Al via la tre giorni, della quarta edizione, di Fiorinfesta Expo

Il nutrito programma della quarta edizione di "Fiorinfesta Expo" è stato presentato alla stampa per illustrare nei dettagli l'evento dedicato alla valorizzazione e promozione del comparto florovivaistico campano, e in particolare dell'area vesuviana, che si svolgerà dal 25 al 27 maggio a Sant'Antonio Abate.

Persone Giuseppe De Girolamo, Giuseppe Ruotolo, Lina Cirillo, Ospiti, Prisco Lucio Sorbo, Francesco Esposito, Concetta D'Aniello, Giuseppe Mercurio, Alfonso Varone, Rosario Lopa, Stefano Cirillo, Angelo De Stefano
Luoghi Italia, Napoli, Campania, Sant'Antonio Abate, Scafati, provincia di Napoli
Organizzazioni Marina, Coldiretti Campania, Consorzio Campano, Coldiretti, Real Madrid
Argomenti economia, commercio, agricoltura, finanza

26/mag/2012 19.20.55 Miss Italia 71a edizione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il nutrito programma della quarta edizione di “Fiorinfesta Expo” è stato presentato alla stampa per illustrare nei dettagli l'evento dedicato alla valorizzazione e promozione del comparto florovivaistico campano, e in particolare dell’area vesuviana, che si svolgerà dal 25 al 27 maggio a Sant’Antonio Abate. Ad ospitare la conferenza sono stati gli storici locali dell’ex Real Polverificio Borbonico di Scafati. Sono intervenuti per l’Ass. alle Attività Produttive del Comune di Sant’Antonio Abate, Angelo De Stefano, che ha sottolineato la forte volontà da parte dell’Amministrazione Comunale di voler proseguire il cammino intrapreso quattro anni fa con la prima edizione di Fiorinfesta Expo, anche in un momento di difficoltà economiche come quello attuale e gli ha fatto seguito il rappresentate del Comune di Scafati, Ass. Stefano Cirillo, che ha dichiarato : “la valorizzazione è la chiave per sconfiggere la crisi, associando le valenze culturali a quelle imprenditoriali”. Significativa è stata la partecipazione del Consigliere del Presidente della Provincia di Napoli per il settore Agricoltura, Rosario Lopa, che ha sottolineato come il comparto florovivaistico campano, in egual misura di quelli agro-alimentare, enogastronomico e turistico, rappresenta un’importante filiera economica del territorio, ampiamente riconosciuta nella qualità delle varietà prodotte e nel consistente valore del suo indotto commerciale. Sono seguiti gli interventi degli assessori comunali di Sant’Antonio Abate, Alfonso Varone e Giuseppe Mercurio. e quello di Concetta D’Aniello, Fiduciaria della Condotta Slow Food dei Monti Lattari, che ha annunciato che Fiorinfesta Expo 2012, dedicherà ampio spazio alla formazione e all’educazione dei più piccoli, attraverso i Laboratori del Gusto che saranno dedicati proprio alla cucina con i fiori. Per l’occasione, infatti, oltre a speciali degustazioni a tema floreale, saranno organizzati momenti didattici su erbe aromatiche, miele e i tanti modi di utilizzare i fiori come prelibati e sorprendenti ingredienti. Il Presidente di Fiori d’Italia, Consorzio Campano del Florovivaismo, Francesco Esposito, anch’esso tra i promotori della manifestazione, ha evidenziato l’importanza che il Fiorifesta Expo riveste per la visibilità del florovivaismo campano. Ha concluso i lavori Prisco Lucio Sorbo, Direttore di Coldiretti Campania, affermando che la Coldiretti, è in prima linea nell’impegnarsi a far si che le produzioni di eccellenza della nostra regione possano avere il giusto riconoscimento sui mercati nazionali ed esteri, mantenendo la loro identità territoriale, risultato conseguito nel settore food e che si aspira a raggiungere anche in quello non food. Per l’occasione, Coldiretti Campania, ha voluto anche dare l’annuncio della pubblicazione del volume “Coltiviamo bellezze. Guida alla floricoltura nella provincia di Napoli”, un percorso di immagini e parole dedicato proprio al florovivaismo della provincia partenopea. E' stata inoltre annunciata la presentazione, a cura di Coldiretti, nell’ambito del convegno che si terrà venerdì 25 maggio presso l’Aera Fiera di Sant’Antonio Abate, di una guida, realizzata grazie al finanziamento della Camera di Commercio di Napoli, dal titolo: “La Floricoltura campana: una leva per lo sviluppo economico del territorio”.

L'evento di quest'anno sarà, assicurano gli organizzatori, <con i fiori della Campania:un'esplosione di colori, ed i fiori saranno i protagonisti dei momenti importanti della vita>. Sarà in mostra il meglio della produzione florovivaistica campana, che potrà essere apprezzata sia da esperti e operatori del settore, sia da semplici curiosi e amanti del bello. Forme variopinte, odori sorprendenti, colori affascinanti, che accompagnano i nostri stati d'animo durante le occasioni speciali, rendendole uniche ed indimenticabili. I fiori saranno i protagonisti assoluti della manifestazione che rappresenta da quattro anni la vetrina di eccellenza per uno dei comparti più importanti per l’economia della Campania. La partecipazione della Condotta Slow Food monti Lattari, per il primo anno all'evento, rappresenta una spinta a sempre maggiori successi di “Fiorinfesta Expo”. Ospiti di eccezione, rinomati anche per la scelta di introdurre stabilmente nella loro cucina i fiori come prelibato e sorprendente ingrediente saranno Lina Cirillo e l’Executive Chef dello Yacht Club Marina di Stabia Giuseppe Ruotolo celebre anche per la capacità di creare piatti che rappresentino una forte espressione della terra rivisitati di volta in volta per meravigliare e deliziare. Per una una ulteriore delizia della vista se <Capolavori fa rima con fiori>, le dimostrazioni artistiche dell’I-Floral al Fiorinfesta Expo 2012 permetteranno ai visitatori della kermesse di godere di altre piacevoli sorprese e tra queste “Gli usi e i gesti del matrimonio”, mentre venerdì 25 alle 19.30 con l’evento dedicato a tutti i promessi sposi, “Nuove idee e nuovi fiori per il tuo matrimonio”, uno spazio in cui saranno mostrati gli allestimenti più innovativi con i quali impreziosire, dall’altare al taglio della torta, il giorno del fatidico sì, costituirà un ulteriore impegno da seguire con gran piacere. Ancora, la magia delle nozze sarà il motivo del successivo momento curato dall’I-Floral, “Idee per bouquet da sposa” in programma sabato 26 alle 18.00, durante il quale saranno esposti decine di esemplari di mazzi di fiori, romantici, estrosi, delicati o vistosi da abbinare all’abito e alla personalità della sposa. Il giorno 27, con “i fiori dei comuni vesuviani” è prevista la chiusura.

Giuseppe De Girolamo

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl