Grande successo per l’appuntamento parigino di “In Punta di dita”

Dopo la conferenza di presentazione tenutasi a Catania presso Il Sale Art Cafè, oltre 150 cultori del cibo si sono dati appuntamento giovedì 12 aprile presso il locale italiano DaZavola, al centro di Sant Germain.

Persone Andrea Graziano, Luigi Stella, Cristina Passariello, Luigi Campo, Guglielmo Candiano
Luoghi In Punta di dita, Sicilia, Svizzera, Parigi, Francia, Catania, Modica
Argomenti alimenti, enologia, ristorazione, industria alimentare

27/apr/2012 09.12.58 95cento Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Grande successo per l’appuntamento parigino di “In Punta di dita”. Dopo la conferenza di presentazione tenutasi a Catania presso Il Sale Art Cafè, oltre 150 cultori del cibo si sono dati appuntamento giovedì 12 aprile presso il locale italiano DaZavola, al centro di Sant Germain. Ecco che la Sicilia culinaria è salita in cattedra.
Un locale gremito di addetti ai lavori, giornalisti e semplici appassionati, ha così presentato i gusti decisi e speziati della Sicilia. Con degustazione di vini (Barraco, Poggio di Bortolone, Terre di Giurfo e Vivera),  birre (Rocca dei Conti di Modica), cioccolata (antica dolceria Bonajuto di Modica), miele (Azienda Agricola Primo Passo) e olio extra vergine di oliva (Villa Zottopera). E ancora i Finger Food preparati da Guglielmo Candiano e Luigi Campo, entrambi chef siciliani trasferitisi all'estero (uno in Francia e l'altro in Svizzera).
Tra un assaggio e un altro, anche un po’di tecnologia applicata alla ristorazione con la presentazione sul mercato francese di RistoPad, la rivoluzionaria applicazione creata da Bizmate (azienda siciliana) per la gestione telematica della carta dei vini e dei menù su iPad, e poi ancora Winefit la macchina dispencer che lavora con l'argon e che da la possibilità di spillare e conservare il vino con una versatilità unica nel suo genere.
Tra i presenti, Cristina Passariello (inviata per il Wall Street journal), la responsabile l'enogastronomica del mensile Mariclaire e numerosi blogger di settore. A fare gli onori di casa Luigi Stella e Andrea Graziano, che hanno presentato i giovani produttori agli ospiti intervenuti.
“I nostri produttori hanno fatto assaggiare i loro prodotti e hanno spiegato tutti i segreti – ha commentato Andrea Graziano, organizzatore dell’evento – La cucina siciliana è stata così protagonista di un progetto, di un evento, nato un po' per gioco, ma che, ha portato al centro di Parigi, un piccolo angolo della nostra terra e delle eccellenze gastronomiche. Ecco che la Sicilia si riconferma un'importante città anche in campo enogastronomico”.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl