Intermatica collabora con Simone Moro da circa 10 anni supportandolo con le comunicazioni satellitari

16/apr/2012 07.58.57 BIZCOMIT.IT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Considerata una delle ultime grandi sfide dell’alpinismo moderno, la ‘traversata’ Everest-Lhotse è l’ultimo progetto di Simone Moro. Lo scalatore bergamasco si trova in Nepal dove sta preparando l’impresa, finora più volte tentata ma mai portata a termine da alcun alpinista. Intermatica collabora con Simone Moro da circa 10 anni supportandolo con le comunicazioni satellitari sia voce (Thuraya) che dati banda larga (ThurayaIP).

Simone, quattro volte in cima all’Everest (8.848 metri), e due volte sul Lhotse (8.516 metri), durante queste salite ha più volte tentato la traversata senza successo, per questo la ‘traversata’ Everest-Lhotse rimane uno dei suoi sogni ancora non realizzati.

Di questo tentativo si parla da circa un trentennio e la storia dell’alpinismo attende ancora che questa pagina di esplorazione ad alta quota venga scritta.

In preparazione di questo nuovo progetto, Simone ha iniziato le fasi di acclimatamento lungo la valle dell’Everest, dove si è prefisso di salire anche la cima dell’Island Peak (6.189 metri) e qui montare la tenda per passare una notte simulando la quota di campo 1 dell’Everest. L’obiettivo è quello di mettersi nelle condizioni fisiche di poter essere veloce nella parte più pericolosa della salita dell’Everest rappresentata dalla seraccata dell’Icefall.

Intermatica collabora con Simone Moro da circa 10 anni supportandolo con le comunicazioni satellitari sia voce (Thuraya) che dati banda larga (ThurayaIP). Grazie a tutto ciò, Simone ha la possibilità di poter aggiornare in tempo reale il proprio profilo Twitter direttamente dal satellitare Thuraya. La collaborazione tra Simone Moro e Intermatica permette all’alpinista di operare in sicurezza, rimanere in contatto con la famiglia e, soprattutto, di raggiungere i suoi ambiziosi obiettivi gridandoli al mondo in tempo reale.

Tra le novità la possibilità di testare, il nuovo Thuraya XT-DUAL, terminale satellitare di ultima generazione. Poco più grande di uno smart phone, XT-DUAL sfrutta una tecnologia d’avanguardia: è possibile utilizzarlo in modalità satellitare o GSM, per connessioni internet fino a 60 kbps, invio e ricezione SMS e MMS.

E’ possibile seguire Simone Moro tramite Twitter #morosimone

sul blog simonemoro.gazzetta.it e sul suo sito www.simonemoro.com

Questo invece il contatto Twitter di Intermatica: #intermatica

Thuraya è un sistema basato su satelliti Geostazionari la cui copertura include 110 Paesi: un territorio abitato da circa 2,3 miliardi di persone.

Il sistema supporta trasmissioni dati e voce in modalità satellitare e GSM. Una rete voluta per offrire servizi mobili personali anche nelle aree remote ed evolutasi completando l’offerta con apparati per uso veicolare, marittimo e fisso.

Intermatica è operatore telefonico e Service Provider per l’Italia di Thuraya, Inmarsat ed Iridium, con Licenze del Ministero dello Sviluppo Economico – Dip. delle Comunicazioni (Licenza Individuale per Servizi di Comunicazione Satellitari S-PCS operanti sulla gamma di frequenze impegnate dai sistemi, oltre a Licenza specifica per l’utilizzo di dette frequenze).

Dal 2007 l’azienda è anche membro dell’ITU, International Telecommunications Union. Intermatica, Service Provider anche degli operatori Iridium e Inmarsat, è una delle aziende, a livello mondiale, più esperte e qualificate per i sistemi satellitari.

FONTE: Intermatica


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl