La Woodstock della musica popolare

18/lug/2006 09.10.00 Ufficio Stampa Antonio Piccëninnë Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
L’Associazione Culturale Carpino Folk Festival in collaborazione con la
Regione Puglia, la Provincia di Foggia, il Comune di Carpino, la Comunità
Montana del Gargano e il Parco Nazionale del Gargano
in collaborazione con Birra Peroni
e con il patrocinio
dell'Associazione Pugliese di La plata Argentina

presenta

Tutti protagonisti all’XIª edizione del Carpino Folk Festival per
preparare e vivere insieme la Woodstock della cultura popolare: 7 giorni
per 40.000 spettatori

Una settimana in compagnia delle star e dei talenti del folk nazionale e
internazionale tra eventi, spettacoli, laboratori e incontri di arte,
letteratura, cinema, fotografia. Venire per credere. A Carpino non si
partecipa solo a un megaevento di musica popolare, si diventa protagonisti
di un fantastico atelier delle arti e delle culture contemporanee. E’ il
risultato di un lavoro di ricerca lungo un anno portato avanti in modo
assolutamente volontario da un gruppo di giovani amici. E’ il risultato
dell’attività dell'Associazione Culturale Carpino Folk Festival che,
promovendo in Italia e nel mondo la nostra musica popolare, ha intessuto
una fitta rete di relazioni e collaborazioni nazionali e internazionali.
E’ il risultato di 10 edizioni di un festival vissuto gioiosamente.

Fine luglio, nel sud Italia, siamo a Carpino, piccolo borgo pittoresco,
che tappezza la dolce pendenza di due colline sul promontorio del Gargano.
Da sempre, per questa comunità di pastori, di pescatori e di agricoltori,
l’olio d’oliva e le fave sono la ricchezza del paese.
Esiste pero un’altra ricchezza su questo sperone di calcare che pianta il
suo artiglio nell’Adriatico, all’altezza delle isole Tremiti. E’
indissociabile di questo paese di 4700 abitanti, addugliato tra la foresta
Umbra ed il lago di Varano. Questa ricchezza ha per nome « le tarantelle
del Gargano », un ballo senza tempo, che inebria pubblico ed interpreti,
riempiendoli d’amore e di follia. Un ballo corredato da melodie, melopee e
testi che suscitano emozioni di una formidabile intensità, e ritracciano
una dopo l’altra le fasi dell’idillio amoroso quando non raccontano il
lavoro quotidiano nei campi.
Il paese ripara il più originale ed il più autentico gruppo di musica
popolare del sud Italia:
I Cantori di Carpino
La società MIRA Productions di Tolosa in Francia metterà in opera un film
documentario di 52 minuti di durata, sostenuti dal Centro Nazionale del
Cinema francese e dalla Regione Midi-Pyrénées. Il film in produzione sarà
diffuso da France 3, la rete del servizio pubblico francese che fungerà
anche da coproduttore.

Le riprese saranno eseguite prima e durante la XIª edizione del Carpino
Folk Festival, dal 31 luglio al 6 agosto 2006.
Il film mirerà ad illustrare la volontà di affermazione della propria
identità di una comunità, della presa di coscienza di dover riconoscere e
rivalutare una cultura che sarebbe potuta scomparire, le diverse
espressioni dei saperi e le pratiche tradizionali di un gruppo sociale
ormai consapevole della ricchezza del proprio patrimonio rappresentativo.
Il documentario si prefigge di ritrarre i tre cantori di Carpino
emblematici di questi ultimi trent’anni: Andrea Sacco, Antonio Piccininno
e Antonio Maccarone.
Queste testimonianze avranno come cornice il Carpino Folk Festival 2006 ed
il suo fervore comunicativo attraverso l’illustrazione di diversi momenti
scelti durante la preparazione, l’organizzazione e l’attuazione dello stesso.

Ma non finisce qui, molti giornalisti televisivi, radiofonici e della
carta stampata in queste ore stanno accreditandosi presso l’associazione.
La rivista bimestrale, diretta e fondata a Roma nel 1991 da Pietro Carfì,
World Music Magazine con i suoi editori darà una mano al nostro ufficio
stampa è distribuirà gratuitamente l’ultimo suo numero contente un’ampia
recensione del festival della musica popolare e delle sue contaminazioni.
Ma non finisce qui, le altre novità on line su www.carpinofolkfestival.com


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl