Parterre d'eccezione per il Convegno nazionale sul GIORNALISMO E INFORMAZIONE ENOGASTRONOMICA. 11 febbraio - Fano (PU)

Allegati

02/feb/2006 04.52.40 Maria Elena Arcangeletti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Convegno nazionale

 

Cultura e valorizzazione delle antiche tradizioni enogastronomiche

Prospettive e sviluppi per l'informazione

e la promozione turistica

 

Stampa, Radio, TV e web di tutta Italia in una giornata esclusiva

 

Un parterre d’eccezione di giornalisti e rappresentanti di settore, locali e nazionali, per la prima edizione del convegno su cultura e turismo delle tradizioni enogastronomiche

 

11 febbraio 2006

Fano (PU)

 

Si prospetta già un appuntamento assolutamente da non perdere la I° edizione del Convegno nazionale sulla stampa e mezzi di informazione enogastronomica, che si svolgerà a Fano nella rinnovata Sala Verdi del Teatro della Fortuna.

A rispondere all’appello del comitato organizzativo della Festa del Nino saranno tra i più autorevoli giornalisti e “cronisti della gola”, del territorio locale e nazionale. Dalle testate regionali a Canale 5, dall’Accademia Italiana di Cucina a Radio Due Rai passando per periodici nazionali di settore e TV satellitari. Lasciando spazio a confronto e riflessione, esperienza e proposte per trasformare la tradizione di cultura enogastronomica in elemento di forza e di ricchezza per tutto il territorio.

 

Penna in mano, il Nino, sabato 11 febbraio a partire dalle ore 9.30, alzerà il sipario sull'appuntamento più atteso e significativo del suo ricco cammino. Riflettori puntati sulla situazione attuale del giornalismo specialistico e della divulgazione sulla cultura enogastronomica in tutti i suoi aspetti, nel panorama nazionale e locale. Negli ultimi anni infatti c'è stata un'autentica esplosione di interesse verso la ricerca della "tipicità" e dei tratti caratteristici delle tradizioni contadine e popolari e delle cucine regionali. Sono nate associazioni ed importanti e prestigiose istituzioni volte alla salvaguardia ed alla conservazione del patrimonio enogastronomico e delle molteplici espressioni artistiche e folkloriche ad esso correlato.

E' pertanto il momento di fare un bilancio provvisorio di questo fenomeno, quantificando la reale ricaduta sulla sensibilità collettiva, sui movimenti turistici e sugli effettivi consumi culturali.

Questa giornata di convegno ha l'obiettivo di visualizzare l'attuale fisionomia dell'informazione specialistica sul turismo culturale legato all'enogastronomia ed alla sua storia. Valorizzando però non solo le tipicità alimentari e la cucina della memoria, ma anche lo scandirsi delle feste popolari, con i suoi rituali, e le ricche tracce dell'artigianato più caratteristico, dalla ceramica ai metalli, dal ricamo alle altre arti tessili.

 

Nel convegno verranno invitati a confrontarsi esponenti locali e nazionali di ogni forma di comunicazione nei mass media e nella divulgazione culturale, dalla stampa ai siti online, passando attraverso rappresentanti del settore radiotelevisivo ed operatori di associazioni di promozione turistica.

Ogni testata o associazione presente potrà esporre non solo le proprie caratteristiche e finalità, ma soprattutto testimoniare il livello di interesse e le richieste dei propri lettori o utenti, offrendo così l'occasione di testare il polso dei consumatori - abituali ed occasionali - di offerte e proposte nell'ambito del turismo culturale enogastronomico.

 Per chi lavora in strutture di accoglienza e promozione turistica le analisi ed i confronti con tutte queste diverse realtà potranno suggerire spunti operativi, metodologie e proposte nella comunicazione e divulgazione. L'intento è produrre una sapiente e suggestiva valorizzazione dell'unicità di un territorio, con la consapevolezza della contiguità tra i saperi antichi dell'enogastronomia e della convivialità e le altre espressioni e testimonianze dell'antico patrimonio culturale locale.

 

L'intensa giornata sarà suddivisa in tre sessioni.

 

Sintesi del programma

Dopo la registrazione dei partecipanti, alle 9.30 si darà avvio ai lavori.

 

La prima parte, vedrà "Cronisti e Gastronauti dalla Marca" confrontarsi su "Esperienze di giornalismo enogastronomico e valorizzazione della storia e delle tradizioni e tipicita' alimentari nel territorio marchigiano".

Al termine, Question time Incontro con le classi V dell’istituto alberghiero di Pesaro e Piobbico, e confronto conclusivo con esponenti delle amministrazioni locali e di organizzazioni, strutture ed enti preposti all’accoglienza turistica.

 

Pranzo a Buffet curato dall’Istituto Alberghiero “Santa Marta” di Pesaro

 

Alle 14.00, nella seconda parte, dal titolo "Reportages e Vedute tra paesaggi, reperti e cucine: editoria, stampa ed esperienze nazionali per il turismo culturale e la valorizzazione enogastronomica" interverranno rappresentanti della stampa e informazione enogastronomica nazionale

 

17.30 coffee break

 

Nella terza sessione, - 17.45 - "Schermi ed apparecchi imbanditi e narranti: radio e televisione nella divulgazione culturale del turismo enogastronomico e della storia e tradizioni della tavola" parteciperanno rappresentanti di TV e radio nazionali e satellitari

 

Chiusura lavori, interventi di congedo e valutazioni finali

 

ore 21 Cena di gala conclusiva

 

 

In allegato il programma dettagliato degli interventi.

 

Per registrarsi al convegno è necessario compilare il modulo online all'indirizzo: www.ionino.it/convegno

 

Organizzazione

Consorzio Altamarca Turismo

Segreteria

Tel/Fax +39 0721 805099

www.festadelnino.org - info@festadelnino.org

 

Ufficio stampa Festa del Nino

Maria Elena Arcangeletti 393.4264114

Marco Spadola 349.7179469

 

www.festadelnino.org

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl