Pavoncella, vincono l’impegno sociale e la creatività femminile

06/giu/2012 09.52.49 BIZCOMIT.IT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

E’ l’impegno sociale il filo conduttore che lega le vincitrici della prima edizione del premio internazionale Pavoncella che si terrà il 9 giugno, alle ore 18,30, a Sabaudia presso il centro visitatori del Parco Nazionale del Circeo.

Una giuria tutta femminile, presieduta dalla giornalista e scrittrice Daniela Brancati, ha deciso all’unanimità di assegnare i riconoscimenti a Patrizia Prestia, per il suo impegno sociale nella difficile realtà calabrese della Locride e per aver ideato “La gurfata”, un teatro di strada che ha costituito per tanti giovani l’opportunità di una vita diversa;  a Laura Rossi per la creatività applicata alla comunicazione e in particolare per l’ideazione e la realizzazione di “Roma si mette in luce; a Maddalena Stornaiuolo per la sezione imprenditoria e in particolare  per aver creato a Scampia, la prima cooperativa giovanile in quel territorio, portando, da Posillipo a Scampia la “Marotta&Cafiero Editori”, storica casa editrice napoletana; a Caterina Cerminara, per la sezione ricerca scientifica per i suoi studi sull’epilessia in età evolutiva e per un progetto esclusivamente femminile di ricerca sulla sindrome di Rett una patologia che colpisce solo le bambine.

Federica De Paolis per il romanzo “Ti ascolto” (Bompiani Editore), Cristiana Pumpo per il saggio «Maria Grazia Cutuli» (casa editirice Ali&no), Rosa Rita Iué per l’opera prima “A tutti quelli che” (Albatros Editore), sono invece le tre vincitrici delle sezioni dedicate alla letteratura.

Nell’ambito della cerimonia, che sarà condotta da Veronica Pivetti,  l’Istituto per il Credito Sportivo, ha deciso di assegnare un riconoscimento speciale a Norma Murabito, la giovane canoista siciliana in forza dal 2007 alla società Aniene. Verranno, inoltre, assegnati  riconoscimenti specifici ad attività femminili particolarmente legate al territorio.

“Il premio nasce dalla constatazione – ha detto la scrittrice e giornalista Daniela Brancati, presidente del premio – che l’impegno delle donne, sia che si tratti di imprenditoria, di ricerca o di creatività artistica, viene sempre sottovalutato. Abbiamo voluto dare un riconoscimento a delle persone che, nonostante i tempi di crisi, di frammentazione della società e di paura,  contribuiscono con il loro lavoro e il loro impegno sociale alla realizzazione di un mondo migliore”.

Il premio Pavoncella, ideato ed organizzato da Francesca D’Oriano, presidente dell’associazione ArteOltre, con il sostegno di Elena Daneo, Daniela Brancati, Alessia Cellitti, Emilia Costantini, Velia Iacovino, Rossella Santojanni, Thes Tziveli, gode del Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dell’Istituto per il Credito Sportivo, della Regione Lazio, della Provincia di Latina, del Comune di Sabaudia e del Parco Nazionale del Circeo.

 


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl