Presentazione thriller "L'ultimo Hacker" di Giovanni Ziccardi (Marsilio) - ambientato a Matera e sulla Murgia materana

Presentazione thriller "L'ultimo Hacker" di Giovanni Ziccardi (Marsilio) - ambientato a Matera e sulla Murgia materana.

Persone Alessandro Correnti, Sergio Palomba, Filippo Squicciarini, Giovanni Ziccardi, Marsilio
Luoghi Italia, Olanda, Giappone, Milano, Matera, regione carsica, Stati Uniti d'America, Europa dell'Est, Castelfranco Emilia, Murgia, provincia di Modena
Argomenti criminalità, letteratura, informatica, diritto, diritto penale, polizia

04/mag/2012 09.37.54 Women's Fiction Festival Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
PRESENTAZIONE DEL THRILLER: L’ULTIMO HACKER 

DI GIOVANNI  ZICCARDI (MARSILIO - LE FARFALLE - I GIALLI)

AMBIENTATO NELLA CITTA’ DEI SASSI E SULLA MURGIA MATERANA


Un talento scoperto al Women’s Fiction Festival


SABATO, 5 MAGGIO 2012

18.30 SALA LEVI - PALAZZO LANFRANCHI - MATERA


INTERVIENE: FILIPPO SQUICCIARINI
ISPETTORE POLIZIA POSTALE PROVINCIALE


MODERA: SERGIO PALOMBA
GIORNALISTA

 

Si terrà sabato 5 maggio 2012, alle ore 18,30, nella Sala Levi di Palazzo Lanfranchi, la presentazione del libro di Giovanni Ziccardi, "L'ultimo Hacker" (Marsilio - Farfalle I gialli).  All'incontro, moderato dal giornalista Sergio Palomba, interverrà l'ispettore Filippo Squicciarini, responsabile provinciale della Polizia Postale.

Matera
"Matera - racconta Ziccardi - è il cuore del libro, soprattutto la Murgia materana, perché mi serviva un luogo quasi "incantato" dove un personaggio cardine del thriller si è rifugiato per costruirsi una nuova vita. Non posso svelare di più, ma quelle terre e quei panorami sono stati scelti per la loro caratteristica di "magia" e di quiete che è unica.
La preparazione del libro è durata quasi due anni con almeno una decina di sopralluoghi. Tutti i tragitti e gli itinerari citati li ho percorsi realmente."

La scoperta del Women's Fiction Festival
L'autore racconta come è andata: "Ho incontrato la mia agente al Women's Fiction Festival di Matera, da lì è partito il progetto editoriale sul quale abbiamo lavorato per diversi mesi, fino alla pubblicazione con Marsilio."


Dopo il successo di Hacker, è nelle librerie dal 25 gennaio il primo romanzo di Giovanni Ziccardi “L’ultimo hacker” (pp. 368, €17,50) un appassionante giallo che esplora i lati oscuri del mondo delle nuove tecnologie. Giovanni Ziccardi è considerato uno dei massimi esperti d'informatica giuridica, di diritto dell'informatica e delle nuove tecnologie, di libertà del codice e della cultura, di hacking, di criminalità informatica, di sorveglianza globale e di investigazioni digitali.

La trama
Negli anni novanta, Alessandro Correnti era Deus, uno degli hacker più famosi e rispettati al mondo, poi era diventato un intransigente difensore delle libertà civili nel ciberspazio per un’importante gruppo di attivisti. Ora è un avvocato quarantenne un po’ nerd che ha aperto un piccolo studio di diritto penale in centro a Milano. È single, guida una strana motocicletta australiana che pare uscita da una guerra nucleare e conduce una vita piuttosto riservata. La quiete tanto agognata è però destinata a durare poco. Un piovoso autunno milanese lo vede coinvolto in un delicato caso di pedopornografia e in una questione di tratta di cuccioli di cani dall’Est Europa che lo porteranno a confrontarsi con il mondo della criminalità organizzata e con malviventi senza scrupoli. Nel frattempo, il suo vecchio mentore atterra a Milano per rivelare misteriose informazioni su un progetto per il controllo tecnologico delle persone. Alex si troverà a dover attraversare in motocicletta l’Italia, da Milano a Matera, dalle Murge al Carso, in una lotta non solo contro il tempo ma anche contro la capacità di controllo e l’invasività delle nuove tecnologie. E in questo viaggio tornerà, pian piano, l’hacker che era: anonimo, spietato e geniale.

L’autore
Giovanni Ziccardi (Castelfranco Emilia, Modena, 1969) è professore di Informatica giuridica alla facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Milano, dove ha fondato e dirige il Corso di perfezionamento in Computer Forensics e Investigazioni Digitali. Avvocato, pubblicista e scrittore, è presidente della Legal Drama Society, circolo culturale e letterario dedicato al legal thriller e al legal drama. Autore di volumi e articoli scientifici pubblicati in Italia, Olanda, Stati Uniti d’America e Giappone, è considerato uno dei massimi esperti d’informatica giuridica, di diritto dell’informatica e delle nuove tecnologie, di libertà del codice e della cultura, di hacking, di criminalità informatica, di sorveglianza globale e di investigazioni digitali. Con Marsilio ha già pubblicato il saggio Hacker. Il richiamo della libertà (2011).
 

 

Comunicato stampa  n.5/2012
Mariateresa Cascino
Women’s Fiction Festival
333-5857933


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl