PrestitiOnline.it: Arredamento e finanziamenti, un tocco di design a rate contenute

Nonostante il rallentamento generalizzato dei consumi, arredare casa rimane uno dei piaceri ai quali gli italiani non sanno rinunciare.

Luoghi Italia del Nord, Italia Centrale, Sicilia, Sardegna
Argomenti economia, commercio, mobili, finanza

07/mar/2012 12.29.13 BIZCOMIT.IT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Nonostante il rallentamento generalizzato dei consumi, arredare casa rimane uno dei piaceri ai quali gli italiani non sanno rinunciare.

Anche nel 2011, infatti, i prestiti destinati all’acquisto di mobili e di oggetti di design si sono mantenuti su buoni livelli: secondo i dati dell’Osservatorio di PrestitiOnline.it il 13,6% del totale delle erogazioni di prestiti del 2011 hanno visto l’arredamento come finalità, rispetto all’11,4% registrato nel 2010.

Divani, cucine, arredi per la camera e tutto ciò che riguarda la mobilia per arricchire e per migliorare la vita domestica rientrano, infatti, tra le spese più importanti affrontate dagli italiani.

Sempre secondo i dati dell’Osservatorio PrestitiOnline.it, l’importo medio erogato per questa finalità, rispetto all’anno precedente, è aumentato nel 2011 del 6%, attestandosi a 11.320€.

La durata più richiesta nel 2011 è quella di 60 mesi, scelta nel 19,4% dei prestiti, seguita dai finanziamenti a 84 mesi (14%) e  da quella a  36 mesi (12%).

Le regioni del nord Italia sono quelle che hanno totalizzato complessivamente il maggior numero di prestiti per l’acquisto di mobili con il 32,2% di erogato sul totale, che si riducono al 26,9% al sud e scendono ulteriormente al 23,2% nel centro Italia.

Sicilia e Sardegna realizzano il restante 17,7% del totale erogato.

Arredamento e prestiti

Da alcune simulazioni realizzate il 29 febbraio 2012 su PrestitiOnline.it è possibile rilevare quanto spenderebbe mensilmente un impiegato milanese 35enne per arredare casa facendo ricorso a un finanziamento per l’acquisto di una cucina, di un divano e un di un letto matrimoniale più armadio per la zona notte.

Stabilendo un costo di 2.000€ per un divano di buona qualità il prezzo può oscillare tra 2.000 e 3.000: nel primo caso con un prestito di 24 mesi l’importo delle rate sarebbe di 92,21€ (Taeg 11,27%), mentre se si scegliesse un finanziamento della durata di 3 anni, il miglior prestito arriverebbe a costare 64,44€ (Taeg 11,02%).

Se si volesse investire un po’ di più e impegnare 4.000€ per stare più comodi nel proprio salotto, 135€ (Taeg 7,00%) sarebbe l’importo migliore per restituire l’intera cifra in 2 anni, mentre l’importo mensile scenderebbe invece a 93 (sempre con Taeg al 7%) se si restituisse con un anno in più di tempo.

Passando alla zona notte un letto matrimoniale, con materasso, e un armadio funzionale per lui e soprattutto capiente per lei, possono costare mediamente intorno ai 4.000: finanziabili in due anni con 180€ (Taeg 8,09%). Se si volesse, invece, abbassare il peso della rata mensile sarebbe meglio spostarsi su un prestito a 42 mesi: costo 108€ con Taeg al 7,99%.

Nell’arredamento della casa, però, il pezzo forte rimane la cucina, alla quale gli italiani non possono rinunciare e per la quale sono pronti a spendere cifre importanti, in particolar modo se è di design, fatta su misura e ovviamente con gli elettrodomestici compresi.

Ipotizzando un costo medio di 6.000 il miglior prestito rilevato da PrestitiOnline.it per una durata di 36 mesi è di 188€ con Taeg all’8,52%. volendo, invece, spendere una cifra intorno ai 10.000€ e mantenere un costo della rata entro i 250€ mensili è necessario ricorrere a un finanziamento a 48 mesi (245€, Taeg 7,90%), oppure a 60 mesi (203€, Taeg 7,90%).

Se invece l’impiegato 35enne volesse togliersi lo sfizio di acquistare tutto assieme e fare un unico finanziamento per divano, arredamento della camera da letto e della cucina, con rate da 281€ al mese (Taeg 8,39%) riuscirebbe a estinguere in 84 mesi un finanziamento di 18.000€.


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl