Anche Amnet Technology Solutions adotta l’hypervisor storage SANsymphony-V di DataCore Software per espandere la sua piattaforma cloud

15/mar/2012 17.03.59 BIZCOMIT.IT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il fornitore di servizi, storico cliente della società, utilizza le più recenti tecnologie DataCore per soddisfare le richieste di replicazione offsite e disaster recovery. Risparmiando il 30 per cento sui costi rispetto a sistemi di backup specializzati
STAMFORD, Conn. e FORT LAUDERDALE, Fla. – 15 marzo 2012 – DataCore Software, leader negli hypervisor storage e principale fornitore di software per la virtualizzazione dello storage, ha annunciato che uno dei suoi storici clienti, Amnet Technology Solutions, ha implementato l’ultima versione del suo hypervisor storage SANsymphony-V (release 8.1) per soddisfare la crescente domanda di servizi di replicazione offsite e di disaster recovery. Amnet è un fornitore di servizi IT e audio/video cloud-based che ha scelto la più recente tecnologia di DataCore per realizzare una piattaforma di backup e replicazione scalabile e semplice da utilizzare in grado di rivaleggiare con la velocità tipica dei sistemi di backup specializzati risparmiando al contempo il 30 per cento dei costi.

“Abbiamo analizzato numerose appliance per il backup, scoprendo che possono essere davvero molto costose, in particolare quando si ragiona intorno ai cento terabyte,” ha spiegato Ed Walsh, Director of Engineering di Amnet Technology Solutions. “SANsymphony-V di DataCore può eseguire la replica in remoto su qualunque dispositivo. L’accelerazione delle prestazioni consente di ridurre notevolmente i tempi necessari al backup, permettendo di gestire più attività nella stessa finestra temporale. Inoltre, i risparmi sui costi – rispetto a quelli ottenibili con altre soluzioni specializzate che abbiamo preso in considerazione – è fenomenale.”

L’hypervisor storage DataCore SANsymphony-V aumenta il valore delle diverse risorse di storage unificando servizi avanzati come il provisioning, l’auto-tiering, la replicazione e l’accelerazione delle prestazioni attraverso un layer comune di virtualizzazione dello storage. Più che in ogni altra recente installazione di Amnet, SANsymphony-V ha permesso di comprimere la replicazione supportando nel back-end diversi set di dispositivi di storage, semplificandone le operazioni e rendendo convenienti per il fornitore di servizi l’integrazione del backup diretto su disco e la replicazione offsite attraverso l’intera griglia di cloud computing. Tutto questo garantendo una migliore resilienza di fronte a un eventuale disastro.

Grazie alla combinazione di una tecnologia di deduplicazione di Veeam Software e dei benefici legati alla velocità derivante dalla scrittura diretta su un nodo di “backup” di SANsymphony-V, la nuova piattaforma di Amnet si è dimostrata capace di raggiungere prestazioni molto elevate, anche lavorando con unità da due terabyte. In più, SANsymphony-V opera anche come installazione per la replicazione su sito remoto e può quindi rispondere alle necessità di grandi imprese e clienti “wholesale” che siglano con Amnet accordi per l’utilizzo di DataCore “as-a-service”: un’opzione molto conveniente che consente anche ad altri clienti, fornitori di servizi cloud, di replicare i loro ambienti.

“Non ho mai visto un prodotto tanto versatile come l’hypervisor storage di DataCore,” ha aggiunto Walsh. “L’accelerazione delle prestazioni è stata un vero toccasana per il nostro storage. Abbiamo potuto implementare un sistema di backup e di replicazione capace di resistere a qualsiasi disastro a una frazione dei costi usuali. Oltre ad avere la possibilità di cambiare fornitore di SAN ogni volta che lo desideriamo, permettendoci così di fare quegli investimenti tecnologici a prova di futuro che ci servono per supportare una continua e rapida crescita.”

Per sfruttare al massimo i suoi ambienti VMware ed EMC e spostarsi verso il cloud computing, Amnet si basa sul software per la virtualizzazione dello storage di DataCore dal 2009. Come primo risultato, il software ha offerto il raddoppio delle prestazioni delle batterie di storage, ottimizzando così il ROI (ritorno sull’investimento). La piattaforma iniziale era basata su VMware installato su macchine blade Hewlett-Packard (HP), con HP, EMC e altri sistemi di storage gestiti tramite DataCore. Tutti i livelli di storage erano unificati dalla tecnologia di DataCore in un pool di storage virtuale da cui lo staff IT poteva velocemente attingere per creare dischi virtuali con le dimensioni e le caratteristiche prestazionali richieste dall’applicazione del cliente.

SANsymphony-V offre anche il mirroring sincrono integrato, offrendo così alla piattaforma l’elevata disponibilità eliminando la SAN come punto di debolezza. Gestendo il mirroring dell’I/O tra un nodo primario e uno secondario in tempo reale, ognuno di essi può offrire la capacità necessaria ai dischi virtuali, offrendo quindi una maggiore resilienza. Il failover è automatico e gestito senza alcuna interruzione dei servizi, ovvero la funzionalità critica per la quale Amnet ha una reputazione di fornitore altamente affidabile che garantisce il cloud computing senza interruzioni.

A riprova di ciò, nel 2010 durante un’espansione di routine del sistema di storage, alcuni lavoratori recisero parzialmente il sistema di alimentazione. Questo causò lo spegnimento di un intero lato di un rack core della SAN. Grazie al design ridondato messo a punto da DataCore, però, il mirror del nodo e la sua SAN nel back-end furono attivati automaticamente e in modo trasparente. Con il ripristino dell’alimentazione tutto venne risincronizzato automaticamente e nessuno dei clienti notò nulla di diverso dal solito.

Questo tipo di affidabilità e la semplicità di espansione hanno permesso ad Amnet di migrare velocemente i clienti aziendali dei servizi gestiti sulla sua piattaforma cloud. Questo ha portato a una nuova fase di crescita aziendale, permettendo al fornitore di servizi di offrire soluzioni più potenti e più complete a una frazione dei costi che sarebbe stato necessario affrontare basandosi su una tradizionale infrastruttura gestita in co-location. Da allora, i clienti “co-locati” sono stati convertiti a cloud totali o ibride, perché questa era la scelta aziendale più sensata, dato che storage e macchine virtuali possono essere rese disponibili in pochi minuti. Le imprese di dimensioni più grandi hanno anche scoperto i vantaggi della piattaforma Amnet, come quell’azienda che ha chiesto di avere una cloud privata dedicata in grado di soddisfare le esigenze di tremila utenti, risultato di una fusione tra sette diverse società: tutta l’operazione è stata portata a termine con successo praticamente in una sola notte.

“Oggi supportiamo migliaia di utenti su diverse griglie di cloud computing private in tutto il Paese. Siamo virtualizzati al cento per cento, con diversi modelli di back-end di storage e numerosi fornitori di tecnologia. E il tutto è reso possibile dalla tecnologia di DataCore. Oggi abbiamo una piattaforma per il backup e la replicazione che ci permette di continuare a crescere, pur mantenendo prestazioni e affidabilità al livello che i clienti si attendono da noi, con costi che sono una piccola parte di quelli di un sistema specializzato. Questa è davvero una grande partnership,” ha concluso Walsh.

Tutti i dettagli su questa collaborazione tra DataCore e Amnet e sui suoi ultimi sviluppi si trovano all’indirizzo http://www.datacore.com/Testimonials/Amnet-Technology-Solutions.aspx.

Informazioni su Amnet Technology Solutions
Con sede a Stamford, nel Connecticut, Amnet Technology Solutions è un fornitore di piattaforma per cloud private specializzato in servizi IT gestiti basati su cloud. Fondata nel 1995, Amnet ha creato un’attività di successo come fornitore di servizi aziendali di co-location/disaster recovery, di infrastrutture “wholesale” per fornitori di servizi gestiti e di servizi unificati di cloud privata per piccole e medie aziende (PMI). L’azienda ha visto nel cloud computing privato la naturale evoluzione del suo percorso di crescita e la possibilità di supportare al meglio i clienti di maggiori dimensioni. Ulteriori informazioni si trovano all’indirizzo www.amnetsystems.com.

Informazioni su DataCore Software
DataCore Software sviluppa software per la virtualizzazione dello storage che viene sfruttato in ambienti IT virtuali e fisici per ottenere elevata disponibilità, grandi prestazioni e il massimo utilizzo dello storage. L’hypervisor storage SANsymphony-V di DataCore è una soluzione completa, indipendente dall’hardware, in grado di cambiare sostanzialmente le metriche economiche nel provisioning, nella replica e nella protezione dello storage, dalle grandi imprese fino alle piccole e medie aziende. Maggiori informazioni sono disponibili all’indirizzo www.datacore.com.

# # #

Ufficio Stampa Italia
Cynthia Carta Adv.
Via Monte Rosa, 74 – 20149 Milano
Tel. 0245484666 Mob. 3385909592
Mail: ccarta@kprglobal.com – cyncarta@cynthiacartaadv.it
www.cynthiacartaadv.it

DataCore
Marco Frigerio
Regional Manager Italia
marco.frigerio@datacore.com

Joerg Schweinsberg
Channel Manager EMEA
joerg.schweinsberg@datacore.com

Iris Hatzenbichler
Marketing & Operations Manager EMEA
Iris.Hatzenbichler@datacore.com


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl