A Calalzo di Cadore fanno a meno di Equitalia

24/apr/2012 17.40.29 BIZCOMIT.IT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Campus

Senti come e perché sugli 89.100 di radio Manà Manà All News 24.

All’interno del programma di approfondimento “Ho scelto Manà” è intervenuto oggi il sindaco di Calalzo di Cadore Luca De Carlo. Sugli 89.100 di radio Manà Manà All News 24, il sindaco De Carlo ha risposto alle domande di Gianluca Fabi circa una curiosa iniziativa del primo cittadino di un piccolo paese della provincia di Belluno che è riuscito ad escludere Equitalia dal meccanismo di riscossione delle imposte del suo Comune. “Io cerco di gestire il mio comune come se gestissi casa mia, per questo la prima motivazione che ci ha spinto a non usufruire più della convenzione con Equitalia è di natura strettamente economica. Rinunciando ad Equitalia abbiamo risparmiato circa 13mila euro. Ci siamo riusciti anticipando, per così dire, una legge dello Stato, il decreto legge n. 70/2011, che consente ai comuni partecipati di gestire la riscossione delle imposte anche senza Equitalia. Tale decreto sarebbe dovuto entrare in vigore il 1º gennaio del 2012 ma poi è stato prorogato di un anno. Questo non ci ha impedito di gestire internamente la riscossione di tutte le imposte del comune”.


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl