LA GRANDE NOTTE DELLA ROTONDA A MARE

12/lug/2006 12.38.00 Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

LA NOTTE DELLA ROTONDA

SPETTACOLI, MUSICA, FUOCHI D’ARTIFICIO ED IL GRANDE RITORNO DI FRED BONGUSTO

A Senigallia a partire dal 15 luglio alle ore 21,30 in Piazzale della Libertà una due giorni nonstop di suggestioni ed eventi ed una notte bianca per salutare la riapertura della Rotonda a mare

INGRESSO GRATUITO

 

COMUNICATO STAMPA



Sarà una due giorni nonstop di grandi spettacoli, concerti, musica e fuochi d’artificio quella che caratterizzerà il weekend più atteso dell’estate marchigiana. Riapre la Rotonda a mare e per l’occasione il Piazzale della Libertà (Davanti alla Rotonda) a partire dal 15 luglio sera alle 21,30 si trasformerà in un grande palco dove si susseguiranno, tutti rigorosamente ad ingresso gratuito, gli eventi e le suggestioni dedicate al ritorno agli antici splendori dell’elegante edificio sospeso tra cielo, terra e mare.

Divertire e meravigliare: le parole d’ordine dei grandi spettacoli che animavano gli anni in cui la Rotonda fu aperta per la prima volta. Un grande schermo, un grande palco, ma anche piccoli palchi, alti per essere visibili a tutti, che si muovono tra il pubblico e si animano: dal can can delle vedettes del Moulin Rouge, alle canzoni di Lina Cavalieri, al tango più sfrenato, alle evoluzioni di ragazze dentro e attraverso giochi d’acqua. E infine il sogno: sfere magiche, lune piene di luce, con danzatrici che volteggiano sospese fino a sfiorare la testa degli spettatori, sorgono dal mare per concludere lo spettacolo e dare il via ai fuochi d’artificio.

Sono tre i punti cardine attorno ai quali ruota la festa pensata dallo Studio Festi per l’inaugurazione della Rotonda a mare (la sera del 15 luglio) intitolata “Notte di luce” (inizio ore 21,30): lo spettacolo, i fuochi d’artificio, la vita nella Rotonda (la musica, la danza, il divertimento).

Dopo grande spettacolo della Compagnia di Valerio Festi, i fuochi d’artificio segneranno l’apertura dell’elegante edificio, sospeso tra cielo, terra e mare, importante simbolo dell’identità cittadina.

Dopo il tanto atteso taglio del nastro, sarà poi la Banda musicale della città di Senigallia ad aprire la strada al pubblico. Uscita la banda, all’interno della Rotonda un’orchestrina con “cinque elementi di primo ordine” eseguirà, rigorosamente dal vivo, come all’inizio della storia della Rotonda, le musiche più note dagli anni 30 a oggi, perché tutti possano danzare e ‘fare festa’ tutta la notte. Sul grande schermo, nel piazzale della Libertà, immagini dell’interno della Rotonda e anche in piazza si potrà ballare fino al mattino.

La riapertura della Rotonda sarà infatti salutata da una notte bianca, “La Notte della Rotonda” che coinvolgerà tutta la città, che resterà “aperta” (Negozi, bar e locali), in un susseguirsi di concerti, spettacoli d’animazione e musica. Per arrivare alle 5,30 del mattino alla Rotonda quando ci sarà il concerto dell’Alba dell’Italian Saxophone Orchestra composta da 12 sassofonisti diretti da Federico Mondelci. Un gruppo unico nel suo genere in Italia.

Si prosegue poi Domenica 16 a partire dalle 10,30 quando prenderanno il via gli sport acquatici, così come accadeva attorno alla Rotonda sin dagli anni trenta. Una gara di nuoto dal molo alla Rotonda organizzata dall’Adriakos nuoto master Senigallia, alla quale sono già iscritti più di 160 partecipanti; una regata velica organizzata dall’Associazione Velica, il Club Nautico e la Lega Navale. L’inizio è fissato per le ore 14,00. Gli iscritti sono oltre cento. Nel pomeriggio alle ore 17,00 in Piazzale della Libertà ci saranno poi le premiazioni delle due gare. Dalle 17,30 alle 19,30 sarà la volta del momento ludico dedicato ai più piccini con Ramingioco, festa per bambini organizzata da Musikè: Una caccia al tesoro alla scoperta della Rotonda.

A partire dalle 22,00, nel Piazzale della libertà, ancora una serata di eccezionale spettacolo per la Rotonda a mare. Un grande ritorno: quello di Fred Bongusto e la sua indimenticabile “Una Rotonda sul mare” (1964) che ha fatto vagheggiare la struttura senigalliese in tutto il mondo.

Dopo l’esibizione di Bongusto sarà la volta di Marisa Laurito e la sua Band che si esibirà in anteprima nazionale in “Voilà Marisa”, stralci, note, canzonette, strafalcioni, canovacci…

 

In occasione delle due serate inaugurali è previsto un servizio di trasporto pubblico dai tre parcheggi scambiatori previsti a Villa Torlonia, Cityper, Via Podesti. Il 15 notte il servizio sarà attivo dalle 20 alle 22 e dalla mezzanotte alle 7,00 del mattino, mentre il giorno 16 il servizio andrà avanti fino alle 2,00.

 

FOCUS: LO SPETTACOLO PER LA ROTONDA A MARE DELLO STUDIO FESTI

“NOTTE DI LUCE”

La Rotonda è stata per anni un punto di riferimento per la città, un fiore all’occhiello fin da quel lontano 1932, anno in cui inizia a nascere; è nel luglio 1933, con la stagione estiva alle porte, che la Rotonda fa il suo debutto come bar-ristorante e, soprattutto, come sala da ballo. La sua struttura circolare, sospesa sull’acqua, la faceva sembrare una strana conchiglia nata dalla spuma del mare; la lunga promenade che la congiungeva alla terra offriva, per l’epoca, un’immagine davvero suggestiva ricca di fascino, modernità ed eleganza. Le stagioni si sono susseguite fiorenti e le attività di spettacolo sono sempre state ricche di avvenimenti mondani: concerti, varietà, intrattenimenti danzanti, un vero e proprio “Gran Bal” per la città. Si richiedeva, nel contratto, che l’orchestra fosse composta almeno da 5 elementi “di primo ordine”, proseguendo poi con dettagli sul tipo di arredo e di accessori. Ora, dopo tanto tempo, riapre quello spazio come luogo di cultura e di divertimento, dove godere, nelle lunghe notti d’estate, dell’aria frizzante della notte, della musica, della danza. Un elemento di identità importante.

L’inizio dello spettacolo “Notte di luce” riporterà all’epoca di costruzione della Rotonda, ai momenti di allegria e di sregolatezza che animavano allora gli intrattenimenti serali. Ci condurrà inoltre a quel desiderio di stupire, di lasciare a bocca aperta gli spettatori, che l’epoca del debutto dei grandi show aveva come imperativo. Gli anni ’30 brillavano ancora dell’eco lasciato dalla Belle Epoque, dove l’imperativo di tutti era: divertire e meravigliare. Arrivano da Parigi, appositamente per la Festa inaugurale, le celebri ‘vedette’ del Moulin Rouge e ballano uno sfrenato can can. Subito dopo sarà la volta di un tango trasudante sensualità ed erotismo. …Si canta, si balla, soprattutto si seduce. Immagini trascinanti corrono sullo sfondo. Una cantante canta le canzoni che hanno reso celebre la grande Lina Cavalieri. Il palco si muove lentamente, passa in mezzo al pubblico, mentre i ballerini continuano a danzare. E’ la festa che va verso il pubblico, coinvolgendo ed emozionando tutti, è soltanto l’inizio di un grande spettacolo ricco di suggestioni, tra spettacolari danze, giochi di luce, grandi sfere trasparenti all’interno delle quali ondeggiano fanciulle sospese nel nulla, volteggi aerei, fuochi d’artificio.

 

INFO: 071.6629328 - www.rotondaamare.it

 

 

RAM . Rotonda a mare

Ufficio Stampa

Alessandro Piccinini Comunicazione

338.4169263 - 071.7922244

Gloria Gasparrini

339.6829791

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl