Corso SIUA per Educatore Cinofilo: Bologna, 19-20 maggio

16/mag/2012 17.54.52 BIZCOMIT.IT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Al via in nuovo corso per educatore cinofilo, che si terrà a Sasso Marconi (Bologna) presso Ca’ Vecchia nei giorni di sabato 19 e domenica 20 maggio.

È possibile effettuare le iscrizioni on line fin da subito sul sito di SIUA e scaricare il modulo informativo e di iscrizione nella pagina dedicata agli educatori cinofili.

La finalità del corso è quella di educare il cane ad avere un comportamento sano e costruttivo in qualsiasi tipo di ambiente, allo scopo di creare una relazione stabile e continuativa tra cane e padrone, che sia positiva in ogni situazione.

Non sempre il cane e in generale l’animale domestico ha la possibilità di vivere esclusivamente a contatto con l’ambiente naturale, come boschi, fiumi, prati e spiagge, dove poter correre liberamente ed essere in pieno legame con le sue radici selvagge.

Spesso, invece, il cane vive a stretto contatto con il padrone e condivide con gli umani la presenza in ambienti urbanizzati ed artificiali: strade, case e alcune volte anche luoghi pubblici, come hotel e ristoranti (ovviamente quelli che consentono l’accesso agli animali).

Questo aspetto ha un risvolto importante in primo luogo per la persona: senza citare casi di Pet Therapy, dove il rapporto con l’animale serve addirittura a coadiuvare la terapia di un disturbo psicofisico anche grave, sappiamo come per alcune persone, in particolare le persone sole e gli anziani, la vicinanza di una bestiola serve a sollevare il peso della solitudine e del senso di isolamento. Il cane infatti ama saltare in braccio, leccare, fare la festa e offre in questo modo al proprio padrone continui messaggi di conferma del proprio affetto fedele ed incondizionato, messaggi che ad una persona che vive uno stato di emarginazione servono ad aumentare il livello di autostima e di benessere.

Avere un cane è una scelta importante che condiziona la vita e certamente avere un cucciolo non è come avere un giocattolo, ma un essere vivente ed intelligente, con le proprie necessità e dei sentimenti molto simili ai nostri; addestrare il proprio cane significa dunque innanzi tutto rispettarlo, perché indirizzare in modo corretto i suoi istinti verso comportamenti costruttivi e in relazione positiva con l’uomo significa creare le condizioni ottimali per vivere in armonia con lui, senza che né l’uomo né l’animale subiscano l’altro ma anzi lo vivano come parte di sé.


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl