Terna: firmato Protocollo Intesa con Associazione Consumatori

17/apr/2012 08.33.53 BIZCOMIT.IT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Terna, guidata da Flavio Cattaneo , ed i rappresentanti delle associazioni dei consumatori, sottoscrivono un Protocollo d’intesa per l’istituzione di una Tavolo Permanente di Consultazione

Roma, 16 aprile 2012 – Terna e diciotto Associazioni dei Consumatori hanno firmato oggi un Protocollo d’Intesa per condividere proposte e azioni su tematiche di comune interesse, inerenti la rete elettrica di trasmissione nazionale, a favore degli utenti del servizio elettrico.

Flavio Cattaneo

Il Protocollo è stato sottoscritto da Flavio Cattaneo, Amministratore Delegato della società, e dai rappresentanti di Acu, Adiconsum, Adoc, Adusbef, Altroconsumo, Assoconsum, Assoutenti, Casa del Consumatore, Centro Consumatori Bolzano, Cittadinanza Attiva, Codacons, Codici, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unc e Movimento Consumatori. L’accordo prevede l’istituzione di un Tavolo Permanente di Consultazione tra Terna e le Associazioni, per valutare le implicazioni ed i benefici derivanti dalle attività del Piano di Sviluppo della rete elettrica di trasmissione nazionale sugli utenti del servizio elettrico.

Con il Protocollo d’Intesa, Terna e le Associazioni dei Consumatori si impegnano a consultarsi periodicamente per trattare questioni di comune interesse quali:

  • l’evoluzione della normativa e della regolazione per la ricerca di soluzioni che consentano le maggiori efficienze per il sistema
  • i benefici per i consumatori derivanti dalla realizzazione delle opere di miglioramento della rete.
  • azioni congiunte per informare i cittadini dei territori coinvolti dagli interventi del Piano di Sviluppo della rete elettrica nazionale

“Con l’accordo di oggi- ha commentato Flavio Cattaneo- Terna e le Associazioni dei Consumatori intraprendono un percorso condiviso per creare un contesto normativo e regolatorio favorevole alla funzionalità del sistema elettrico ed alla tutela dei consumatori. Terna, nei prossimi dieci anni, investirà nello sviluppo della rete elettrica nazionale 8 miliardi di euro che genereranno minori costi per i consumatori per 1,6 miliardi all’anno”.

Fonte: WebMagazine Terna


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl