La UniCusano prende posizione sul caso Lorefice-Carbosulcis

12/giu/2012 18.06.32 BIZCOMIT.IT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L’Università degli studi Niccolò Cusano-Telematica Roma sente il dovere di intervenire sulla querelle che da alcuni giorni imperversa su giornali e web circa la posizione del Dott. Alessandro Lorefice, laureato presso il nostro Ateneo e successivamente nominato a capo della Carbosulcis, l’ultima miniera di carbone italiana. Posto che il Dott. Lorefice non rappresenta l’unico caso di laureato UniCusano che si impone ai massimi livelli dirigenziali in un’azienda italiana, il fatto che lo stesso si trovi a gestire la miniera di Nuraxi Figus, oltre che un budget di 25 milioni di euro e 442 dipendenti, rappresenta per la UniCusano motivo di orgoglio e fierezza. In riferimento alla definizione che viene data della UniCusano sul blog “Format” come antesignana di Scuola Radio Elettra, la stessa Università rende noto che i suoi oltre 8.000 iscritti possono usufruire di una sede centrale di 16.500 mq con zone verdi e attrezzature di assoluta eccellenza ed un corpo docenti di altissimo profilo. Qualsiasi altro paragone venga fatto con la UniCusano crediamo debba tenere in considerazione potenzialità, prestigio e strutture che la stessa UniCusano è oggi in grado di fornire ai propri iscritti.


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl