=?iso-8859-1?Q?Prender=E0 il via da Urbino=2C Capitale del Rinascimento l?= =?iso-8859-1?Q?'evento =22A TAVOLA CON I DUCHI=22?=

Riuscire a coniugare lo splendore della cucina rinascimentale con le invenzioni dei grandi chef della Terra del Duca, sperimentando saperi e sapori, intrecciando culture, usi e costumi di un territorio e della sua storia, è la sfida dell'iniziativa "A Tavola con i Duchi" promossa dai Comuni di Urbino, Senigallia, Gubbio e Pesaro, uniti nel consorzio "La Terra del Duca", in collaborazione con Confesercenti di Urbino.

02/mag/2006 17.55.00 Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

A TAVOLA CON I DUCHI

I grandi chef della Terra del Duca reinterpretano

la cucina delle corti rinascimentali

Urbino . Gubbio . Pesaro .  Senigallia - 5 giugno / 3 luglio 2006

 

Mauro Uliassi . Moreno Cedroni . Claudio Amati . Massimo Emiliozzi . Andrea Rignoli . Stefano Bragina . Claudio Ramacci, nei suggestivi luoghi delle antiche corti dei Duchi di Montefeltro e Della Rovere.

 

Referente Ufficio Stampa

Alessandro Piccinini

Tel 071.7922244 - 338.4169263

alpicomunicazione@tiscali.it

 

Dalla capitale del Rinascimento Urbino, prenderà il via l'evento "A TAVOLA CON I DUCHI", per dispiegarsi attraverso le altre grandi città della Terra del Duca (riproposizione virtuale del territorio che, per secoli, ha formato l’antico Ducato di Urbino): Gubbio, Pesaro e Senigallia.

L'evento è stato presentato in Conferenza Stampa oggi a Senigallia nella sede dell'Istituo Alberghiero Panzini.

All'incontro con gli organi di informazione erano presenti il Sindaco di Senigallia Luana Angeloni (che ha spiegato come l'iniziativa sia volta alla "...promozione del territorio partendo dalla riscoperta delle sue comuni radici culturali e storiche. Una riscoperta in cui si innesta l'opera dei nostri grandi chef il cui lavoro, che trae ispirazione dalla storia, può essere colto come una vera e propria opera d'arte"), l’Assessore al Turismo del Comune di Urbino Lella Mazzoli (che ha spiegato il rapporto tra modernità e tradizione che permea tutta l'iniziativa. "I banchetti rinascimentali sono infatti - ha detto - l'Assessore Mazzoli - una rivisitazione in chiave moderna della cuicna delle antiche corti rinasicmentali".), l’Assessore al Turismo del Comune di Senigallia Luigi Rebecchini, l’Assessore al Turismo del Comune di Gubbio Maria Crsitina Ercoli, il Sindaco di Gubbio Orfeo Goracci, , l’Assessore al Turismo del Comune di Pesaro Luca Pieri, il segretario della Confesercenti di Urbino Domenico Passeri, i vertici provinciali di Confesercenti, gli chef Mauro Uliassi, Moreno Cedroni, Claudio Amati, Massimo Emiliozzi, Andrea Rignoli, Claudio Ramacci.

 

 

“A tavola con i Duchi”, i grandi chef della Terra del Duca reinterpretano la cucina delle corti rinascimentali. Nei mesi di giugno e luglio (Urbino 5 giugno, Gubbio 19 giugno, Pesaro 26 giugno, Senigallia 3 luglio), nei suggestivi luoghi delle antiche corti dei Duchi di Montefeltro e Della Rovere (Marche ed Umbria) - che hanno illuminato del loro prestigio le vicende di questo territorio, in cui si colgono ancora le presenze e le memorie dell’antico Ducato di Urbino -saranno proposti quattro banchetti rinascimentali. Sette grandi maestri della cucina italiana creeranno ricette e piatti ispirati alla tradizione rivisitandoli alla luce di una moderna sensibilità creativa.

La cucina delle corti rinascimentali è un laboratorio effervescente in cui i cuochi trasformano l’attività culinaria in una vera e propria arte della messa in scena. Riuscire a coniugare lo splendore della cucina rinascimentale con le invenzioni dei grandi chef della Terra del Duca, sperimentando saperi e sapori, intrecciando culture, usi e costumi di un territorio e della sua storia, è la sfida dell’iniziativa “A Tavola con i Duchipromossa dai Comuni di Urbino, Senigallia, Gubbio e Pesaro, uniti nel consorzio “La Terra del Duca”, in collaborazione con Confesercenti di Urbino.

Le ricette saranno realizzate da Mauro Uliassi (Uliassi, Senigallia), Moreno Cedroni (La Madonnina del Pescatore, Senigallia), Claudio Amati (L’Angolo divino, Urbino), Massimo Emiliozzi (San Giacomo, Urbino), Andrea Rignoli e Stefano Bragina (La Canonica, Casteldimezzo Pesaro), Claudio Ramacci (Taverna del lupo, Gubbio).

La Direzione Artistica dei Banchetti Rinascimentali è curata da Daniela Storoni. L’organizzazione è a cura della Federazione Ristoratori Confesercenti Urbino.

Oltre a costituire la base dei banchetti rinascimentali, le stesse ricette verranno presentate alle più importanti manifestazioni culturali ed enogastronomiche, saranno raccolte in un esclusivo ricettario de “La Terra del Duca”, dove buona cucina, qualità dell’ambiente e beni culturali si sposano in un connubio perfetto. Il modo di essere di questa terra ricca di testimonianze artistiche è permeato ancora da una genuinità antica. I suoi prodotti rappresentano il meglio dell’enogastronomia italiana e l’eccellenza dei suoi chef assurge essa stessa ad opera d’arte.

Il costo per ogni banchetto rinascimentale è di 80 euro. Per prenotarsi: www.terradelduca.it Urbino Incoming Tel 0722.327831.

 

PROGRAMMA DEI BANCHETTI RINASCIMENTALI:

 

Lunedì 5 giugno - Urbino (Palazzo Ducale)

Per la serata inaugurale saranno presenti gli chef  delle quattro città capofila Urbino, Gubbio, Pesaro, Senigallia.

Mastro cuoco: Claudio Amati (L’angolo Divino) . Massimo Emiliozzi (San Giacomo di Urbino) . Claudio Ramacci (La Taverna del Lupo) . Andrea Rignoli e Stefano Bragina (La Canonica) . Moreno Cedroni (La Madonnina del Pescatore) . Mauro Uliassi (Uliassi)

 

Lunedì 19 giugno - Gubbio (Palazzo Ducale)

Mastro cuoco: Claudio Ramacci (La Taverna del Lupo)

 

Lunedì 26 giugno - Pesaro (Palazzo Granari)

Mastro cuoco: Andrea Rignoli e Stefano Bragina (La Canonica)

 

Lunedì 3 luglio - Senigallia (Palazzo del Duca)

Mastro cuoco: Moreno Cedroni (La Madonnina del Pescatore) . Mauro Uliassi (Uliassi)

 

Ogni Banchetto sarà animato con musica e spettacoli rinascimentali.

 

La Terra del Duca (consorzio creato per l’attuazione di iniziative di carattere turistico, culturale, dai Comuni di Gubbio, Pesaro, Senigallia ed Urbino, storicamente riunite all’interno dell’antico Ducato di Urbino), è la riproposizione virtuale del territorio che, per secoli, ha formato l’antico Ducato di Urbino: un territorio posto nelle Marche del Nord e del Centro (province di Pesaro-Urbino ed Ancona) con propaggini in Umbria (provincia di Perugia).

Composta di uno “Stato vecchio” (Urbino, Gubbio, San Leo, Urbania, Cagli e Fossombrone) e di uno “Stato nuovo” (Senigallia, Mondavio e Pesaro), è caratterizzata da uno splendido territorio che va dagli Appenini al litorale adriatico, attraverso una fuga di dolci colline, segnato da tanti centri importanti ricchi di opere d’arte.

La Terra del Duca conduce in un viaggio straordinario attraverso il tempo, dalla preistoria ai nostri giorni in un susseguirsi di emozioni e suggestioni. Sono molte le opportunità da cogliere in una natura ancora incontaminata, scandita dalle belle vallate dei fiumi Marecchia, Conca, Foglia, Metauro, Cesano e Misa, immerse in un territorio segnato dall’opera dell’uomo che vi ha creato paesi rimasti intatti, ricchi di monumenti e di storia, circondati da campagne coltivate palmo a palmo, che offrono prodotti genuini e tipici, pieni di antichi sapori. 

La Terra del Duca, oggi come ieri, è luogo a dimensione d’uomo, capace di proporre un nuovo stile di vita che restituisce al tempo i suoi ritmi naturali. La straordinaria unitarietà dei suoi beni culturali e artistici riflette oltre quattro secoli e mezzo di storia comune: dal governo dei Montefeltro e dei Della Rovere, alla Legazione di Pesaro Urbino, fino all’Unità d’Italia, questi territori hanno condiviso tutti lo stesso, affascinante destino. Il suo unicum, nel panorama dell’offerta turistica, sta nell’essere formata da tanti centri abitati importanti, già capitali di un loro territorio e dalle città ideali degli otto duchi Montefeltro e Della Rovere che l’hanno governata nel tempo. Città capitali, città ideali, borghi fortificati, rocche, castelli e chiese motivano con forza la riproposizione virtuale de La Terra del Duca.

Sono davvero ampie e variegate le possibilità di soggiorno nella Terra del Duca. Dal mare della spiaggia di velluto di Senigallia, perla della Riviera Adriatica, all’affascinante paesaggio del Montefeltro; da città della modernità come Pesaro a luoghi di forti tradizioni popolari quale la città di Gubbio; dalle città d’arte alle tradizioni rinascimentali, su fino agli Appennini, nell’Antico Ducato di Urbino.

Arte, storia e delizie della tavola rinascimentale: “A tavola con i Duchi” è un’occasione ghiotta per godere una splendida vacanza nella Terra del Duca approfittando delle interessanti proposte di accoglienza per conoscere Urbino, Senigallia, Gubbio e Pesaro. E’ possibile scegliere il soggiorno in alberghi, country house, agriturist, B&B, di ogni tipologia.

www.terradelduca.it

 

Informazioni, prenotazioni e pacchetti turistici:

Urbino Incoming

Tel 0722.327831

 

A TAVOLA CON I DUCHI

Ufficio Stampa

Alessandro Piccinini

Tel 071.7922244 - 338.4169263

alpicomunicazione@tiscali.it

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl