Mascitelli: “la comunicazione è emozionale e si sta trasformando sempre più in ‘Experience’…”

20/apr/2012 07.30.25 BIZCOMIT.IT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Gli eventi come media altamente propulsivi ed emozionali: il termine Experience, meglio di altri, sintetizza il nuovo modo di comunicare. Intervista a Giuseppe Mascitelli, fondatore Filmare Group, durante la preview stampa del Fuori Salone di Milano

Dal concetto di “I lose my way” concretizzato a più riprese da Giuseppe Mascitelli, passando per il concetto di “perdersi per ritrovarsi” espresso dalla psicologa Donatella Caprioglio, sino ad arrivare al concetto di Experience che sostituisce – come appartenente al vecchio mondo – il concetto di comunicare: nel contesto del Fuori Salone 2012 e nella vastissima offerta di incontri ed eventi, l’Underground Gessi Experience si preannuncia come l’evento dell’anno: più di 120 persone addette e 1.500 mq sotterranei al numero 16 di Via Manzoni. La location, futura sede dello Spazio Gessi, è situata nel cuore pulsante del Quadrilatero della Moda, punto di riferimento globale del mondo moda/design.

“Perdere la strada per poi ritrovarsi è un concetto che affonda in profondità nella mia visione dell’atto creativo: per essere veramente creativi, il processo da attivare interiormente è doloroso ma alla fine l’idea (e la sua realizzazione) contengono l’energia e la forza che smuovono cuore e business”.

Il Quadrilatero della Moda, dove Design e Moda si incontrano, fa da palcoscenico all’Underground Gessi Experience, ambientato nei cantieri del nuovo Spazio Gessi, a 20 metri di profondità; continua Mascitelli: “abbiamo sovvertito tutti i parametri della ‘Milan International Design Week’ che ormai sono appiattiti su codici e relazioni standard, creando un percorso psicologico a 5 sensi nel sottoterra della psiche”. E conclude: “Il RITROVAMENTO’, concetto focale del progetto, rispecchia perfettamente la realtà: dopo aver visitato il cantiere la prima volta e successivamente conosciuto in profondità l’azienda, ho scoperto nel suo lavoro, nei loro valori e nel modo di relazionarsi, una specie di ‘bozzolo’, composto da alta tecnologia e sposato con una visione del benessere in contatto con la psiche profonda, tanto da poter essere definito un ‘propulsore di nuova umanità’ che, partendo dai concept dell’azienda, volevo far rivivere in questa istallazione”.


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl