Pole position e Podio nella “prima” della Green Scout Cup per Alessandra Brena

MUGELLO - È iniziata con una perentoria pole position e un'imponente podio la nuova stagione sportiva di Alessandra Brena, la driver bergamasca impegnata sul tracciato internazionale toscano del Mugello nella gara inaugurale del Campionato Italiano Energie Alternative Green Scout Cup.

Persone Alessandra Brena
Argomenti sport, motociclismo, automobilismo

12/giu/2012 12.49.47 BIZCOMIT.IT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

MUGELLO – E’ iniziata con una perentoria pole position e un’imponente podio la nuova stagione sportiva di Alessandra Brena, la driver bergamasca impegnata sul tracciato internazionale toscano del Mugello nella gara inaugurale del  Campionato Italiano Energie Alternative Green Scout Cup.

Al volante della sua Kia Venga Monofuel GPL la 16enne ha mantenuto alto le premesse trovandosi subito a suo agio al volante di una vettura a ruote coperte, firmando ottimi riscontri cronometrici fin dalle prove libere. Il capolavoro arriva però alla fine del turno di qualifiche quando Alessandra graffia la pole position con un perfetto 2:28.163.

In gara-1 la Brena scatta subito bene cercando di fare la lepre. Purtroppo qualche sbavatura di troppo nei primi passaggi le costano la leadership della corsa passando sotto la bandiera a scacchi al secondo posto e conquistando i primi 24 punti messi in palio. Colpi di scena e numerosi sorpassi caratterizzano invece la seconda manche della Green Scout Cup.  Con l’inversione delle prime 8 posizioni Alessandra scatta dalla settima posizione e, grazie ad una condotta di gara aggressiva e determina, riesce a rimontare diverse posizioni regalando al pubblico uno spettacolare duello con Servetti. I due arrivano purtroppo al contatto e la 16enne si deve accontentare della nona posizione.

Sapevo che non sarebbe stata una passeggiata perché il campionato e i piloti sono molto competitivi, e così è stato. La tensione si è fatta sentire soprattutto nella prima gara anche se la partenza era stata molto buona. Purtroppo qualche sbavatura di troppo nei primi passaggi mi è costata la vittoria finale. In gara-2, dopo una bella partenza sono entrata in collisione con il quarto posto. Nel contatto ho piegato lo specchietto e anche una ruota. Ho cercato di rimontare ma purtroppo non sono riuscita ad andare oltre la nona posizione. Ora sono già proiettata verso Franciacorta dove punterò nuovamente alla vittoria.” Analizzata Alessandra Brena

Il prossimo appuntamento con Alessandra Brena e la Green Scout Cup e per il week end del 23 giugno sul tracciato di Franciacorta.


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl