Vini Cielo e Terra aumenta del 40% la capacità produttiva: “salto in avanti per qualità e attenzione all’ambiente”

22/giu/2012 20.32.09 BIZCOMIT.IT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Un aumento del 40% della capacità produttiva, un risparmio di oltre 10mila metri cubi d’acqua all’anno, un maggiore controllo sulla qualità di prodotto: sono queste le novità più significative introdotte dall’azienda produttrice di vini italiani  Cielo e Terra – Gruppo Cantine Colli Berici con l’avvio di una nuova linea di produzione entrata a pieno regime poco meno di un mese fa.

Si tratta di una cambiamento significativo per la società vinicola vicentina, che si integra in un filone di miglioramento continuo in termini di qualità e produttività in corso nell’azienda da diversi anni. “L’adozione di nuovi macchinari tecnologicamente più avanzati e competitivi rispetto a prima – ha affermato Giampietro Povolo, Direttore Operations dell’azienda vinicola Cielo e Terra – ci consentirà di velocizzare le diverse fasi di lavorazione e imbottigliamento dei nostri vini passando da 10mila a 14mila bottiglie l’ora e di essere quindi ancora più flessibili rispetto alle richieste del mercato e dei nostri clienti. Ma avremo anche benefici in termini di qualità di prodotto: la nuova linea di produzione infatti permette una minore ossigenazione del vino e un maggiore controllo del prodotto. Inoltre, grazie al nuovo sistema, l’acqua utilizzata per il lavaggio e l’igienizzazione delle bottiglie verrà reimpiegata in successive operazioni di raffreddamento di alcuni macchinari: faremo quindi un uso più intelligente delle preziose risorse idriche risparmiando oltre 10mila metri cubi d’acqua all’anno. Gli obiettivi raggiunti sono frutto di scelte precise e consapevoli che hanno potuto realizzarsi anche grazie alla collaborazione con l’azienda fornitrice che ha creato un impianto ad hoc sulla base delle nostre esigenze.”

La realizzazione della nuova linea produttiva dall’azienda vinicola produttrice di vini italiani  Cielo e Terra si colloca in una politica complessiva di investimenti – pari a circa 2 mln di euro – in programma per il 2012  in termini di innovazione, ricerca, qualità ma anche di azione sociale e di responsabilità ambientale. Oltre a un minor spreco di risorse idriche nelle diverse fasi di produzione, l’azienda vinicola vicentina si sta infatti impegnando nell’utilizzo di un packaging leggero per i propri vini. Più del 60% della produzione  – linee Famiglia Cielo e Freschello – viene infatti confezionata in bottiglie di vetro light che, oltre a garantire le qualità organolettiche del vino, permettono la riduzione delle emissioni di CO2 grazie ad una lavorazione più snella e veloce.

Fondata nel 1908, l’azienda vinicola produttrice di vini Italiani Cielo e Terra – Gruppo Cantine Colli Berici SpA ha sede a Montorso Vicentino (VI) e conta 60 dipendenti.Con un fatturato che nel 2011 ha sfiorato i 33 mln euro e una quota export pari al 45% del volume d’affari complessivo, l’azienda veneta è presente con i propri prodotti in oltre 40 paesi ed è leader di mercato in Italia nella Grande Distribuzione Organizzata nel settore vino in bottiglia (dati IRI 2011, GDO Italia) con la linea di vini leggeri Freschello. Altre linee di grande successo dell’azienda sono Famiglia Cielo e Casa Defrà.


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl