ZERO CIRCUS - Questa settimana (22 - 25 febbraio) + aggiornamenti - CON PREGHIERA DI PUBBLICAZIONE

20/feb/2006 15.15.45 Anomalia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
All’attenzione di: Redazione spettacoli
Da: FAB FOETUS

Con preghiera di pubblicazione
Vi prego per quanto possibile di dare il massimo risalto


ZerO CIRCUS
musica dal vivo, dj, cabaret, ottime birre, mercatino dell'artigianato, 9 tipi di assenzio .......and more!!!
Sotto una vera tenda da circo!!!!

V.le Pier Paolo Pasolini Sesto Fiorentino
Info 055 2469353 e-mail:zerofirenze@libero.it
In collaborazione e sotto il patrocinio del comune di Sesto Fiorentino


DOPO GLI SPETTACOLI TUTTI IN PISTA VENERDI’ 24 CON GIGI CORLEONE, SABATO 25 CON LUCILLE DJ


LA DIREZIONE CONSIGLIA CALDAMENTE L’UTILIZZO DELL’AMPIO PARCHEGGIO IPERCOOP
INGRESSO LIBERO SALVO LE DATE ESPRESSAMENTE INDICATE


QUESTA SETTIMANA ZERO CIRCUS E’ APERTO MERCOLEDI’, GIOVEDI’, VENERDI’ E SABATO

OGNI SERA DOPO GLI SPETTACOLI E FINO A TARDA NOTTE DANCEHALL SCOPPIETTANTE CON RUSPA, LUCILLE E I MIGLIORI ROCK DJ!!!

PROGRAMMA ZERO CIRCUS

Mercoledì 22 FEBBRAIO (INGRESSO LIBERO)
ORE 21.30 Cavallo di Battaglia (spettacolo/concorso per attori/comici emergenti) (FINALE)
CAVALLO DI BATTAGLIA FINALE
concorso per attori/comici emergenti


erano 50, sono rimasti 8.
Ovviamente, stiamo parlando dei comici che sono riusciti a raggiungere la  finale del cavallo di battaglia.
Nelle tre gare eliminatorie e nelle due semifinali abbiamo visto veramente di tutto, concorrenti dotati di talento ed altri dotati solo di tanto coraggio.
Esibizioni che ci facevano ridere ed altre che ci lasciavano completamente interdetti.
Ma lo spirito del cavallo di battaglia è questo: una vetrina dove confrontarsi con il pubblico e la giuria di addetti ai lavori.

questi gli otto finalisti :
 

MICHELE CRESTACCI, livornese doc, monologhista che mette in risalto le banalità dela vita quotidiana

WILLIAM CATANIA , siciliano. Il suo personaggio è Tano Ficuzza, un uomo della Sicilia.

GLI SCIAGATTORI. due comici pistoiesi che ricorrono al mimo acustico. presentano uno sketch surreale su una gara d'ippica

 I SOLITI SOGGETTI trio pratese, il loro intervento è fatto a quadri,  brevi sketchs, come piccoli film.

 AlVALENTI senese, arriva dal mondo dei vignettisti ed infatti in scena usa una lavagna dove improvvisa delle creazioni estemporanee

DOMENICO IANNUTTI bolognese, dalla faccia esilerante e dall'umorismo fatto di battute fulminanti

DAVIDE RICCI, romano. porta in scena la storia di un anoressico che raccontata da lui, pesa 120 kg, diventa subito divertente.

ROD e STAGNO, fiorentini. di formazione teatrale portano in scena uno sketch in cui esaltano la mimica



Laboratorio Nove
Direzione: Silvano Panichi
Via Gramsci 426 – Sesto Fiorentino
Tel. 055 445041 – www.laboratorionove.it


GIOVEDI’ 23 FEBBRAIO (INGRESSO LIBERO)
ASSOCIAZIONE CONTROCORRENTE presenta:
FROM EMILY SKY + PLEBS in concerto - A seguire Dancehall
 

FROM EMILY SKY
 I From Emily Sky nascono nel dicembre 2003... Il progetto partì dal singer BoB NrG che facendo un giro di telefonate si ritrovò in sala prove con altri 3 componenti: Mr.G (batteria), MasterBasser (basso) e Muskas (chitarra). Il progetto sembrava procedere alla big, ma Muskas attirato da altri generi musicali disse esplicitamente di non essere interessato al Crossover. Ci sentimmo persi...ma...come un mago dal suo cappello magico, Bob tirò fuori un chitarrista con le palle (2): Less (vecchio amico di BoB). Iniziarono le vere prove. All'inizio il gruppo si chiamava Nothing Never, e voleva essere un progetto Crossover, ma con l'andare delle prove il gruppo sperimenta una sorta di Emo-Crossover con sfumature Funky.
A fine Febbraio 2004 il gruppo ha già 8 songs di cui ne vengono registrate 7 nel loro primo demo a inizio Marzo.
Oltre a cambiare le loro sonorità scrivendo canzoni molto più con sfumature emo (emo-crosscore) il gruppo cambia nome a gennaio 2005: From Emily Sky.. Intanto inizia la ricerca di un corista/cantante che affianchi BoB alla voce; a giugno 2005 entra nel gruppo Larry.

FROM EMILY SKY sul web: http://www.fromemilysky.com/

PLEBS
Skatenati, adrenalinici, divertenti.
In una parola, Plebs, la band fiorentina – per la precisione di Scandicci – in concerto venerdì 6 gennaio sul palco di Zero Circus, il nuovo spazio giovani di Sesto Fiorentino, in via Pasolini proprio davanti all’Ipercoop (ampio parcheggio auto gratuito a disposizione).
Dei Plebs si parla da un paio di anni: in così poco tempo hanno conquistato ribalte, palchi, occasioni, credibilità da far invidia a tante stelle e stelline del rock (per dirne una: il 25 aprile 2004 hanno diviso il palco del Palasport di Scandicci con Caparezza).
Un successo confermato dalle ottime recensioni della stampa specializzata, che subito ha colto l’originalità di questa band. Samuele Cangi e soci non sono però abituati a dormire sugli allori, adesso come agli esordi continuano a studiare per migliorarsi tecnicamente, per offrire ai sempre più numerosi fans uno show esaltante e di qualità.
E non solo al pubblico italiano: nel 2004 i Plebs hanno suonato infatti in Slovenia, al Rock Otocec
(occasione conquistata per aver vinto il festival Suoni nella Notte a Cerreto Guidi) e ci sono ritornati nel 2005 a grande richiesta. Insomma tutte le promesse sono state mantenute e in pochi anni la band ha collezionato oltre 200 concerti. Tra le tappe più importanti la finale Rockcontest 2003, dove hanno conquistato un meritatissimo secondo posto, il vibrante concerto del 25 aprile 2004 al Palasport di Scandicci e l’acclamata partecipazione alla “Festa degli artisti di strada” di Imola, nel 2005 (dove sono stati invitati anche per l’edizione 2006).
Impossibile non ricordare poi l’album di debutto, “the 3rd secret”, uscito nel marzo 2004 e accolto da ottime recensioni. Un cd che conferma la sfaccettata identità musicale del gruppo, che parte dallo ska, per arrivare al jazz-reggae, al punk, con un brillante impiego dei fiati. Tra i 19 brani l’ormai conosciutissima “Ralph”, ma anche la dolce “My first love song” e “I want a dog”.
Dopo vari cambi di formazione, i Plebs si ritrovano adesso con una line-up di ben dieci elementi ed una importante new entry, un percussionista cubano. Il loro stile è influenzato da una grande varietà di generi, fondendo ritmiche tipiche del sud america con nuovi suoni che ricordano la drum’n’bass.
L’uscita del secondo album è prevista per prossimi mesi.
 


 
VENERDI’ 24 FEBBRAIO
ZEROCIRCUS & MELKWEG PROJECT presentano: – ore 20.30 Trash is the mafia – Proiezione del film ”lo chiamavano Trinità” con Bud Spencer e Terenche Hill, Salsiccie e fagioli per tutti,
Ore 23 - Di Maggio connection feat. Greg (Le Iene) In concerto  A seguire – GIGI CORLEONE dj ingresso 5 euro devoluto all’associazione Libera
20.30: LO CHIAMAVANO TRINITA’ 23.00: DI MAGGIO CONNECTION special guest GREG
(LE IENE) in concerto
LO CHIAMAVANO TRINITA’:
Quello che doveva essere un film ironico con un po' di humour, si trasformò in breve tempo in uno dei film western più comici della storia del cinema.
Scartato da parecchi produttori, il copione di Trinità viene presentato da ENZO BARBONI (E.B. CLUCHER) al produttore ZINGARELLI che proprio quel periodo aveva Bud Spencer e Terence Hill in cerca di una sceneggiatura che si distaccasse dal filone "SPAGHETTI WESTERN" che aveva caratterizzato gli anni '60. L'imponete presenza fisica di Bud Spencer e la sorprendente capacità comica-ironica di Terence Hill fanno nascere due personaggi subito amati da qualsiasi tipo di pubblico e fanno di "Lo chiamavano Trinità" un cult-movie che ancora oggi riscuote enorme popolarità tra i giovani (e non) di tutto il mondo amanti del genere.

LA TRAMA
Trinità (Terence Hill) è un uomo abile e furbo, con la sua sei colpi sempre
pronta si trascina lentamente verso un cittadina del Sud Ovest dove un nuovo sceriffo si è appena sistemato per cercare di dar forza alla legge in quel posto. Lo sceriffo (Bud Spencer) è guarda caso il fratello di Trinità, anche lui è un abile pistolero e a suon di pugni non teme il confronto con nessuno; per dirvi tutta la verità non è esattamente un vero sceriffo, in cammino anche lui verso quella città ha incontrato e ha sparato (pensando di ucciderlo) al vero sceriffo che si stava recando la per prendere servizio, cosi decise di prendere il suo posto ed usare quella città come base nell'attesa dell'arrivo del resto della sua banda.
Nella città vige il conflitto tra una comunità di Mormoni e il capo della città, il Maggiore Harriman che a tutti i costi vuole impadronirsi della vallata occupata dai Mormoni per far pascolare la sua mandria di cavalli. I due fratelli si trovano cosi catapultati in mezzo a questo conflitto. Dovendo scegliere da che parte stare, trovano più ragionevole difendere i diritti della pacifica comunità Mormona riuscendoli a convincere che anche uomini religiosi come loro hanno il diritto di difendersi. 
Due ragazze della comunità si innamorano di Trinità e decisosi a sposarle entrambe (ricordatevi sono mormoni) , vede partire il fratello e i due compari verso la California, ma una volta capito che quello che lo aspetta è una vita di rinunce e di duro lavoro, non perde un attimo di tempo e si incammina in cerca del fratello diretto in California dove nuove avventure li aspettano.

DI MAGGIO CONNECTION
Marco è riuscito a guadagnarsi l’ammirazione dei piu’ prestigiosi magazines americani ed europei senza mai scadere in fallaci operazioni di revival, proponendo un travolgente crossover di stili quali: Rockabilly, Surf, Country, Blues & Swing e con i suoi virtuosismi strumentali mai fini a se stessi e' riuscito a "mettere d'accordo" gli appassionati di questi generi ed i piu’ scettici, grazie ad un tipo di show
versatile, brillante e coinvolgente.

Dopo vari progetti dove ha sempre alternato composizioni originali a rielaborazioni di vecchi brani in chiave Rockabilly, Country e Swing, Marco ha deciso di forgiare un repertorio a meta' strada tra Surf /Rockabilly con un tocco di New Wave, mantenendo inalterato lo spirito Rockabilly ma dando al tutto un impatto da Rock band.

Il cd "The Wildest Game" in uscita a Gennaio 2005, è composto da 16 brani, 13 originali e 3 remakes, tra i quali figurano "Goody two shoes" del buon vecchio Adam Ant, "Every Breath You Take" (nuova versione con l'aggiunta della batteria) e "Don't Let Me Be Misunderstood", quest'ultima incisa insieme a Claudio Gregori, noto entertainer televisivo e radiofonico, meglio conosciuto come Greg delle Iene.. Marco e Greg stanno lavorando anche al repertorio per un ulteriore album.

Marco Di Maggio
Esponente di punta della scena ROCKABILLY internazionale e considerato dalla stampa specializzata americana ed europea come uno dei migliori chitarristi mondiali. Leader e fondatore delle bands: Di Maggio Bros., Marco Di Maggio Rockabilly Trio, Marco Di Maggio & the Shockabilly Orchestra, con le quali si è esibito nell'ambito dei più prestigiosi meetings mondiali

DI MAGGIO CONNECTION sul web: http://www.skip-agency.com/dimaggioconnection..htm

GREG
Claudio Gregori, in arte Greg, fumettista, cantante, musicista,autore di testi e musiche, cabarettista, attore, sceneggiatore, produttore e regista teatrale..
Ho dimenticato qualcosa?
 
Sì, ma niente di importante.
Quando e come nasce "Greg"?
  Poco più di una quindicina di anni fa. Lavoravo presso una casa editrice come fumettista-tuttofare. Disegnavo, scrivevo, correggevo, traducevo pezzi e selezionavo i lavori che inviavano (un pò di tutto insomma). Tra i lavori da selezionare, mi piacevano quelli di un fumettista dalle idee belle e originali. Era un tipo simpatico e, così, nacque subito un' amicizia. Paolo, altro dipendente della casa editrice, suonava la batteria e andava dicendo da tempo di voler fare un complessino per divertirsi un pò. Propose al nostro nuovo amico "Lillo che poi è Pasquale" (ndr-testo dei Latte) e a me di scrivere qualche pezzo. Lillo ne scrisse due o tre e io una decina. Nacque una band di dodici elementi, tutti i dipendenti della casa editrice, e iniziammo, per divertirci.
  Partiti per scherzo, iniziammo a riscuotere un discreto successo. L' impegno in questa nuova attività aumentò sempre di più e,dei dodici componenti iniziali, ci ritrovammo solo in quattro: Paolo, Fabio ( grande chitarrista ), Lillo & Greg. Come nome d' arte "Lillo & Greg" suonava proprio bene. Progettammo e realizzammo il primo CD con maestri come Cosimi, Pezzi e altri. Il disco ottenne un discreto successo a Roma; ne seguirono una serie di concerti, un secondo CD, concerti fuori Roma poi in tutto il Lazio, qualche passaggio in tivvù, concerti in tutta Italia, un terzo CD e altri concerti. Fu così che, da semplice passatempo, "Latte e i Suoi Derivati" divenne una vera e propria attività.
  E così nacque il "Greg" della musica. Oggi, dopo più di quindici anni,ancora mi diverto a suonare,cantare e scrivere per questo gruppo. Oltre agli "storici" quattro, oggi ci sono Guido, Marco e Ingo, tutti amici, perchè sono passati gli anni, ma lo spirito degli LSD è sempre lo stesso.
Se non erro, di amici musicisti ne hai tanti!
  Si! Suono insieme con altri amici: i "Blues Willies" e i "Johnny Naso" e i " Vicks Sinex".
Ci hai detto del "Greg" della musica. Come si trasforma nel "Greg" dello spettacolo che l'Italia conosce?
 Durante i concerti del "Latte", Lillo si divertiva a farmi scherzi, ad esempio iniziando una canzone con le parole di un'altra o cantando la mia parte o cose simili. Io, per contro,  mentre cantava, gli staccavo il microfono o ne tiravo il filo per spostarglielo o inventavo le parole al termine di una canzone e lo indicavo  come per dire: "Adesso tocca a te, Lillo". Il nostro pubblico si divertiva e, ad onor del vero, noi ci divertivamo di più: decidemmo di scrivere delle mini-commedie da inserire tra le canzoni. Ne improvvisavamo altre se vedevamo il divertimento del pubblico. Arrivarono i primi contratti per partecipazioni a spettacoli di cabaret: L'ho già detto, Lillo & Greg suona bene.
Dalle piazze ai locali, quindi la televisione
  La televisione è un mezzo che riesce a dare una dimensione nazionale al tuo lavoro e ti conferisce una certa popolarità. Partecipai, con Lillo, ad un progetto di un gruppo di artisti e, una parola qua e un'idea là, arrivarono le "Iene".
Quest'anno , però, tra le Iene non ci sei!
  E' una scelta maturata già dallo scorso anno. La televisione ti dà popolarità, ma ti addossa anche dei ruoli. Io mi sento un pò Iena, ma anche qualcos'altro e volevo confrontarmi con questo "altro" e misurare le mie capacità. Forse sarebbe comodo e semplice essere sempre una Iena, ma non voglio imprigionarmi in un ruolo.
Diciamo: Iena si, ma non solo
  Qualche spazio in trasmissioni Mediaset, con Alessandro Greco alla RAI e un programma scritto con Lillo su Italia Uno (ndr-Tenauta 69) andato in onda per varie settimane in seconda serata.
La critica ha definito Telenauta un programma geniale ma troppo innovativo per poter riscuotere il successo che merita"
  Non faccio il critico! Io cerco di fare i programmi che mi piacciono e non "che devono piacere".
E questo tuo spettacolo televisivo?
  Sì. Il 19 Febbraio ho iniziato su RAI 2, in seconda serata, un varietà con Lillo, Neri Marcorè, Rosalia Porcaro e la direzione tecnica di Serena Dandini. Prendendo spunto da un celebre show americano, vengono proposte una serie di sit-com alternate a una mini-fiction e brani musicali.
C'è da divertirsi?
  Io mi diverto nelle prove.
A teatro hai scritto e interpretato "Il mistero dell'assassino misterioso", originale e molto divertente. Hai altri progetti?
 
Le idee ci sono, lavori da realizzare anche, ma tra poco riprenderemo le rappresentazioni a teatro del "mistero misterioso".
Dopo "Tre mogli", nei cinema italiani è ancora in programmazione "Blek Giek". Hai provato anche al cinema?
  Dopo una serie di piccole apparizioni, Tre mogli di Risi è stata un' esperienza cinematografica di rilievo. Mi sono divertito tanto e, con Lillo questa volta, ho voluto riprovare con Blek Giek di Caria. Mi sono trovato così bene che abbiamo in programma un nuovo film. Lo stiamo scrivendo Caria Lillo e io e, impegni permettendo, inizierà a giugno.
Parliamo del "Greg" di tutti i giorni. Quali studi hai fatto?
 
Dopo la maturità artistica, ho frequentato l'università, facoltà di Filosofia, ma dopo qualche esame, ho iniziato a lavorare e non ho trovato il tempo per proseguire gli studi.
Hobby?
 
Musica, fumetti, spettacolo in genere e, soprattutto, la lettura.
Tifi per.....
 
In che senso?
Squadra di calcio!
 
A me non piace il calcio. Mi lascia totalmente indifferente.
Sogni nel cassetto?
 
Sogni non ne ho perché li trasformo subito in progetti da realizzare e il mio cassetto è grande e pieno zeppo di progetti.
Il primo che intendi realizzare?
 
Uno spettacolo teatrale che preveda sul palco un grande schermo con cui interagiscano gli interpreti.
Hai un consiglio da dare a noi studenti?
  Agli studenti del Serale consiglio di far registrare il mio programma. Agli altri di vederlo.
Claudio, io ti ringrazio per avermi concesso il tuo tempo.
 
Sono io che ringrazio te. Un salutone a tutto l'I.T.I.S. Einstein e, mi raccomando, studia e non farti fregare. A tutte le 5° classi faccio il mio "in bocca al lupo"per gli esami.
Crepi!!!

ASSOCIAZIONE LIBERA
Libera è nata il 25 marzo del 1995, con l’intento di coordinare e sollecitare l’impegno della società civile contro tutte le mafie. Fino ad oggi, hanno aderito a Libera più di 1000 gruppi tra nazionali e locali, oltre a singoli sostenitori. La scelta di coordinare tante realtà nella lotta alle mafie, si è rilevata dunque la migliore non solo per il numero dei soggetti coinvolti e per il clima di cooperazione creatosi, ma anche per valorizzare sforzi ed iniziative già esistenti. Libera agisce per favorire la creazione di una comunità alternativa alle mafie, certa che il ruolo della società civile sia quello di affiancare la necessaria opera di repressione propria dello Stato e delle Forze dell’Ordine, con una offensiva di prevenzione culturale.
Libera ha organizzato la sua azione in alcuni particolari settori:
· il riutilizzo a fini sociali dei beni confiscati ai mafiosi, con la valorizzazione e l’informazione sulla legge 109/96, per la quale Libera ha raccolto un milione di firme;
· l’educazione alla legalità:
nelle scuole, per diffondere, soprattutto tra i più giovani, una cultura della legalità e far maturare coscienza civile e partecipazione democratica
attraverso lo sport, per recuperare l’enorme potenzialità educativa dello sport e contrastare l’uso del doping e la politica della vittoria ad ogni costo;
· il sostegno diretto a realtà dove è molto forte la penetrazione mafiosa, con progetti tesi a sviluppare risorse di legalità umane, sociali ed economiche presenti sul territorio;
· la formazione e l’aggiornamento sul mutare del fenomeno mafioso e sulle soluzioni di contrasto ad esso, attraverso campi di formazione, convegni e seminari;
· l’informazione sul variegato fronte antimafia, attraverso strumenti di diffusione notizie e di approfondimento tematico sia a stampa che elettronici.
Libera è presente su tutto il territorio nazionale attraverso sedi regionali e coordinamenti provinciali; le associazioni che aderiscono a Libera, nominano un referente che sia in grado di seguirne direttamente i momenti organizzativi e favorire, così, lo scambio di proposte e informazioni sulle attività da svolgere.
Libera ha una struttura articolata in: presidenza, vicepresidenza, collegio dei revisori dei conti, collegio dei garanti e referenti regionali. Ad essi si aggiungono, i responsabili di settore, i coordinatori nazionali di specifici progetti e i gruppi nazionali di lavoro.
Il presidente di Libera è don Luigi Ciotti, già fondatore del Gruppo Abele di Torino. La vicepresidenza, costituita da più membri, ha annoverato fin qui esponenti della Uisp, di Legambiente e dell’Arci, ed è stata il segno del legame tra Libera e le grandi associazioni nazionali ad essa derenti.

ASSOCIAZIONE LIBERA sul web: http://www.libera.it/

SABATO 25 FEBBRAIO
UN TRIBUTO AL MITO!!!
KILLER QUEEN (QUEEN Tribute band ufficiale italiana) in concerto -
A seguire Dancehall Scoppiettante – LUCILLE dj
(ingresso 5 euro)
KILLER QUEEN (QUEEN Tribute Band ufficiale italiana) in concerto
KILLER QUEEN:
Il gruppo si forma agli inizi del 1995 dall'unione di alcuni dei più validi musicisti dell'ambiente fiorentino. Unico comune denominatore: l'amore per i Queen! Sin dai primi giorni l'unico scopo della band è quello di rendere omaggio ai Queen attraverso uno spettacolo incentrato esclusivamente sul loro repertorio. L'impatto, sia sonoro che visivo, e la ricostruzione di un'adeguata atmosfera ' live', saranno da lì in avanti, i pilastri su cui i Killer Queen getteranno le proprie basi e che tuttora sono i capisaldi della loro continua evoluzione e ricerca.
Con questi principi, il gruppo inizia immediatamente una vasta attività "live", che andrà via via aumentando attraverso gli anni, fino al raggiungimento delle attuali quote di circa 50/60 serate annue, gran parte delle quali, svolte in locali di fama nazionale.
Nel 1996 inizia una stretta collaborazione in esclusiva nazionale con " We Will Rock You", l'unico "Queen Fan Club Ufficiale" autorizzato in Italia dai Queen stessi, col quale organizzeranno svariate conventions fra cui la serata per il lancio italiano della compilation "Queen Rocks" e la convention nazionale 2002 svoltasi a Firenze con un pubblico di 10.000 persone!

Come "Official Italian Queen Tribute Band", i Killer Queen sono stati invitati, ancora una volta dal Fan Club ed ancora una volta come unica 'live band', a presentare il loro show il prossimo 5 luglio in occasione del 30° anniversario dell'uscita di "KEEP YOURSELF ALIVE", ovvero il primo 45 giri dei Queen.


KILLER QUEEN sul web: http://www.masterstar.net/killer.html

MARTEDI’ 28 FEBBRAIO CARNEVALE
Zero Circus & Kaspar Hauser presentano il musical: Rocky Horror Show, A seguire ROCKY DANCEHALL
ingresso libero alle prime dieci maschere in tema.
(ingresso 8 euro)
MUSICAL: ROCKY HORROR SHOW (dal vivo)
ROCKY HORROR SHOW:
Brad e Janet, due ignari fidanzatini trovano rifugio in un castello durante un temporale. Li attende Frank'n'Furter, un alieno diabolico e geniale, che assieme a due inquietanti servitori, condurrà loro e gli altri fantastici personaggi della storia in un crescendo di avventure fanta-erotiche, fino al pirotecnico, catastrofico finale.
E' il ROCKY HORROR SHOW, il cult-musical firmato Richard O'Brien più amato e rappresentato del secolo; il più irriverente, divertente, travolgente e sensuale della storia del rock. Pieno di spunti tratti dai classici letterari e cinematografici, dell'horror, della fantascienza e dell'erotismo, è stato un enorme successo anche sul grande schermo, diretto da Jim Sharman nel 1975 e con un cast che comprendeva Tim Curry, Susan Sarandon e Meat Loaf.
Ed è con lo scopo di metterlo in scena che si é formata nel 1997 una compagnia di cantanti e musicisti dell'area fiorentina accomunati dalla medesima passione per il musical, tutti appartenenti a gruppi musicali o a compagini vocali già note ed operanti nella zona. La nostra messa in scena ripropone lo spettacolo integralmente dal punto di vista musicale, cercando di riprodurre anche la particolare atmosfera scenica attraverso i costumi originali, le coreografie, le luci, una recitazione ed una interpretazione tali da far seguire al pubblico la vicenda narrata e da rendere ancora più attraente e coinvolgente lo spettacolo, il tutto supportato da un narratore che rende comprensibile la vicenda anche a chi non conosce lo spettacolo, coinvolgendolo e rendendolo partecipe del "Convegno Annuale Transylvano".
Un musical che fino ad oggi, e sono ormai più di 25 anni, non ha mai perso il suo fascino trasgressivo, con un'anima rock che lo pervade dalla prima all'ultima nota e con più di 20 persone sul palco a cantare e ballare insieme al pubblico il Time Warp.

DON'T DREAM IT, BE IT!

ROCKY HORROR SHOW sul web: http://www.kasparhauser.it/



PROSSIMAMENTE.........

Venerdì 3 marzo melkweg project – Legalize it! Serata Reggae & HIP HOP a favore della legalizzazione delle droghe leggere: Partecipano i sound systems MOOFI SOUND, SIN CONTROL, NUMA CREW e FI 13 + Special guests
Sabato 4 marzo
VELVET GOLDIMINE NIGHT -
RADUNO GLAM NAZIONALE: GLITTER ANGELS in concerto; supporter JOLLY ROX A seguire SIXX dj + guest
TOGLIETE LA GIACCA BIANCA COI LUSTRINI DALLA NAFTALINA IL GLAM E’   TORNATO IN CITTÀ’!!!!
Il Glam Rock è soprattutto immagine, esteriorità ed una pioggia di paillettes. Un’etichetta che ha offuscato, in alcuni casi, la più che apprezzabile svolta creativa innescata dalle sue anticonformiste star.
Venerdì 10 marzo - Dark Funeral, Naglfar, Endstille in concerto (in collaborazione con Metalmillennium) (è una produzione LIVE)
Sabato 11 marzo - Victims of the System – System Of A Down tribute band In concerto Supporter The Sleepers
MERCOLEDI’ 15 MARZO: Serata di beneficenza a favore della casa per bambini
MAMA ANAKUYA (Malindi Kenya)
Recitano per noi e per i bimbi del malindi: ANNA MEACCI, ANDREA MUZZI
Suonano per noi e per i bimbi del malindi: MARCO PARENTE, MALDIDA SOCIEDAD,
BANDABARDO’
Calendario in costante aggiornamento, il ricavato verrà devoluto alla casa MAMA ANAKUYA
Giovedì 16 marzo 2006
BACK TO THE ’60’s FESTA BEAT – Bonton + Alfredo Garcia in concerto, Vespe e Lambrette d’epoca
Caldamente consigliato l’abito a tema.
Sabato 18 marzo - NORGE – Led Zeppelin tribute band In concerto
Venerdì 24 marzo - melkweg project presenta: Three times Three, Hacienda + Special guest in concerto
Sabato 25 marzo - The Sneakers – Depeche Mode tribute band In concerto

Venerdì 31 marzo - Posthuman – Marilyn Manson tribute band In concerto






C L O S E R

Music Club

info 33887108383
info@closerclub.com

http://www.closerclub.com

Siamo in chat!!! #closerclub su azzurra



IL CLOSER E’ CHIUSO, ma il nostro staff è instancabile!!!
TORNA la.....
C L O S E R – Gothic Night

Da giovedì 16 Marzo Presso il

John Martin Tavern Viale Guidoni 168

GOTHIC NIGHT: con i migliori dj goth, dark, ebm etc. dj
LA NOTTE “OSCURA” DEL CLOSER, UN EXCURSUS DI MUSICA GOTICA DAGLI 80 AD OGGI, OGNI GIOVEDI’ DJ OSPITI DALLA TOSCANA E OLTRE UNA NOTTE IMPERDIBILE.....
Inaugurazione giovedì 16 Marzo con tutti i dj della gothic night: Andrea, Massi, Egodrom, Hanzel, Candyman......




Closer@cencios

Ogni venerdì nel priveé del Cencios
dark, goth, ebm, wave sinthpop and More Dj Fab Foetus & Guest

Il Cencios è a prato in Via Strobino 1 (Zona industriale)
Ingresso libero ai tesserati ACSI

Venerdì 24 Febbraio in consolle Fab Foetus + Koan



LUNEDì 24 APRILE

Closer, ZerO & Auditorium flog presentano:
SOCIALISMO E BARBARIE – CCCP tribute band in concerto feat. I nuovi Fatur e Annarella soubrette del popolo!!
A seguire
Closer@Flog

Dj Fab Foetus + guest




GIOVEDI’ 25 MAGGIO 2006

ZerO - cencio’s & Metalmillenium presentano:
KING DIAMOND IN CONCERTO

Una leggenda dell’Hard Rock mondiale già leader dei Mercyful Fate......

CONSIGLIATA LA PREVENDITA

(è una produzione LIVE)

Il Cencios è a prato in Via Strobino 1 (Zona industriale)

INFO: www.cencios.it - WWW.TEA4ONE.COM


______
Questo messaggio ti viene inviato in osservanza della legge 675/96 sulla tutela dei dati personali. Se non sei interessato a riceverlo (o la consideri un'invasione per la tua privacy), ti basterà inviare una e-mail avente come oggetto la dicitura cancella. Non riceverai più alcun messaggio. Ricordati di usare lo stesso nome e la stessa e-mail con cui risulti iscritto.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl