Bacco e l’Agnello – al via la rassegna dedicata all’Agnello IGP

Bacco e l'Agnello - al via la rassegna dedicata all'Agnello IGP.

Persone Paolo Cannova, Vincenzo Cannatà, Andrea Dosa, Angelo Concas, Alessandra Guigoni, Walter Cricrì, Mario Liberto
Luoghi Dorgali, Cala Gonone
Organizzazioni Comitato Biodiversità Dorgali, Cooperativa Pastori, Monte e Mares, Epulae
Argomenti alimenti, enologia, gastronomia

08/mag/2012 09.07.15 Maria Stefania Podda Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Mancano pochi giorni all’appuntamento con “Bacco e l’agnello”, la prima rassegna dedicata all’agnello sardo IGP, ai vini, e all’agroalimentare del territorio dorgalese, che si terrà sabato 12 e domenica 13 Maggio a Dorgali e a Cala Gonone.
Due giornate intense, nelle quali si alterneranno dibattiti, approfondimenti, gare di cucina e momenti degustativi, accompagnati dalla maestria di chef provenienti da varie regioni d’italia, e di esperti di enogastronomia ed analisi sensoriale. Si parte con la giornata di sabato, alla esplorazione del valore storico-culturale e nutrizionale delle carni di agnello, e all’accostamento con i migliori vini del territorio, con un convegno che prenderà il via alle ore 10.00, nella splendida cornice dell’Hotel Nuraghe Arvu a Cala Gonone. Dopo i saluti istituzionali, prenderanno parte ai lavori relatori ed esperti di fama, che animeranno il dibattito sul binomio agnello/vino, analizzato sotto vari aspetti. Interverranno Mario Liberto, agronomo, giornalista e scrittore con una relazione dal titolo “Il vino e l’agnello: simbologia cristiana e cultura mediterranea”, Walter Cricrì, agronomo, analista sensoriale, che parlerà dell’accostamento “Pane agnello, un sodalizio forte e antico”, Iole Nieddu, nutrizionista, che tratterà del valore nutrizionale della carne di agnello, Alessandra Guigoni, antropologa culturale che illustrerà l’importanza dell’agnello nella cultura gastronomica euro-mediterranea. Chiuderà i lavori Angelo Concas, giornalista enogastronomo, esperto di  analisi sensoriale, e Presidente dell’Accademia internazionale Epulae, con un intervento dal titolo “L’enogastronomia, un volano per la promozione del territorio”. Seguirà la degustazione dei “Sapori tipici del territorio”, a cura dell’associazione agriturismi “Monte e Mares, e nel pomeriggio la gara nazionale tra gli chef Stefano Aldreghetti, Andrea Dosa, Vincenzo Cannatà, e Paolo Cannova, i cui piatti verranno sottoposti al giudizio di una giuria di esperti, e alla premiazione prevista in tarda serata.
Per la giornata di domenica la manifestazione si sposterà a Dorgali, e sarà incentrata sugli Opifici del gusto e del sapere, con degustazioni guidate di vino, olio, formaggio, pane e miele, a cura di Angelo Concas. Il percorso degustativo avrà luogo nella Piazza del Comune, e lungo le vie del centro dove si potranno acquistare i prodotti della cantina di Dorgali, della Cooperativa Pastori, della Coop. Olearia dorgalese, dell’associazione agriturismi “Monte e Mares”, del Comitato Biodiversità Dorgali, e del Centro Comm.le naturale “Le 4 fontane”.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl