La goriziana Miko alfiere dell’Italia tra gli ecoinnovatori d’Europa

15/feb/2012 10.20.10 BIZCOMIT.IT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La microfibra ecologica DINAMICA, protagonista della prossima BIT di Milano, in gara come migliore prodotto green agli EUROPEAN BUSINESS AWARDS FOR THE ENVIRONMENT

Febbraio 2012 – La goriziana MIKO rappresenterà l’Italia fra le eccellenze imprenditoriali di tutta Europa al premio European Business Awards for the Environment (EBAE) in programma a Bruxelles il prossimo maggio. Istituito nel 1987 dalla Direzione Generale Ambiente della Commissione Europea, il premio individua le imprese che hanno ottenuto i successi più brillanti nel contribuire allo sviluppo economico sostenibile.
L’azienda di Gorizia, che alla prossima Borsa Internazionale del Turismo di Milano, in programma dal 16 al 19 febbraio, si presenterà ai visitatori della BIT in un apposito corner allestito con sedute Nautile by La Cividina rivestite in Dinamica® nell’area occupata da Turismo FVG a rappresentare le realtà imprenditoriali più all’avanguardia della regione, è entrata di diritto tra le nomination per aver vinto nel 2011 il Premio Impresa Ambiente. Con la sua microfibra DINAMICA, 100% ecologica, Miko sarà in gara al più rinomato riconoscimento assegnato alle aziende che si sono distinte in un’ottica di sviluppo sostenibile, rispetto ambientale e responsabilità sociale nella categoria “migliore prodotto” riservata alle organizzazioni che hanno sviluppato nuovi prodotti o servizi in grado di migliorare sensibilmente la qualità della vita, riducendo l’uso di risorse naturali o materiali tossici e dimostrando un basso livello di emissioni e sostanze inquinanti.
“Siamo orgogliosi si portare l’impegno italiano per la sostenibilità in un contesto internazionale – afferma Benedetta Terraneo, marketing manager di Miko – dove può essere valorizzato anche il modello del fare impresa tipico della nostra regione. Questa partecipazione – aggiunge – conferma che la green responsibility offre una marcia in più alle aziende oggi alle prese con le difficili sfide della competizione sul mercato globale.”
Nata nel 1997, Miko ha registrato nel 2011 un fatturato di circa 13 milioni di euro con un aumento del 30% rispetto al 2010. L’azienda, che investe in ricerca tra il 5 e il 10%, impiega 40 addetti in forza ai suoi stabilimenti da 25 mila metri quadri, e produce in un anno circa 600mila metri lineari di rivestimento.


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl