. 4 camere doppie + n. 3 camere singole) + pasti (11 persone) + amplificazione e
luci
Sono disponibili i manifesti.
Durata performance: 90'
Presentazione
Chi ha la fortuna di ascoltare i “Cantori di Carpino”, entra in un circuito magico, primordiale. Ti
senti proiettato in un mondo scomparso, ma che senti rivivere in te, in una sorta di
metempsicosi che ti fa ritornare quello che forse un tempo, in un’altra vita,sei stato. Ritmi
mediterranei, sonetti provenzali, suggestive serenate, tenere ninne nanne, lo struggente
"planctus Mariae" del giovedì santo, ti riportano in un mondo agreste, in quel "Gargano segreto"
cantato da Pasquale Soccio.  Un mondo sconosciuto, ma vivo nel cuore, se ti ritorna alla mente
e ti spinge a quello che non avresti mai pensato di fare nella quotidianità di un tuo giorno.
Accade che inizi a ritmare, e poi a ballare le tarantelle del Gargano, trascinato dal suono della
chitarra battente, del tamburello e delle nacchere.  I Due "vetusti cantori" Antonio Piccininno e
Antonio Maccarone, come i "mistici pastori" descritti dal Tancredi in "Folklore Garganico",
ispirano un innato senso di rispetto verso la saggezza antica del tuo popolo, come gli antichi
aedi dell’Iliade o dell’Odissea." Tarantella, danza che inebria i suoi interpreti, nutrendoli
d'amore e follia. Ballo che si agita su melodie duende cariche di straordinaria tensione, e
ripercorre una ad una le fasi dell'idillio amoroso. L'uomo che corteggia e tenta di sedurre la
donna; i due che s'abbandonano al proprio amore; ed infine, la donna che corteggia l'uomo per
paura di perderlo.   

Booking: Ass. Cult. Carpino Folk Festival
Via Mazzini, 88 - 71010 Carpino (FG)
Tel. +39 0884/900360 - Fax. +39 0884/992979
Mail: booking@carpinfolkfestival.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl