Proposte di pescaturismo nelle isole del golfo di Napoli

Il mare italiano poi è straordinario: i suoi tratti di costa sono ricchi

Allegati

31/mar/2006 02.34.22 Vivara Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
Proposte di pescaturismo nelle isole del golfo di Napoli
www.alicudionline.it

Il Mediterraneo, mare risplendente tra le terre più leggendarie, costituisce un crocevia antichissimo per genti d’ogni provenienza, e rappresenta la culla antica della nostra civiltà. Qui si conservano ancora immutate le caratteristiche ambientali e architettoniche consolidatesi nel corso di una storia multisecolare che affonda le proprie radici in un passato assai lontano che, attraversando tutto il Medio Evo, giunge fino all'età romana, o addirittura a quella della Magna Graecia
e delle civiltà italiche che si svilupparono nella parte centro-meridionale della penisola italiana.

Il mare italiano poi è straordinario: i suoi tratti di costa sono ricchi per biodiversità (l’Italia più d’ogni altro Paese Europeo presenta ecosistemi diversissimi, dal Monte Bianco oltre i 4000 metri, agli ambienti subtropicali come Ustica o Lampedusa) e dal punto di vista paesaggistico, e le piccole isole, che hanno tutte in comune elementi storici, culturali, geomorfologici e anche letterari di notevole valore. Tutto ciò costituisce un patrimonio unico e insostituibile, una grande risorsa da valorizzare e da difendere che non può essere ignorata, soprattutto dai giovani.

Il nostro mare e le coste rappresentano un ecosistema fragile e facilmente degradabile, una risorsa che va protetta; è necessario per questo educare il turista e la popolazione in genere verso una consapevole cultura ecologico-ambientale, promovendo e valorizzando il patrimonio ambientale e marino attraverso nuove forme sia di turismo che di approccio al mare.
La Pesca è una delle prime attività dell’uomo per trarre sostentamento dalla natura, e porta in sé un coacervo di tradizioni
e cultura che non sempre vengono manifestate al di fuori degli addetti ai lavori.


 

 


L’associazione Vivara Onlus, in collaborazione con la cooperativa S. Giovanni Giuseppe della Croce S.r.l.
di Ischia, intende promuovere l’attività di “PescaTurismo”:

         -  per far conoscere il mare con le sue caratteristiche e peculiarità e le specie che lo popolano;
 i differenti tipi di pesca, gli aspetti della cultura marinara e delle tradizioni della pesca artigianale;

        - per stabilire uno stretto contatto e sperimentare nuove esperienze di rapporto diretto con l’ambiente   marino nei suoi aspetti ecologici e di vita quotidiana del mondo dei pescatori, un mondo spesso ignorato dai consumatori dei prodotti pescati, ma che da sempre conserva il suo legame con il mare, fatto di profonda conoscenza, di fatica, ma anche di amore e rispetto per la natura.


Rivolgiamo dunque l’attenzione a un ambiente che spesso è vissuto unicamente come ristoro durante la stagione estiva balneare e conosciuto nei suoi aspetti produttivi soltanto nei piatti consumati a tavola.

                                                               

L’area prescelta


La costiera flegrea e le isole di Ischia, Procida e Vivara, nel golfo di Napoli, sono senz’altro da considerarsi un’inestimabile miniera di tesori culturali, storici, archeologici, geologici, naturalistici, paesaggistici ed umani che ne fanno un’area unica al mondo. Le tre isole si trovano prospicienti la costa flegrea e sono disposte a Nord del golfo.


Escursione consigliata



Partenza e trasferimento sul luogo dove si salperanno le reti; saranno offerte deliziose bruschette accompagnate da un buon vino isolano.
Il pescato verrà portato in un tipico ristorante della
Corricella, l’antico e suggestivo borgo dei pescatori di Procida.

Si prosegue effettuando il giro delle isole.
Alle 13.30 pranzo al ristorante; rientro intorno alle 16.00.

Di origine vulcanica,
Ischia presenta un territorio prevalentemente montuoso, con la vetta più elevata, il monte Epomeo, che raggiunge i 788 m. di altitudine. Le coste sono molto frastagliate e incise da suggestivi promontori e incantevoli insenature, baie e calette, di cui alcune raggiungibili solo in barca.

L’isola di
Procida, area vulcanica estinta, è lunga 3 Km e larga al massimo 2, ha una morfologia piuttosto pianeggiante, l’altezza massima (91 m) si raggiunge presso la costa a NE in corrispondenza del vulcano di Terra Murata. Le coste sono caratterizzate da insenature semicircolari rappresentanti in gran parte resti di crateri vulcanici.

La Riserva naturale statale dell’isolotto di
Vivara (32 ettari), gioiello della Campania e d’Italia, è un sito altamente rappresentativo dell’ambiente insulare mediterraneo, presenta strutture geomorfologiche e vulcanologiche non sottoposte ancora a un irreversibile impatto umano e conserva valori archeologici botanici e faunistici di notevole livello.

 

Porti d’imbarco:



È possibile imbarcarsi da:

Monte di Procida (maremorto);
Porto di Marina grande (Procida);
Corricella (Procida);
Chiaiolella (Procida);
Porto d’Ischia


Collegamenti marittimi:
 


Traghetto da Napoli per Procida:
ore 8.55; 14.30; 15.40; 17.30; 19.20. Ritorno: 17.50; 20.00.
Il biglietto a/r costa Euro 7,96.
Da Pozzuoli parte alle
9.55. Per Pozzuoli: 18.05
Aliscafi; da Napoli:
8.25; 9.55. 12.30; 13.10; 15.10; 17.55. Per Napoli: 16.30; 17.40


Note organizzative:
 


Quota di partecipazione per un
minimo di 5 persone: Euro 95. La quota comprende il pranzo al ristorante, il pernottamento e la prima colazione alla sede dell’associazione, Villa Scotto Pagliara, a Procida, e l’iscrizione all’associazione Vivara.
Se non si desidera pernottare a Villa Pagliara la quota è di
75 euro a persona.
Le nostre escursioni sono aperte tutti i fine settimana dal venerdì alla domenica.

L’organizzazione si riserva di modificare l’orario o annullare l’escursione per cause indipendenti dalla volontà dell’Associazione. Per i minorenni non accompagnati si richiede l’autorizzazione scritta dei genitori che sollevi l’associazione da ogni responsabilità.
 


Per informazioni e prenotazioni inviare una E-mail a:
associazione@vivara.it  oppure ativo@tele2.it.
Telefoni: 081 290149; 5263471;  347 7711979; 338 4446556

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl